Recensione Maze Blade, Android economico che convince

Recensione Maze Blade, Android economico che convince

 

Scritto da , il 26/07/17

Seguici su

 
 

Maze è un brand che ha fatto parlare di se per l’arrivo sul mercato di Smartphone a basso costo ma con Hardware di qualità, incuriositi da quest’azienda abbiamo deciso di testarne un primo modello ed eccoci quindi pronti a svelarvi pregi e difetti di Maze Blade che potete acquistare su Gearbest al seguente indirizzo.

All’interno della confezione di vendita troviamo il nostro Smartphone, manuali guida, spilla per estrarre il vano Sim, cavo USB Micro e caricatore da parete da 1,5 Ah 5V.

 
Maze Blade Unboxing
Maze Blade Unboxing
 

Esteticamente sembra riprendere molto lo stile di Sony sia per i materiali utilizzati che sono vetro, metallo e plastica sia per il richiamo tondo del tasto di accensione ma soprattutto per la cover posteriore a specchio, ottima la qualità costruttiva ed assolutamente assenti scricchiolii o problemi di assemblaggio.

Presente il lettore delle impronte digitali che esegue senza intoppi il suo lavoro, se dovessi fare una critica su quanto detto fino a questo momento direi che le cornici anteriormente sono troppo pronunciate e sicuramente si poteva fare di meglio. 

Leggi anche:
 
Display Maze Blade
Display Maze Blade
 

Il display è da 5,5 pollici di Sharp con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel, mi ha colpito la visibilità in esterno davvero notevole e sono rimasto piacevolmente soddisfatto anche dai colori ben calibrati e naturali.

Nessun problema sotto l’aspetto ricezione dato che il GPS è fulmineo ed internamente le reti offrono una copertura di bande completa quindi c’è la B20 800 mhz ed è sempre stabile il segnale anche in 4G LTE, buono l’audio sia in capsula che dallo speaker dove spicca il volume molto alto.

Internamente troviamo un processore Mediatek MT6753 Octa Core da 1,3 Ghz con GPU Mali T720 e 3 GB di RAM affiancati da 32 GB di ROM espandibili via Micro SD fino a 64 GB sacrificando uno slot Sim, in generale prestazioni senza intoppi anche nel gaiming dove però i giochi più pesanti non girano con il dettaglio massimo ovviamente.
Leggi anche:
 
Maze Blade
Maze Blade
 

Passando al reparto fotografico troviamo nella parte anteriore un sensore da 8 megapixel di Sony e sul retro un sensore da 13 megapixel sempre di Sony, buona la qualità generale in ogni situazione e per quel che costa mi ha davvero convinto, al seguente indirizzo le foto scattate con il Maze Blade e nella recensione video a fine articolo il filmato di test in Full HD a 30 frame per secondo.

Batteria da 3000 mAh che permette di arrivare a sera con utilizzi intensi con circa 4 ore/4 ore e 30 di display attivo, non da record ma in linea con l’hardware.

 
Maze Blade
Maze Blade
 

Il sistema operativo è basato su Android Marshmallow 6.0 dove sono state apportate alcune piccole modifiche, troviamo per esempio le gesture a schermo spento oppure ancora delle impostazioni dedicate ad un tasto Smart e la possibilità di programmare l’accensione e lo spegnimento ad orari prefissati, soluzioni già viste ma sempre apprezzato soprattutto in questo caso dove in generale l’interfaccia rimane molto fedele ad Android stock e quindi non viene stravolta.

In conclusione Maze Blade convince soprattutto considerando il prezzo, come primo Smartphone, come “muletto” o come secondo Smartphone sicuramente vi darà delle grandi soddisfazioni.

Vi lasciamo ora alla nostra recensione video in cui vi mostriamo il prodotto in azione, come sempre vi ricordiamo di iscrivervi al nostro canale Youtube ed al nostro canale Telegram, buona visione!

Recensione Maze Blade, economico di razza



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione Maze Blade, Android economico che convince


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?