ZTE Grand X Max Plus: prime impressioni del nuovo phablet Android

ZTE Grand X Max Plus: prime impressioni del nuovo phablet Android

Il mercato dei phablet è in continua evoluzione, e ormai non esiste più soltanto il Samsung Galaxy Note. In commercio ci sono diverse alternative molto più economiche, come il nuovo ZTE Grand X Max Plus proposto negli USA al prezzo di appena 199 dollari. Ma come si comporta con i classici task quotidiani? Ed è comodo da tenere in mano? Ecco le prime impressioni sul device.

 

Scritto da , il 20/02/15

Seguici su

 
 

Il nuovo ZTE Grand X Max+ è stato da poco annunciato ufficialmente dalla nota casa asiatica, e nell'anteprima di oggi vediamo di riepilogare le prime impressioni dei giornalisti d'oltreoceano che hanno avuto modo di provarlo dal vivo.

Caratterizzato da una scocca con linee spigolose e un aspetto piuttosto elegante, il phablet ha le dimensioni di 162 x 83 x 7.87 mm e un peso complessivo di 171 grammi. Grazie alle cornici sottili dello schermo, la portabilità è ai massimi livelli, tanto che sembra di impugnare uno smartphone da 5 pollici.

Ma in realtà, il display multi-touch capacitivo ha la diagonale di 6 pollici, la perfetta via di mezzo tra cellulare e tablet. Delude un po' la risoluzione di 1280 x 720 pixel, ma in fondo stiamo parlando di un device che ha un prezzo di appena 199.99 dollari.

Bene invece l'hardware interno, con 2 GB di memoria RAM e il processore Qualcomm Snapdragon 400 MSM8926 quad core con frequenza operativa di 1.2 Ghz, il quale offre delle prestazioni più che buone con ogni genere di app.

Il sistema operativo preinstallato è Android 4.4 Kit Kat, e al momento non sappiamo se in futuro arriverà o meno l'aggiornamento ad Android 5.0 Lollipop. L'interfaccia utente è stata personalizzata pochissimo, tanto che si può confondere con quella classica dei Google Nexus.

Il trattamento Corning Gorilla Glass 3 protegge a dovere il vetro frontale, e la memoria interna di 16 GB è liberamente espandibile (fino ad un massimo di 32 GB) attraverso lo slot per schede di tipo microSD.

Belle notizie anche per quanto riguarda l'autonomia: i primi test hanno confermato che la batteria al litio da 3.200 mAh ha una durata media di 6 ore e mezza con un utilizzo intenso, vale a dire utilizzo del GPS, navigazione sul web e visione di video in HD.

Nemmeno il comparto multimediale delude, con una webcam frontale da 5 Mpixel (ottima per i "selfie") e una fotocamera posteriore da 13 Megapixel con flash LED e autofocus. Immancabili i moduli Wifi, 4G LTE e Bluetooth.

A quando il phablet in Italia? E a che prezzo? Forse alla fiera Mobile World Congress 2015 di Barcellona (dal 2 al 5 Marzo) ne sapremo di più a tal proposito.

 

 

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su ZTE Grand X Max Plus: prime impressioni del nuovo phablet Android


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?