Google prende il passo successivo con Android One

Google prende il passo successivo con Android One

 

Scritto da , il 09/09/17

Seguici su

 
 

Quando ha introdotto Android One in India nel 2014, l'obiettivo di Google era quello di fornire nei mercati in via di sviluppo telefoni di alta qualità a prezzi convenienti. Da allora, Google, dietro diversi feedback dalla appassionata community di fan della piattaforma, ha deciso di andare con il marchio 'Android One' a valorizzare una serie di telefoni che esegue un software che offre una user experience semplice e accessibile, sempre aggiornata e concentrata sull'offrire il meglio in termini di durata del batteria, usabilità e sicurezza.

Con l'introduzione di Xiaomi Mi A1 - il primo telefono di Xiaomi alimentato da Android One - realizzato dal produttore cinese in partnership con Google, la società di Mountain View ha deciso di voler estendere il proprio impegno con Android One lavorando con più partner per costruire telefoni che eseguano un'esperienza software progettato da Google, senza 'miglioramenti' o modifiche introdotte dal singolo produttore.

"Poiché i produttori di telefoni continuano ad innovare fornendo dispositivi di alta qualità a prezzi accessibili, mantenere l'interno del proprio telefono innovativo, fresco e sicuro è fondamentale per offrire una grande esperienza" ha dichiarato Jamie Rosenberg, VP dei business Operation, Android e Google Play in un post sul blog della società.

Nel corso dell'ultimo anno, Google ha esteso il programma Android a nuovi partner, a nuovi territori e a nuove fasce di prezzo. Ad esempio, in Giappone, i dispositivi Android One sono tra i telefoni più venduti nei negozi Y! Mobile di proprietà di Softbank, mentre General Mobile ha introdotto un portafoglio completo di dispositivi Android One in Turchia e ha recentemente pubblicato la sua quarta offerta, il GM 6.

 
Android One
Android One
 

Piu' di recente, il nuovo partner Xiaomi ha lanciato il Mi A1. Secondo Google, questo telefono è un ottimo esempio di ciò che rappresenta Android One: "una collaborazione tra Google e partner per fornire un'esperienze software progettata da Google".

Xiaomi Mi A1 all'equivalente prezzo di circa 200 euro offre un display da 5.5 pollici fullHD (1080p), chipset Qualcomm Snapdragon 625 con CPU octa-core con clock a 2 Ghz, GPU Adreno 506, 4GB di RAM, 64GB di storage espandibile, batteria da 3000mAh, doppia fotocamera posteriore da 12MP, fotocamera frontale da 5MP, scanner di impronte digitali, porta USB-C e Android 7.1.2 Nougat in versione stock, aggiornabile al nuovo Android 8 oreo prossimamente. Xiaomi Mi A1 viene reso disponibile in decine di mercati, tra cui India, Indonesia, Russia, Vietnam e Taiwan.

Secondo Rosenberg, con Xiaomi Mi A1 gli utenti possono catturare momenti con ottimi dettagli con la doppia fotocamera con zoom ottico 2X, quindi possono salvare senza problemi e limiti le foto ad alta qualità in Google Foto.

Tutti i telefoni Android One sono alimentati da un software progettato da Google che è: Semplice, Intelligente e Sicuro.

Leggi anche:
Leggi anche: Xiaomi Mi A1 ufficiale con Android One stock
 
Android One
Android One
 
Leggi anche:

Per Google, Android One è un software semplice perchè tutti i telefoni Android One gestiscono un'esperienza Android 'pura' con un design pulito e un piccolo insieme accuratamente selezionato di applicazioni preinstallate.

Per Google, Android One è un software smart perchè integra la tecnologia più recente di Google. Ad esempio, tutti i dispositivi Android One saranno ottimizzati per Google Assistant per un'esperienza personalizzata. Google Foto permette di gestire la galleria fotografica in maniera intelligente per aiutare gli utenti a evitare l'esaurimento dello spazio, fornendo spazio gratuito e illimitato per foto e video in alta qualità su cloud.

Per Google, Android One è un software sicuro perchè integrato con più livelli di protezione, con tutti i telefoni Android One che vengono mantenuti al sicuro e protetti con il rilascio di aggiornamenti di sicurezza regolari. I dispositivi restano al sicuro anche con Google Play Protect, la protezione integrata di Google contro i malware che consente di mantenere i dispositivi puliti, veloci e in grado di offrire il massimo delle prestazioni.

Per Google, Android One è un software 'fresco' perchè i dispositivi ricevono aggiornamenti tempestivi all'ultima versione del sistema operativo Android per consentire alle persone di accedere rapidamente alle ultime innovazioni della piattaforma sul proprio dispositivo. (Ad esempio, gli utenti del nuovo Xiaomi Mi A1 riceveranno l'aggiornamento ad Android Oreo prima della fine del 2017 e il prossimo anno sarà anche uno dei primi a ricevere Android P).

Riassumendo, i telefoni Android One sono dispositivi approvati da Google che eseguono un'esperienza semplice, aggiornata e sicura di Android.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google prende il passo successivo con Android One


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?