Unboxing Huawei Mate 9 e prime impressioni

Unboxing Huawei Mate 9 e prime impressioni

 

Scritto da , il 07/11/16

Seguici su

 
 

Il 3 Novembre 2016 è stato un giorno particolarmente duro con sveglia all'alba e ritorno a casa quando ormai il sole era sparito da ore e tanti si erano già infilati sotto le coperte ma ne è valsa la pena, siamo volati a Monaco per la presentazione ufficiale di Huawei Mate 9, Mate 9 Porsche Edition e Fit ed oggi parleremo del primo dei tre prodotti citati.

La confezione di vendita è la stessa di P9 e già porta il marchio LEICA che ancora una volta collabora con il brand Cinese sempre più affermato nel settore mobile.

All'interno della scatola nera in cartone troviamo il nostro Smartphone nel nostro caso Space Gray ma sono disponibili ovviamente diverse varianti, cavo USB Type C reversibile, adattatore da USB Type C a Micro USB utile se ancora non avete cavi di questo genere sulla scrivania, cuffie auricolari di ottima fattura (le stesse trovate in Huawei P9), spilla per estrarre il vano Sim, caricatore da parete ultra rapido che arriva a 5 Ah 5V, manuali guida e cover protettiva in plastica rigida ma allo stesso tempo abbastanza flessibile.

 

 

Andiamo ora a vedere i vari lati e partiamo da quello più innovativo per la serie Mate ovvero il posteriore che integra ora un doppio sensore per la fotocamera formato da obiettivi con lenti LEICA da 12 megapixel a colori e 20 megapixel in bianco e nero, c'è lo stabilizzatore ottico delle immagini, il laser per la messa a fuoco rapida, il Led Flash doppio a luce calda e fredda ed il lettore delle impronte digitali.

Leggi anche:
 

 

Sotto la USB Type C per ricarica e sincronizzazione, microfono (in tutto sono quattro) e speaker.

Leggi anche:
 

 

A destra il tasto di accensione e spegnimento ed il bilanciere per la regolazione del volume.

 

 

A sinistra lo slot Sim doppio che può contenere due Nano Sim oppure una Nano Sim ed una Micro SD fino a 256 GB.

 

 

Sopra secondo microfono, jack da 3,5 millimetri per il collegamento degli auricolari e porta ad infrarossi per utilizzare il prodotto come fosse un telecomando con TV, condizionatori eccetera.  

 

 

La parte anteriore è caratterizzata dall'enorme display da 5,9 pollici LED IPS Full HD 1920 x 1080 pixel, vetro leggermente curvo ai lati (2,5D), camera frontale da 8 megapixel, sensore si luminosità e prossimità, capsula altoparlante e LED di notifica.

Il cuore del prodotto è il nuovo HiSilikon Kirin 960 Octa Core capace di raggiungere i 2,3 gHz formato con Core A73 e supportato da GPU Mali G71 , 4GB di RAM e 64 GB di memoria interna come detto in precedenza espandibili.

Interessante soffermarsi al discorso estetico dato che le prime sensazioni sono assolutamente positive sia parlando di materiali e costruzione sia di forme estetiche, non scivola e sembra più leggero e compatto di quanto in realtà dicono le specifiche.

Il Software è basato su Android 7.0 Nougat con interfaccia EMUI arrivata alla versione 5.0.

Le funzionalità sono tante e fondamentalmente sono le stesse viste nella gamma di device lanciata quest'anno ma si rinnova la grafica e troviamo alcuni algoritmi differenti che permetteranno nell'utilizzo a lungo termine di mantenere delle prestazioni notevoli.

Huawei Mate 9 arriva in Italia a 749 euro, ne vale la pena? Per rispondere a questa domanda ci serve più tempo, nei prossimi giorni testeremo a fondo il prodotto prima di arrivare alla recensione completa, intanto se avete domande o considerazioni vi invitiamo a commentare il video unboxing che trovate di seguito.

Non dimenticare di iscriverti al nostro canale Youtube ed al nostro canale Telegram per non perdere nessuna anteprima!

Huawei Mate 9 unboxing e VLOG presentazione



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Unboxing Huawei Mate 9 e prime impressioni


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?