Recensione Ulefone Future, Smartphone Android senza bordi

Recensione Ulefone Future, Smartphone Android senza bordi

 

Scritto da , il 08/07/16

Seguici su

 
 

Ulefone prova ad osare molto portando sul mercato il nuovo modello denominato Future, nome azzeccato dato che qui troviamo un design futuristico e praticamente senza bordi ma la domanda sorge spontanea, vale la pena acquistarlo? Quali sono i suoi pregi ed i suoi difetti? Scopriamolo insieme nella nostra recensione.

Design, materiali ed ergonomia:

Saltiamo tutta la parte relativa alla confezione ed ai benchmark dato che di questo abbiamo già parlato nel nostro unboxing e ed arriviamo subito ad uno degli aspetti fondamentali di questo prodotto, il design e la parte estetica in generale.

Appena impugnato il Future restituisce una sensazione di solidità estrema, non ci sono scricchiolii o difetti di assemblaggio ma c’è da dire che il peso di 185 grammi si fa sentire.

Nella parte destra oltre al tasto di accensione ed al bilanciere per la regolazione del volume troviamo un lettore delle impronte digitali posizionato in posizione strategica e comodo da utilizzare, il suo funzionamento è buono ma non perfetto, diciamo che 7 volte su 10 percepisce correttamente il comando non utilizzando la cover che troviamo in confezione mentre la media scende abbastanza inserendolo appunto nella sua protezione.

Nella parte superiore troviamo il Jack da 3,5 millimetri coperto da un tappo che diventa il pin per estrarre il vano Sim che si trova a Sinistra, questo vano può contenere una Sim Micro ed una Nano oppure una Sim Micro ed una Micro SD per espandere fino a 128 GB i 32 presenti internamente.

Sotto il microfono principale, l’ingresso USB Type C e lo speaker che suona in maniera forte ma non con un’audio di qualità eccezionale dato che manca di bassi.

Sul retro un design discutibile mentre nella parte anteriore il prodotto prova a crearsi una sua identità, tutto sommato non scivola e si utilizza con piacere.

 
Ulefone Future
Ulefone Future
 
Leggi anche:

Hardware:

Partiamo parlando proprio del display che è l’aspetto più curioso di questo Smartphone dato che viene contenuto in un pannello praticamente privo di cornici, il produttore promette un 5,5 pollici nelle dimensioni di un 5 ma in realtà non è proprio così.

L’effetto è sicuramente incredibile alla vista anche se nel nostro modello qualcosa deve essere andato storto durante l’assemblaggio dato che con una piccola inclinazione si vedono diversi punti luce, non si nota durante l’utilizzo quotidiano.

Lo schermo è un Full HD in-cell LTPS con ottimi colori, contrasti e buona luminosità, solamente la visibilità in esterno non è proprio ai massimi livelli.

Sotto al cofano troviamo un processore Mediatek Helio P10 modello MT6755 Octa Core fino a 1,95 Ghz con architettura a 64 bit, GPU Mali T860 e ben 4 GB di memoria RAM.

Fondamentalmente il prodotto è davvero molto veloce nell’utilizzo quotidiano e riesce a gestire tutti i processi senza rallentamenti o problemi di surriscaldamento, giocare o guardare video su questo display offre poi un’esperienza davvero interessante.

Parliamo ora di fotocamere, nell’anteriore troviamo un sensore da 5 megapixel di discreta qualità mentre sul retro è presente un sensore da 16 megapixel realizzato da Samsung e dotato di LED Flash doppio a luce calda e fredda.

Non parliamo di una lente da Top di gamma, è la stessa che troviamo nello Xiaomi Redmi Note 3 Pro per intenderci, e ce ne accorgiamo soprattutto esportando le immagini sul PC dove noteremo si dei colori naturali e ben calibrati ed un buon dettaglio in ottime condizioni di luce ma anche una scarsa qualità quando la luce manca.

Ah a proposito di scarsa luminosità qui è presente un grave bug che non permette di scattare le foto con il Flash e vi assicuro sia che il Flash funziona sia che il problema non è isolato al solo sample in nostro possesso, la domanda è: ma li provano prima di commercializzarli? Vabbe andiamo avanti, qui potete trovare l'intera galleria di test scattata con il prodotto mentre nel filmato a fine articolo trovate un video di test in Full HD.

 
Ulefone Future
Ulefone Future
 
Leggi anche:

Fino a qui quindi gioie e dolori e continuiamo ancora con questa andatura parlando di una nota positiva ovvero la batteria da 3000 mAh che incredibilmente offre un’autonomia eccezionale, con giorni molto intensi siamo arrivati sempre a sera con 4 ore di display attivo mentre in giornate meno impegnative le 4 ore di display le abbiamo raggiunte con ancora oltre il 40 percento di autonomia residua.

Nuova gioia e nuovo dolore, il GPS è in questo momento inutilizzabile! Abbiamo cercato di contattare Ulefone come un’utente medio forse farebbe e ci hanno risposto mandandoci un link ad un video in cui all’aperto il prodotto fixa perfettamente i satelliti del GPS, ok succede anche a noi questo ma il problema è che ogni 300 metri con maps perde la connessione ricalcolando sempre il percorso e facendoci perdere letteralmente la strada! Anche qui speriamo in un’update perchè non pensiamo sia effettivamente un problema Hardware o almeno non speriamo, vi terremo aggiornati.

 
Ulefone Future
Ulefone Future
 

Software:

Android è presente in versione 6.0 Marshmallow praticamente stock per quanto riguarda l’interfaccia e fortunatamente personalizzabile con Laucnher alternativi dato che alcune icone, come quella della galleria, hanno un design di diverse versioni fa.

Tutto sommato si muove tutto davvero in maniera egregia, veloce e precisa, la gestione delle due Sim è quella classica che ci permette di decidere con quale Sim chiamare, mandare SMS o utilizzare la rete 4G (entrambi gli slot offrono rete 4G ma non in contemporanea) e sono presenti funzioni interessanti come il turbo download che combina la rete dati e quella Wi-Fi per velocizzare i downlaod per esempio, per il resto non troviamo alcuna personalizzazione, gesture eccetera.

Ok sistema Stock che gira bene ma ora torniamo ai dolori, ottima la ricezione con Vodafone e Tim ma pessima con operatore Tre, il device fa moltissima fatica ad agganciarsi al roaming di Tim ed è incredibilmente lento a tornare alla rete Tre, insomma anche qui sembrano esserci dei bug.

Non è tutto, lo Smartphone offre comunque un’interfaccia in Material Design e sul sito viene mostrata un’app fotocamera personalizzata ma quando apriamo noi l’applicativo per scattare foto ci ritroviamo davanti l’applicazione Mediatek, brutta, scarna e ormai passata.

 
Ulefone Future
Ulefone Future
 

Conclusioni:

Ulefone Future è uno Smartphone innovativo esteticamente, che costa relativamente poco rispetto ad un Top di gamma dato che lo si porta a casa per circa 200 euro su Gearbest (codice sconto FUTUREGB) ma che attualmente non è ottimizzato sotto moltissimi aspetti come abbiamo visto, speriamo in qualche cambiamento entro breve. 

Vi lasciamo ora alla nostra recensione video in cui vi mostriamo il prodotto in azione, ricordatevi di iscrivervi al nostro canale Youtube, al nostro canale Telegram ed al nostro gruppo Telegram!

Recensione Ulefone Future Borderless



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione Ulefone Future, Smartphone Android senza bordi


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?