Android, gli operatori potranno nascondere la potenza del segnale

Android, gli operatori potranno nascondere la potenza del segnale

Google sarebbe stata spinta da alcuni operatori di rete al rendere facoltativo mostrare lo stato del segnale di rete sui dispositivi Android, a partire da Android P.

 

Scritto da , il 27/12/17

Seguici su

 
 

Le attuali versioni di Android consentono di conoscere quanto potente è il segnale di rete entrando nello 'Stato SIM' all'interno delle Impostazioni del telefono. In futuro, questa informazione potrebbe non essere piu' visibile in quanto diventerà facoltativa. Ai produttori dello smartphone potrebbe non importare mostrare o meno questo dettaglio, quindi è probabile che sarà una modifica software che faranno gli operatori di rete ad essa interessati nei dispositivi da loro brandizzati.

I telefoni brandizzati dall'operatore, ricordiamo, eseguono un software modificato rispetto a quello che il produttore implementa nei propri dispositivi rispetto ad Android in versione stock. Come segnalato dal sito xda-developers, Google è stata spinta da alcuni operatori di rete al rendere facoltativo mostrare lo stato del segnale di rete sui dispositivi Android, a partire da Android P, l'iterazione del sistema operativo attesa nel 2018.

"La possibilità di nascondere la potenza del segnale nelle impostazioni basate sulla SIM è nuova e, per impostazione predefinita, è impostata su 'false'" si legge nel sito, aggiungendo che "non ci sono indicazioni su quali operatori abbiano richiesto questa funzione".

Un recente aggiornamento nella parte di codice Open Source dedicata allo stato del segnale di rete di Android conferma che ci sono già i piani per fornire ai vettori la possibilità di nascondere le informazioni sull'intensità del segnale misurata in dBm o in formato numerico. Alla maggior parte degli utenti non interessa sapere il valore esatto in dBm della potenza del segnale, ma puo' tornare utile per provare sullo stesso telefono le sim di vari operatori cosi' da vedere quale ha maggiore copertura. Più basso è il numero di dBm, peggiore è il segnale di rete del dispositivo.

Resterà comunque possibile vedere il valore di intensità del segnale mostrato approssimativamente nella barra di stato in alto sul telefono tramite l'icona delle 5 barre del segnale - piu' tacche bianche ci sono, piu' il segnale è forte.

Non si sa perchè alcuni operatori vogliono nascondere la potenza del segnale, forse "alcuni non vogliono che gli utenti possano vedere esattamente come il loro dispositivo sta operando sulla rete" scrive xda-developers.

Il sito nota che la modifica permetterà di nascondere l'opzione "Potenza del segnale" nel menu Stato SIM nelle Impostazioni, ma tramite le API di Android gli sviluppatori di applicazioni di terze parti potranno comunque recuperare queste informazioni per mostrarle all'utente.

Come sopra scritto, la possibilità per gli operatori telefonici di nascondere la potenza del segnalre arriverà come novità di Android P, la iterazione del sistema operativo mobile di Google che succederà Android Nougat. Google, seguendo la tradizione, dovrebbe rilasciare la prima build di Android P tra marzo ed aprile del prossimo anno, cosi' da avere modo di approfondirne le novità alla sua conferenza degli sviluppatori IO 2018 a maggio mentre la distribuzione della prima build finale avverrà dalla fine della prossima estate. Ancora è presto per conoscere il nome completo di Android P, il quale dovrebbe essere ispirato dal nome di un dolce, sempre come da tradizione.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Android, gli operatori potranno nascondere la potenza del segnale


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?