Huawei assume ex dirigente Apple per migliorare Emotion UI

Huawei assume ex dirigente Apple per migliorare Emotion UI

Con l'intenzione di migliorare l'esperienza utente dell'interfaccia dei propri smartphone, Huawei ha assunto colei che ha contribuito a realizzare il primo iOS sull'originale iPhone. La societa' cinese sta cercando in tutti i modi di crescere; recentemente ha introdotto Mate S e il suo primo telefonino Nexus, Google Nexus 6P.

 

Scritto da , il 02/11/15

Seguici su

 
 
Dopo aver recentemente presentato due modelli accattivanti come Mate S e Nexus 6P, Huawei Technologies Co. non intende fermarsi. La società cinese intende migliorare ancora e la dimostrazione arriva con l'assunzione di colei che è stata la direttrice creativa di una delle rivali per eccellenza: Apple.

La conferma arriva con un comunicato stampa diffuso giovedì direttamente dalla società asiatica: colei che è ora la nuova responsabile dell'interfaccia dei prodotti e dell'esperienza utente, Abigail Sarah Brody, ha lavorato, oltre che per una decade nella società di Cupertino, anche per eBay e in altre società tecnologiche come consulente delle strategie di design.

L'intento di Huawei è migliorare l'interfaccia software dei propri prodotti. Oltre all'assunzione di Brody, che dovrà far rapporto al capo della divisione commerciale della società Richard Yu, sarà realizzato anche un nuovo studio di lavoro nella Silicon Valley oppure a San Francisco.

E' stata una degli elementi che hanno contribuito a realizzare vari aspetti del primo iOS che è arrivato con l'originale iPhone.

Recentemente Huawei ha voluto farsi notare attraverso l'introduzione di Mate S, il primo smartphone Android a sfoggiare la tecnologia Force Touch. Il colosso cinese ha lanciato anche il suo primo dispositivo Nexus in assoluto, Nexus 6P, in collaborazione con Google.
Leggi anche: Huawei supera Xiaomi in Cina, ora produttore Top di smartphone

Nel terzo trimestre, Huawei ha preso il posto di Lenovo-Motorola diventando il terzo maggior produttore di smartphone al mondo con una quota del 7,5%, dietro al leader Samsung (23,8%) e Apple (13,5%), secondo l'ultimo rapporto diffuso dalla società di ricerca IDC. Il numero di telefoni che Huawei ha spedito nel terzo trimestre di quest'anno è 26,5 milioni di unità, aumentato del 61% in un anno, un tasso di crescita maggiore di quello registrato da Samsung (6,1%) e Apple (22%).

Huawei ha concentrato i suoi sforzi sulla fascia medio-alta con quasi un terzo delle spedizioni trimestrali in questa fascia di prezzo. Dispositivi come Honor 6 Plus e Ascend P8 hanno aiutato a far crescere il valore della gamma medio-alta del 25% rispetto al 2014. Nonostante la rapida crescita in Cina e in Europa, Huawei dovrà concentrarsi sugli Stati Uniti, dove la sua presenza rimane relativamente bassa.

Il recente lancio del nuovo dispositivo premium Nexus 6P e l'apertura di uno studio in California potrebbero significare che Huawei è pronta a competere seriamente negli Stati Uniti.

Huawei è un produttore che ha iniziato a farsi conoscere vendento smartphone preformanti a prezzi stracciati, ma piano piano sta iniziando ad alzare il prezzo medio dei suoi dispositivi - il prezzo medio degli smartphone Huawei è salito a 196 dollari nel secondo trimestre da 168 dollari un anno prima e 138 dollari di due anni prima, secondo IDC. Media che resta comunque ben al di sotto di quella della concorrenza - 708 dollari per i melafonini di Apple e 381 dollari per gli smartphone Smasung. 

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Huawei assume ex dirigente Apple per migliorare Emotion UI


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?