Android GO, Google semplifica Android sui telefoni economici

Android GO, Google semplifica Android sui telefoni economici

 

Scritto da , il 17/05/17

Seguici su

 
 

Alla conferenza per gli sviluppatori I/O 2017, il 17 maggio Google ha annunciato Android GO, un nuovo progetto che si pone l'obiettivo di ottimizzare funzionalità e app per Android O per essere eseguibili sui dispositivi Android di fascia bassa, quelli che hanno limitate risorse di sistema o che hanno accesso limitato ad internet. Un po' come il progetto Android One, quindi, Android GO si rivolgerà principalmente agli utenti nei paesi in via di sviluppo.

Secondo Google, parte della missione di Android è "portare il computing a tutti". Il gruppo di Mountain View si è detto "entusiasta" di vedere che sono sempre di piu' gli utenti che si connettono online per la prima volta, poiché il prezzo degli smartphone di fascia bassa è sempre piu' accessibile, e con l'intento di aiutare i produttori a continuare ad offrire dispositivi a basso costo, Google vuole contribuire a fornire una "grande esperienza per questi utenti".

Per quanto riguarda le applicazioni, Google ha promesso che i propri servizi avranno nuove opzioni di risparmio di dati. Nel browser Chrome, attivando la funzionalità Data Saver si comprimeranno le pagine per le connessione lente (un po' come fa Opera Mini), mentre per l'accesso a YouTube sarà disponibile una nuova app separata denominata YouTube Go che prevederà l'anteprima di un contenuto video in una serie di schermate cosi' l'utente potrà farsi un'idea prima di eventualmente guardare il video per intero (facendone cosi' il download e consumando dati) e mostrerà anche informazioni del video come le dimensioni del download e offrirà opzioni per la scelta della qualità. Youtube GO consentirà anche inoltre agli utenti di scaricare i video per poterli vedere offline e di condividerli tramite una connessione peer-to-peer.

Da questo intento è nato Android Go, definito come "una nuova esperienza che stiamo costruendo in modo specifico per i dispositivi Android che hanno 1GB o meno di memoria". Il progetto è a lungo termine, considerando che i primi device con Android GO saranno disponibili dal 2018.

Android Go è progettato intorno a tre cose:

1) OS: Google sta sviluppando Android O in maniera ottimizzata per consentire alla piattaforma di essere eseguita senza problemi e in modo efficiente sui dispositivi economici, con scarse performance e in particolare 1GB o meno di memoria RAM.

2) Apps: Google sta progettando applicazioni Google per utilizzare meno spazio di memoria, spazio di archiviazione e connettività dati, incluse applicazioni come YouTube Go, Chrome e Gboard.

3) Play: sui dispositivi di fascia bassa, il Play Store promuoverà una migliore esperienza utente evidenziando applicazioni appositamente progettate per questi dispositivi, ad esempio le applicazioni che utilizzano meno memoria, spazio di archiviazione e connettività dati, pur offrendo agli utenti l'accesso all'intero catalogo delle applicazioni per Android.

Google prevede di rendere disponibile l'esperienza Android Go nel 2018 per tutti i dispositivi Android che hanno 1 GB o meno di memoria. Non ha specificato in quali paesi, quindi prendiamo come buona questa mancanza di specificazione per presumere che Android GO arriverà in tutto il mondo. Google afferma che Go sarà disponibile su tutte le future versioni di Android.

Potete vedere la presentazione di Android GO al Google I/O 2017 nel video qui sotto, a partire dal minuto 2:10:00 (2 ore e 10 minuti).

Google presenta Android GO a Google I/O 2017


 
Youtube GO
Youtube GO
 
Leggi anche:
 
Google Gnome Data Saver
Google Gnome Data Saver
 
 
Youtube GO - consiglio app per il proprio telefono su Play Store
Youtube GO - consiglio app per il proprio telefono su Play Store
 
Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Android GO, Google semplifica Android sui telefoni economici


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?