Recensione Lenovo K6, Android da 199 euro

Recensione Lenovo K6, Android da 199 euro

 

Scritto da , il 24/03/17

Seguici su

 
 
Non ho provato tantissimi Smartphone di Lenovo non legati al marchio Motorola ma devo dire che questo K6 mi ha davvero stupito perchè per 199 euro, online anche meno, offre tutto quello che ci si aspetta da un prodotto più costoso anche se qualche difetto ovviamente c’è, conosciamolo insieme nella nostra recensione.

La confezione di vendita integra un caricatore da parete da 5,2 Volt 2 Ah, mi aspettavo di più ad essere sincero viste le dimensioni, una pellicola di protezione per il display, cavo USB Micro, manuali guida, spilla per estrarre il vano Sim e cuffie auricolari che nel mio caso mancano perchè abbiamo una versione di test.
 
 

 
Il design è forse anonimo e riprende sotto molti aspetti altri prodotti già visti sul mercato ma i materiali sono di tutto rispetto considerando la fascia di prezzo dato che davanti è in vetro mentre sul retro e nella cornice troviamo metallo ad esclusione delle bande dove sono comprese le antenne.

La costruzione è ottima e le dimensioni sono piacevol, non è impossibile utilizzarlo con una sola mano ma indubbiamente a volte scivola.

Analizzando i vari lati troviamo sotto il microfono principale, a destra il tasto accensione e volume, sopra Micro USB con supporto OTG e Jack da 3,5 millimetri, a sinistra lo slot per la doppia Sim che può anche contenere una Sim ed una Micro SD che tra l’altro si può impostare come memoria predefinita per installarci le applicazioni, davanti i tasti non illuminati, il display, il LED di notifica, i vari sensori e la fotocamera e sul retro un preciso lettore delle impronte appena sotto al LED Flash, alla fotocamera leggermente sporgente ed al secondo microfono per la riduzione dei rumori di sottofondo.
 
Leggi anche:
 

 
Il display è un punto di forza dato che troviamo un pannello da 5 pollici Full HD 1920 x 1080 pixel con 441 pixel per pollice che risulta calibrato ottimamente, personalizzabile e visibile sotto la luce diretta del sole, solo il trattamento oleofobico non è perfetto.

Sotto alla scocca troviamo il processore Qualcomm Snapdragon 430 Octa Core da 1,4 Ghz con GPU Adreno 505, 16 GB di memoria interna e 2 GB di memoria RAM.

Tirando le somme dobbiamo dire che la memoria interna è poca ma possiamo sfruttare la Micro SD per installare le applicazioni, anche la RAM non fa gridare al miracolo ma in realtà il prodotto gira bene e riesce anche a gestire i giochi anche se ovviamente non con dettaglio massimo.

Il GPS riesce ad effettuare il fix velocemente, è presente il Wi-Fi monobanda a 2,4 Ghz, manca l’NFC e troviamo invece la connettività LTE che non mi ha mai dato problemi di alcun tipo quindi sotto l’aspetto telefonico promosso assolutamente.

L’audio è ancora una volta un punto di forza, se dalla capsula è nella media dagli speaker la situazione è migliore rispetto a prodotti della stessa fascia di prezzo dato che troviamo un doppio speaker Dolby Atmos potente, preciso, non perfetto nei bassi ma personalizzabile dall’applicazione dedicata.
 
Sotto alla scocca la batteria è da 3000 mAh e permette di arrivare a sera con utilizzi intensi e circa 5 ore di display attivo, stando sotto rete WI-Fi ovviamente il risultato migliora.
 

 
Parlando di fotocamere ancora una volta il prodotto stupisce, all’anteriore troviamo un sensore da 8 megapixel e sul retro uno da 13 megapixel con LED Flash, PDAF e riconoscimento automatico della scena che migliora in automatico le impostazioni per effettuare lo scatto in maniera più precisa possibile.

Il dettaglio e la calibrazione generale è molto buona, potete vedere la nostra galleria di test completa al seguente indirizzo mentre di seguito un video di test alla massima risoluzione ovvero Full HD 30 fps. 
 

 
Il software è basato su Android 6 Marshmallow e nel corso dei vari mesi di test abbiamo ricevuto diversi update, segno che effettivamente Lenovo sta continuando a lavorare per ottimizzare al meglio un dispositivo comunque già valido.

L’interfaccia è stata personalizzata molto da Lenovo ma allo stesso tempo viene lasciata all’utente la possibilità di modificare il tema, il posizionamento dei toggle eccetera e troviamo anche una funzione che attiva l’interfaccia in VR per la visione appunto tramite appositi visori.

Insomma è il momento di tirare le somme, Lenovo K6 costa poco, sulla carta non entusiasma ma sul campo si, è una di quelle recensioni in cui va stracciata la scheda tecnica ed utilizzato il prodotto a fondo prima di poter dare un parete ed è proprio quello che abbiamo fatto. 

Vi lasciamo ora alla nostra recensione video invitandovi come sempre ad iscrivervi al nostro canale Youtube ed al nostro canale Telegram, buona visione!

Recensione Lenovo K6, Best Buy Android



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione Lenovo K6, Android da 199 euro


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?