Google vieta alle app Android di mostrare annunci sulla schermata di blocco

Google vieta alle app Android di mostrare annunci sulla schermata di blocco

Google va a vietare alle app di mostrare annunci pubblicitari nella schermata di blocco di Android.

 

Scritto da , il 02/12/17

Seguici su

 
 

Google va a chiudere il 2017 aggiornando le sue politiche del Play Store che gli sviluppatori di applicazioni devono rispettare per garantire la migliore esperienza possibile agli utenti, per integrare una norma che va a vietare alle app di mostrare annunci pubblicitari nella schermata di blocco di Android.

Riguardo la monetizzazione della schermata di blocco, a meno che un'app non abbia esclusivamente la funzione di schermata di blocco, Google ha stabilito che non devono esserci annunci o funzioni che monetizzano la lookscreen di un dispositivo. Di fatto, Google non consente più alle app di posizionare annunci invadenti sulla schermata di blocco dei dispositivi Android, che siano tablet o smartphone non importa. Questo a meno che un'app sia progettata per sostituire la schermata di blocco, ma i widget dei player musicali o di altre app e giochi di terze parti non potranno farlo.

Google ricorda che Google Play supporta una serie di strategie di monetizzazione a vantaggio di sviluppatori e utenti, inclusi prodotti in-app, distribuzione a pagamento, abbonamenti e modelli basati su annunci. Ci sono tuttavia delle regole che ogni sviluppatore deve rispettare, al fine di poter garantire la migliore esperienza possibile agli utenti.

In particolare, Google vieta le app contenenti annunci ingannevoli o improvvisi. Gli annunci possono essere mostrati solo all'interno dell'app in cui vengono pubblicati, in quanto vengono considerati parte dell'app. Gli annunci non devono simulare o imitare l'interfaccia utente di app, notifiche, pulsanti o avvisi di un sistema operativo: ad esempio, gli annunci non devono imitare una notifica di sistema e devono essere mostrati in modo tale da non causare clic involontari (è vietato obbligare l'utente a fare clic su un annuncio). E ancora, gli annunci mostrati nell'app devono essere adatti al pubblico previsto dell'app, anche se i contenuti stessi sono altrimenti conformi alle nostre norme.

Mentre le norme sono state aggiornate, resta da vedere come si comporterà ora Google con le applicazioni esistenti che mostrano annunci nella schermata di blocco sui dispositivi Android: farà un'analisi e le rimuovera' o chiederà agli sviluppatori di rimuovere i banner pubblicitari dalla loockscreen pena la rimozione dell'app dal Play Store? E per le app ancora da inserire, Google eseguirà un'analisi prima di approvarle? A queste domande non c'è una risposta.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google vieta alle app Android di mostrare annunci sulla schermata di blocco


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?