Recensione Wiko Highway Pure, lo Smartphone piu' sottile del mondo

Recensione Wiko Highway Pure, lo Smartphone piu' sottile del mondo

Wiko Pure è uno Smartphone che fa dello spessore (5,1 millimetri) e del peso (98 grammi) i suoi punti di forza ma oltre a questo c'è molto di più, scopritelo nella nostra recensione completa.

 

Scritto da , il 27/06/15

Seguici su

 
 

Wiko Pure è uno dei prodotti che più ci ha colpito durante il Mobile World Congress 2015 ed oggi dopo qualche mese siamo riusciti finalmente a provare il dispositivo che ci ha confermato le ottime sensazioni iniziali.

Esteticamente l’unico aspetto che forse si può criticare riguarda le cornici sopra e sotto anche se in realtà non danno fastidio durante l’utilizzo e comunque potrebbero essere state lasciate per dare spazio ai componenti dato che attualmente questo è lo Smartphone più sottile del mondo.

La costruzione è ottima così come i materiali adottati: vetro antigraffio davanti, metallo nei lati ed un pannello unico in plastica sul retro che però ricorda molto il vetro sia nel colore che al tatto.

Nessuno scricchiolio, nessun difetto di costruzione e nessun gioco di torsione e questo è fenomenale se pensiamo che stiamo parlando di uno Smartphone spesso solamente 5,1 millimetri ma soprattutto pesante solamente 98 grammi, tra le mani il prodotto è quindi solido ma anche perfettamente maneggevole anche con una sola mano.

Nella parte anteriore troviamo un display da 4,8 pollici di tipo Amoled con risoluzione HD 1280 x 720 pixel che diventano 306 ppi, grazie alla tecnologia adottata i colori sono molto profondi e gli angoli di visione quasi assoluti.

Buona anche la luminosità regolata automaticamente che ci permette di vedere bene il display anche in ambienti esterni.

 
Camera Wiko Pure
Camera Wiko Pure
 

Internamente troviamo un processore di casa Qualcomm ovvero il nuovo Snapdragon 410 Quad Core da 1,2 Ghz realizzato con Cortex di tipo A53 e tecnologia a 64 bit, 2 GB di memoria RAM, GPU ovvero scheda grafica Adreno 306 e 16 GB di memoria interna purtroppo non espandibili.

Il dispositivo si muove egregiamente e non ha rallentamenti di alcun tipo ma i giochi che richiedono una GPU molto potente non gireranno al massimo del dettaglio, è comunque una cosa normale che succede a tutti i prodotti con questo Chip e precisiamo che i titoli rimangono perfettamente giocabili.

Sotto alla scocca troviamo modulo Wi-Fi b/g/n, modulo Bluetooth 4.0 e ,modulo LTE che ci permette di spingerci fino a 150 megabyte per secondo in Download e 50 in upload, manca invece l’NFC.

Anteriormente troviamo anche un LED di notifica non molto potente ma comunque presente.

Il comparto fotografico comprende all’anteriore un sensore da 5 megapixel HD di buona qualità mentre sul retro un più classico 8 megapixel con LED Flash che scatta delle buone foto considerando la fascia di prezzo anche se in condizioni di scarsa luminosità o con uno zoom dopo aver scattato una foto il dettaglio mantenuto non è altissimo.

Vi ricordiamo che al seguente indirizzo troverete l’intera galleria d’immagini a risoluzione originale mentre nel video a fine articolo è integrato un test video.

Leggi anche:
 

 

Molti di voi si staranno chiedendo, ma con uno spessore così che batteria avrà integrato l'azienda? Beh rimarrete forse sorpresi che sotto al cofano troviamo ben 2000 mAh (non poco considerando i 5,1 millimetri) che con utilizzi mediamente intensi ci portano a sera inoltrata ma con utilizzi intensi ci porteranno a cena, in genere si toccano le 3 ore di display attivo.

L’audio in capsula è buono, riusciamo a sentire il nostro interlocutore egregiamente e lo stesso discorso vale dall’altra parte mentre l’altoparlante suona bene ma è posizionato in un punto in cui il suono viene tappato se appoggiamo il prodotto.

Ricezione da 8 su 10, lo switch è veloce ma soprattutto il segnale è stabile.

Internamente troviamo Android 4.4.4 Kit Kat che purtroppo non supporta nativamente i processori a 64 bit ma Wiko ha già dichiarato che successivamente verrà rilasciato l’aggiornamento ad Android Lollipop con delle novità per l’interfaccia comunque già migliorata rispetto al passato.

La UI ha ione tonde e moderne ed offre a prima vista tutte le icone quindi niente app drawer, molto interessanti sia le personalizzazioni di wiko nelle varie applicazioni come per esempio la fotocamera sia la possibilità di personalizzazione lasciata all’utente dato che possiamo decidere transizioni o addirittura il livello di fuoco dello sfondo.

Per concludere vogliamo parlarvi del riscaldamento del prodotto dato che in molti hanno storto il naso quando il prodotto è stato annunciato, mettiamoci una pietra sopra perchè il device scalda quando giochiamo a titoli molto pesanti ma mai fino a livelli eccessivi quindi resta sempre in range di temperatura normali.

Consigliamo l’acquisto del prodotto? Si a tutti coloro che vogliono uno Smartphone che si faccia riconoscere esteticamente, che non sia ingombrante e che funzioni bene, il suo prezzo di listino è 299 euro.

Vi lasciamo ora alla nostra video recensione registrata in Full HD a 50 frame al secondo, fateci sapere nei commenti cosa ne pensate ma soprattutto iscrivetevi al nostro canale Youtube per rimanere sempre aggiornati!

Recensione Wiko Highway Pure 4G da Pianetacellulare.it



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione Wiko Highway Pure, lo Smartphone piu' sottile del mondo


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?