Recensione Honor 5X, Android da 249 euro con scocca in metallo

Recensione Honor 5X, Android da 249 euro con scocca in metallo

 

Scritto da , il 13/02/16

Seguici su

 
 

Honor presenta a Monaco di Baviera il nuovo 5X, Smartphone Android che punta su una scocca in metallo ed un prezzo aggressivo per sbaragliare la concorrenza, stiamo testando il prodotto da diversi giorni ed oggi in questa recensione completa cercheremo di capire se effettivamente si tratta di una proposta valida oppure no.

 
Confezione Huawei Honor 5X
Confezione Huawei Honor 5X
 

Confezione:

La scatola che vi arriverà a casa una volta acquistato il prodotto riprende il colore del brand ma non ha nessun chiaro riferimento al modello come già successo in Honor 7.

Aprendo la confezione troviamo il nostro Honor 5X (nel nostro caso Nero e Grigio ma disponibile anche Bianco e Silver oppure completamente Oro), spilla per estrarre i carrelli per Sim e Micro SD, manuali guida, cavo USB Micro e caricatore da parete da 1Ah che in circa due ore e mezza porta da zero a cento l’autonomia.

Mancano purtroppo gli auricolari come sempre più spesso accade e l’alimentatore non è compatibile con la funzione di ricarica rapida Quick Charge 2.0 che invece offre il processore, bisognerà utilizzare un alimentatore specifico per dimezzare i tempi di ricarica.

Leggi anche:
 
Honor 5X
Honor 5X
 

Materiali, costruzione, ergonomia e design:

Dato che Honor ha focalizzato molto sull’aspetto materiali durante la presentazione del device iniziamo proprio da qui dicendo che nella parte anteriore troviamo un vetro antigraffio con una pellicola già applicata al momento dell’acquisto (non viene menzionato tra i prodotti con Gorilla Glass), troviamo poi un piccolo bordo in plastica tra il vetro e la cornice che serve per salvaguardare lo schermo in caso di caduta, due inserti in plastica sul retro dove sono contenute le antenne ed una back cover in metallo realizzata con una verniciatura molto particolare ed elegante.

La costruzione è davvero ottima sia grazie ai materiali adottati sia grazie all’ottimo lavoro di Honor (o forse Huawei), trovare uno scricchiolio è impossibile.

Tra le mani il prodotto si tiene relativamente bene nonostante le dimensioni non siano poi così contenute, la presa comunque è salda e non scivolosa.

Il design potremmo dire che è lo stesso visto in Honor 7 e questo non può che essere un complimento dato che troviamo linee pulite ma allo stesso tempo decise.

Leggi anche:
 
Honor 5X
Honor 5X
 

Hardware:

Partiamo con il presupposto che non parliamo di uno Smartphone Top di gamma ma nonostante questo i componenti che sono stati utilizzati per la realizzazione di questo device non sono niente male a partire dal display da 5,5 pollici LED IPS Full HD 1920 x 1080 pixel con ben 401 pixel per pollice, uno schermo che offre dei buoni colori, una buona gestione della luminosità ed una visibilità in esterno discreta.

Il processore adottato è il Qualcomm Snapdragon 616 Octa Core formato da un Quad Core da 1,5 Ghz Cortex A53 ed un Quad Core da 1,2 Ghz sempre Cortex A53, il tutto viene supportato da 2 GB di memoria RAM ed una GPU Adreno 405.

Il prodotto nel complesso non si muove male e riesce a far girare anche i giochi pesanti senza particolari rallentamenti anche se i dettagli non sono sempre quelli massimi, da segnalare anche che non abbiamo mai sentito la scocca diventare calda e questo è importante da sapere dato che parliamo di un prodotto in metallo.

Sotto alla scocca troviamo una batteria da 3000 mAh di tipo non rimovibile che è forse il punto più forte del prodotto dato che riesce praticamente sempre a portarci a fine giornata sia con utilizzi molto intensi superando anche le 5 ore di display attivo senza l’utilizzo di reti Wi-Fi sia durante giornate meno importanti in cui siamo andati a dormire con ancora il 60 percento di autonomia residua.

