Android One arriva in Bangladesh, Nepal, e Sri Lanka

Android One arriva in Bangladesh, Nepal, e Sri Lanka

Dopo aver lanciato la linea Android One in India all'inizio di quest'anno, Google sta espandendo i suoi dispositivi economici in altri mercati dell'Asia meridionale: il Bangladesh, Nepal e Sri Lanka.

 

Scritto da , il 23/12/14

Seguici su

 
 

Dopo aver lanciato la linea Android One in India all'inizio di quest'anno, Google sta espandendo i suoi dispositivi economici in altri mercati dell'Asia meridionale, vale a dire, il Bangladesh, Nepal e Sri Lanka.

Gli stessi tre dispositivi lanciati in India saranno disponibili in questi tre nuovi mercati:- Micromax Canvas A1, Karbonn Sparkle V, e Spice Dream UNO. Fatta eccezione per il Bangladesh, che oltre a questi tre telefoni si aggiungerà anche Symphony Roar A50 dal produttore locale Symphony.

Google ha, infine, annunciato che amplierà la disponibilità dei dispositivi Android One, anche con altri modelli, a più mercati nel corso del 2015.

I cellulari che rientrano nella lineup Android One eseguono Android 'puro', una versione non modificata del software Android, senza l'interfaccia modificata dal produttore come spesso Samsung o HTC fanno per i loro dispositivi per distinguerli dalla concorrenza. Questo è un vantaggio per ogni aggiornamento software che Google rilascerà, perchè non ci sarà da attendere il passaggio intermedio di modifica del software da parte del produttore. I cellulari Android One da oggi in vendita in India sono già basati sulla più recente versione di Android.

Micromax, Karbonn e Spice hanno realizzato telefoni con display da 4,5 pollici e i prezzi partono da 105 dollari. Sempre per l'India, Google ha annunciato l'arrivo di una versione ad hoc di YouTube con cui scaricare i video e riguardarli offline per un minore impatto sulla bolletta.

Il primo smartphone ad essere parte del progetto Android One è realizzato da Micromax, uno dei marchi di smartphone più popolari in India. Il suo smartphone Android One racchiude le caratteristiche che sono più importanti per gli utenti dei paesi in via di sviluppo, tra cui il supporto per la Radio FM, supporto Dual SIM, scheda microSD. Tutto questo ad un prezzo accessibile , sotto i 100 dollari.

Google sta investendo molto nei paesi in via di sviluppo per crearsi già oggi una solida base di clienti. Solo in India, secondo i dati di Idc, nel 2013 le vendite di smartphone sono quasi triplicate raggiungendo i 44 milioni di unità, mentre nel primo semestre del 2014 le consegne erano già a quota 36 milioni.

LEGGI ANCHESpice Dream UNO Mi-498 e Karbonn Sparkle V: ufficiali i primi Smartphone Android One


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Android One arriva in Bangladesh, Nepal, e Sri Lanka


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?