Huawei Mate 10 Pro, unboxing e prime impressioni

Huawei Mate 10 Pro, unboxing e prime impressioni

Huawei Mate 10 Pro è il nuovo pioniere della famiglia Mate che arriva in Italia a 849 euro, scopriamolo insieme nel nostro unboxing con prime impressioni.

 

Scritto da , il 19/10/17

Seguici su

 
 

 Huawei Mate 10 Pro, insieme al modello Porsche Design, è l'unico modello che arriva in Italia al momento ad 849 euro, ne vale la pena? Lo scopriremo nella recensione, per il momento conosciamo più da vicino il prodotto nel nostro unboxing con prime impressioni dopo qualche giorno d'utilizzo.

All'interno della confezione di vendita troviamo il nostro Smartphone disponibile in Italia al momento in Silver e Black (nel nostro caso in colorazione Brown), caricatore da parete rapido, cavo USB Type C, auricolari stereo di tipo in-ear, adattatore da USB Type C a jack da 3,5 millimetri dato che manca quest'ultimo, spilla per estrarre il vano Sim, manuali guida e cover in TPU trasparente.

 
Alimentatore Huawei Mate 10 Pro
Alimentatore Huawei Mate 10 Pro
 

Il caricatore raggiunge i 4,5 Ah a 5V quindi sfrutta la stessa tecnologia della Dash Charge, questo permette di ricaricare i 4000 mAh del 58 percento in 30 minuti e di caricare completamente lo Smartphne in poco più di una sola ora, il tutto senza surriscaldare il device.

Leggi anche:
 
Cover Huawei Mate 10 Pro
Cover Huawei Mate 10 Pro
 

La cover è trasparente, sottile e non rovina in maniera drastica il design, il retro è però opaco.

La presa sicuramente migliora così come la protezione generale in abbinata alla pellicola già applicata sul vetro anteriore.

Leggi anche:
 
Huawei Mate 10 Pro posteriore
Huawei Mate 10 Pro posteriore
 

Sul retro il cambio di design è drastico dato che troviamo ora un pannello in vetro curvo ai lati per migliorare la presa, lettore delle impronte posizionato in maniera perfetta e davvero veloce nella lettura, doppia fotocamera da 12 megapixel a colori con OIS f/1.6 e monocromatica da 20 megapixel sempre f/1.6, Flash Led doppio e laser per la messa a fuoco rapida anche in condizioni di scarsa luminosità.

Presente ora una banda colorata con una cromatica leggermente differente nel lato superiore.

 
Huawei Mate 10 Pro Camera
Huawei Mate 10 Pro Camera
 

Le due fotocamere leggermente sporgono ma in maniera quasi impercettibile, scompare questo piccolo "gradino" utilizzando la cover in dotazione.

 
Huawei Mate 10 Pro lato inferiore
Huawei Mate 10 Pro lato inferiore
 

Sotto troviamo la porta USB Type C, due microfoni e lo speaker, scompare il jack da 3,5 millimetri per le cuffie.

 
Huawei Mate 10 Pro lato destro
Huawei Mate 10 Pro lato destro
 

A destra è posizionato il tasto di accensione e spegnimento ed il bilanciere per la regolazione del volume.

 
Huawei Mate 10 Pro lato superiore
Huawei Mate 10 Pro lato superiore
 

Sopra la comodissima porta ad infrarossi per utilizzare il prodotto come fosse un telecomando con TV, condizionatori eccetera ed un'altro microfono.

 
Huawei Mate 10 Pro lato Sinistro
Huawei Mate 10 Pro lato Sinistro
 

A sinistra è posizionato il carrellino per la doppia Sim in formato nano in grado di sfruttare anche in contemporanea la rete LTE, è presente una protezione in gomma che, in abbinata ad altri accorgimenti, permette al prodotto di resistere ad acqua e polvere fino ad un metro di profondità per 30 minuti (IP67).

 
Huawei Mate 10 Pro anteriore
Huawei Mate 10 Pro anteriore
 

Nella parte anteriore vengono ulteriormente limate le cornici rispetto al Mate 9 che comunque già vantava un buon rapporto di schermo, troviamo poi il LED di notifica, sensore di luminosità e prossimità, fotocamera da 8 megapixel f/2.0 capsula altoparlante che viene sfruttata anche per l'audio stereo e display da 5,9 pollici OLED con aspect ratio di 18:9 e risoluzione di 2160 x 1080 pixel.

 
Huawei Mate 10 Pro
Huawei Mate 10 Pro
 

Huawei Mate 10 Pro è spinto dal nuovo processore Kirin 970 Octa Core da 2,4 Ghz (4 core da 2.4 GHz Cortex-A73 e 4 core da 1.8 GHz Cortex-A53), GPU Mali-G72 MP12, 6 GB di memoria RAM LPDDR4X, 128 GB di memoria interna UFS 2.1 non espandibile ed è anche presente un co-processore denominato I7 in grado di gestire il calcolo neurale ed i vari sensori.

Lo stiamo utilizzando come principale Smartphone da due giorni e possiamo confermare che attualmente le sensazioni sono più che positive sia parlando del lato estetico, sia parlando di costruzione, maneggevolezza, prestazioni e fotocamera anche se il software attualmente non è quello definitivo.

 
Huawei Mate 10 Pro Update
Huawei Mate 10 Pro Update
 

 Il software è basato su Android Oreo da subito con la nuova Emotion UI 8.0, dopo 24 ore dalla presentazione è stato rilasciato un primo aggiornamento che va a sistemare alcuni piccoli problemi presenti inizialmente, per esempio i consumi in standby erano molto elevati per colpa di un'incompatibilità con i Play Service di Google, ora quindi dovremmo trovarci con una versione stabile.

Le novità di questa EMUI sono molte, la più interessante indubbiamente è la modalità desktop che ci permette con un semplice cavo da Type C a HDMI, VGA o DVI di connettervi ad un monitor esterno e sfruttare le potenzialità del device con un'interfaccia PC, il telefono rimarrà comunque perfettamente utilizzabile.

Insomma la carne al fuoco è tanta, vedremo nei nostri giorni di test se realmente ne vale la pena anche se, come già detto, le premesse sono positive.

Non ci resta che lasciarvi al nostro video unboxing dove vi mostriamo il prodotto in azione invitandovi come sempre ad iscrivervi al nostro canale Youtube ed al nostro canale Telegram, buona visione!

Unboxing Huawei Mate 10 Pro e prime impressioni



Condividi questa notizia
Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Rimani aggiornato su Smartphone, Guide, Apps e Tariffe

Ricevi gratuitamente nella tua email tutte le novità su cellulari, smartphone, tariffe e promozioni Tim, Vodafone, Tre e Wind