Sul retro è posizionato il lettore delle impronte digitali che sospettiamo sia lo stesso di Honor 7 dato che la lettura è veloce e precisa, non sbaglia mai un colpo.

Oltre a quanto detto fino ad ora troviamo GPS molto veloce e preciso e doppio Slot Sim separato da quello Micro SD quindi sarà possibile espandere i 16 GB interni fino ad un massimo di 128 GB utilizzando in contemporanea anche due schede telefoniche, manca invece l’NFC.

Parlando di parte telefonica troviamo una ricezione ottima anche in 4G LTE, l’unica cosa da segnalare è forse l’uscita dal roaming utilizzando rete Tre non proprio fulminea.

Molto buono l’audio in capsula che ci permette di telefonare anche in ambienti molto rumorosi e buono anche quello dello speaker posizionato in modo intelligente.

 
Honor 5X
Honor 5X
 

Il lato fotocamere comprende nell’anteriore un sensore da 5 megapixel di discreta qualità che vi permetterà di scattare Selfie anche al buio sfruttando la retroilluminazione dello schermo e sul posteriore un 13 megapixel con LED Flash singolo ed apertura focale di 2.0.

La qualità è buona anche in questo caso dato che si riescono a catturare immagini che rimangono fedeli anche se viste su display più grandi, ricordatevi comunque che si tratta di un prodotto di fascia media quindi ovviamente non è il miglior camera phone del momento.

Vi ricordiamo che al seguente indirizzo troverete l’intera galleria d’immagini a risoluzione originale mentre direttamente nel video a fine articolo troverete un filmato in Full HD 1080p a 30 frame per secondo registrato con il prodotto.

 
Honor 5X
Honor 5X
 

Software:

Attualmente il sistema operativo è Android 5.1 Lollipop con Emotion UI 3.1 ma non dovrebbe tardare ad arrivare Android 6.0 Marshmallow con EMUI 4.0.

L’interfaccia è la solita che contraddistingue i prodotti di Huawei senza app drawer e con possibilità di personalizzazione attraverso lo Store di temi.

Generalmente il prodotto si muove bene ma ogni tanto abbiamo notato qualche piccolo rallentamento o ricaricamento, precisiamo che si tratta della prima release Software quindi il margine di miglioramento sotto questo aspetto è altissimo.

Il software non integra particolari funzioni innovative ma troviamo il sempre apprezzato doppio tap per accendere il display, le gesture tramite lettore delle impronte digitali che ci permettono di gestire la tendina delle notifiche, di scattare una foto, di rispondere a una chiamata in arrivo o di interrompere una sveglia.

Abbiamo apprezzato anche l’interfaccia del software fotocamera che integra funzioni avanzate come la modalità Timelapse per creare video velocizzati mentre non è presente la modalità per il controllo manuale della fotocamera.

Parlando di doppia Sim non possiamo non citare il software che gestisce la questione dato che si comporta in modo egregio permettendoci di accendere o spegnere via software un numero e decidere in quale slot impostare la rete 4G dato che entrambi sono compatibili con l’LTE.

 
Honor 5X
Honor 5X
 

Conclusioni:

Honor 5x by Huawei è sicuramente un prodotto da tenere in considerazione se cercate uno Smartphone di fascia media dato che a 249 euro (prezzo Italiano) offre caratteristiche interessanti, ottima esperienza utente e materiali di qualità.

Come abbiamo già detto nel corso della nostra recensione i piccoli lag presenti a volte nel prodotto possono sparire con alcuni aggiornamenti quindi vedremo in futuro se cambierà qualcosa.

Se siete interessati all'acquisto trovate il dispositivo nel sito ufficiale del produttore al seguente indirizzo oppure nelle catene Unieuro.

Non ci resta quindi che invitarvi a guardare la recensione video che trovate a fine articolo ricordandovi come sempre di iscrivervi al nostro canale Youtube in modo da rimanere sempre aggiornati ed aiutarci a crescere, buona visione.

Recensione Honor 5X [ITA] da Pianetacellulare.it



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione Honor 5X, Android da 249 euro con scocca in metallo


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?