Alexa for Hospitality, Amazon porta il suo assistente vocale in Hotel e Alberghi

Alexa for Hospitality, Amazon porta il suo assistente vocale in Hotel e Alberghi

Usando Amazon Echo nelle stanze, gli ospiti possono chiedere ad Alexa informazioni sull'hotel, contattare la reception per avere informazioni, riprodurre musica nella loro stanza e altro ancora.

 

Scritto da , il 20/06/18

Seguici su

 
 

Amazon ha annunciato Alexa for Hospitality negli Stati Uniti, una nuova esperienza offerta su invito ad alcuni albergatori per integrare i dispositivi intelligenti di Amazon con Alexa in hotel, case vacanze e altri luoghi di ospitalità. Usando Amazon Echo nelle stanze, gli ospiti possono chiedere all'assistente vocale Alexa informazioni sull'hotel, contattare la reception per avere informazioni, riprodurre musica nella loro stanza e altro ancora.

Per gli hotel, Alexa for Hospitality "aiuta ad approfondire il coinvolgimento degli ospiti attraverso esperienze basate prima sulla voce senza soluzione di continuità offrendo nuovi modi per gli ospiti di accedere a servizi e comfort durante il loro soggiorno" ha spiegato Amazon nel suo comunicato.

Alexa for Hospitality è disponibile per i fornitori di servizi di ospitalità su invito a partire da oggi, con Marriott International che introduce la nuova esperienza di Alexa presso alcuni hotel Marriott, mentre Westin Hotels & Resorts, St. Regis Hotels & Resorts, Aloft Hotels e Autograph Collection Hotels seguiranno a partire da questa estate.

"I clienti ci dicono che amano quanto sia facile ottenere informazioni, divertirsi e controllare i dispositivi connessi semplicemente chiedendo ad Alexa, e vogliamo offrire queste esperienze ovunque i clienti le vogliano", ha dichiarato Daniel Rausch, Vicepresidente di Amazon. "Alexa for Hospitality rende il tuo hotel un po' più come essere a casa e offre ai fornitori di servizi di ospitalità nuovi modi per creare soggiorni memorabili per i loro ospiti."

"Marriott vanta una lunga tradizione di innovazioni per i nostri ospiti e siamo entusiasti di essere tra i primi ad offrire Alexa for Hospitality" ha dichiarato Jennifer Hsieh, Vicepresidente della Customer Experience Innovation di Marriott International. "Molti dei nostri ospiti utilizzano la tecnologia vocale nella loro casa e noi vogliamo estendere tale comodità alla loro esperienza di viaggio. Gli ospiti del Charlotte Marriott City Center e del Marriott Irvine Spectrum saranno tra i primi a sperimentare una lista curata di funzionalità di Alexa for Hospitality. Terremo conto dei feedback degli ospiti per informare su come espandere le funzionalità offerte da Alexa nei nostri hotel ".

Con Alexa for Hospitality, i fornitori di servizi di ospitalità possono abilitare e personalizzare una gamma di funzioni basate sulla voce in base alle esigenze dei loro ospiti. Usando un altoparlante intelligente Amazon Echo nelle loro stanze gli ospiti potrebbero chiedere ad Alexa informazioni come gli orari in cui la piscina è aperta o la posizione del centro fitness, richiedere il servizio in camera o chiamare il concierge e altro ancora. Alexa può anche essere configurato dai fornitori di servizi di ospitalità per consentire agli ospiti di controllare e regolare i dispositivi in ​​camera come luci, termostati, tende e TV secondo le loro preferenze individuali o chiedere ad Alexa di riprodurre musica da servizi popolari tra cui iHeartRadio e TuneIn. Gli ospiti possono inoltre avere accesso a migliaia di competenze di Alexa per controllare orari dell'aeroporto, giocare, riprodurre suoni suoni della foresta o delle onde del mare come aiuto per addormentarsi, e altro ancora.

Gli albergatori avranno anche la possibilità di permettere ai loro ospiti di personalizzare l'esperienza di Alexa nelle camere. Presto, Alexa for Hospitality supporterà la possibilità per i clienti di Amazon di collegare temporaneamente il proprio account Amazon al dispositivo abilitato Alexa nella propria stanza. Una volta connessi gli account, gli ospiti saranno in grado di riprodurre la propria musica personale da servizi quali Amazon Music, Spotify e Pandora e ascolta gli audiolibri con Audible. Quando un ospite effettua il check-out, Alexa per Hospitality disconnetterà automaticamente l'account di Amazon dell'ospite dal dispositivo nella stanza che sta lasciando.

Alexa for Hospitality è progettato per funzionare con le tecnologie alberghiere esistenti, riducendo o eliminando la necessità di pagare per adeguare o aggiornare gli impianti.

Alexa for Hospitality in Italia non si sa se e quando arriverà.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Alexa for Hospitality, Amazon porta il suo assistente vocale in Hotel e Alberghi


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?