Recensione Xiaomi Mi 9, il Top di gamma che costa meno

Recensione Xiaomi Mi 9, il Top di gamma che costa meno

Voglia di uno Smartphone Top di gamma spendendo meno di 500 euro? Xiaomi porta in Italia l'alternativa, ecco Xiaomi Mi 9 che vi raccontiamo oggi nella nostra recensione.

 

Scritto da , il 11/04/19

Seguici su

 
 

Xiaomi continua la sua lotta contro i Top di gamma da migliaia di euro e l’ultima “arma” arrivata sul mercato Italiano si chiama Xiaomi Mi 9, uno Smartphone disponibile su Amazon a 449 euro nella variante da 64 GB e 529 euro in quella da 128 GB in diversi store, ma a cosa dobbiamo rinunciare spendendo meno per un prodotto di punta? Analizziamo il tutto insieme nella nostra recensione!

Prima di continuare vorremmo dire anche che lo Smartphone si può acquistare anche presso altri siti web come per esempio Honorbuy che lo vende al segeunte indirizzo in sconto con spedizione dall'Italia e due anni di garanzia tramite appunto il sito stesso, è sempre attivo il codice sconto PIANETACELLULARE per risparmiare 5 euro.

All’interno della confezione di vendita troviamo il nostro Smartphone disponibile in due colorazioni ovvero Nero oppure Blu, alimentatore da parete con ricarica rapida, spilla per estrarre il vano Sim, manuali guida, cover in TPU e cavo USB Type C per ricarica e sincronizzazione.

Esteticamente nessuna rinuncia sia per design che per materiali in quanto troviamo vetro antigraffio Gorilla Glass 6 davanti e dietro ed alluminio per la cornice, la costruzione è davvero perfetta e priva di difetti.

Le nuove linee distintive rispetto al Mi 8 sono: il notch a goccia nella parte anteriore che ci fa perdere lo sblocco con il volto 3D con lettura anche al buio, la tripla fotocamera posteriore ed il lettore delle impronte non più sulla scocca ma sotto al display.

Gli sblocchi funzionano bene ma appunto ci sono da fare alcune precisazioni, per esempio il riconoscimento del volto non può essere utilizzato al buio completo come detto, non è sicuro come un lettore 3D e non si può utilizzare per app di pagamento o passord, si può utilizzare per questo invece il lettore delle impronte che risulta essere veloce, preciso ed affidabile, a volte quando teniamo lo Smartphone in standby per molto tempo rallenta nella prima lettura ma con gli ultimi aggiornamenti Xiaomi sta affinando molto il tutto.

 
Xiaomi Mi 9 Global
Xiaomi Mi 9 Global
 

Il display qui è da 6,39 pollici con tecnologia Super Amoled, risoluzione di 2340 x 1080 pixel, densità di 403 pixel per pollice, aspect ratio di 19.5:9 e quindi allungato per aiutare l’utilizzo con una sola mano e non manca anche la certificazione HDR10 che migliora colori e contrasti nei contenuti HDR appunto.

Parliamo di uno schermo con colori e contrasti ben calibrati, neri assoluti e profondi e visibilità anche in esterno facilitata dalla buona luminosità massima, impossibile trovargli un difetto sotto questo aspetto anche considerando la fascia di prezzo.

Internamente c’è il meglio che attualmente in mercato offre e quindi processore Qualcomm Snapdragon 855 Octa Core da 2,84 Ghz, GPU Adreno 640, 6 GB di memoria RAM e 64 oppure 128 GB di memoria interna non espandibile.

Il dispositivo è veloce sempre, sia nell’utilizzo di tutti i giorni che con i giochi più pesanti che si caricano prima ancora di quanto immaginiate e riescono sempre ad esprimersi al massimo del dettaglio e degli fps, qui la potenza è tanta e spesso si ha la sensazione che nemmeno i giochi più esosi di CPU riescano a metterlo in crisi minimamente.

La batteria qui è da 3300 mAh con ricarica rapida a filo fino a 27W e rapida anche senza fili a 20W, si passa da 0 a 100 in poco meno di un’ora e mezza e se inizialmente avevamo molte perplessità sulla durata in realtà ci siamo dovuti ricredere in quanto lo Smartphone ci ha sempre portato a sera con almeno 5 ore e 30 di display attivo con utilizzo intenso, non è impossibile fare di più e non è impossibile scaricarlo in 3/4 ore se giocate continuamente con giochi molto pesanti, ovviamente questo è un fattore influenzato da molte varianti.

Leggi anche:
 
Xiaomi Mi 9 Global
Xiaomi Mi 9 Global
 

Il comparto fotografico comprende nella parte anteriore un sensore da 20 megapixel f/2.0 di buona qualità che integra sia l’HDR automatico che l’effetto ritratto, sul retro troviamo un triplo sensore composto da un primo 48 megapixel f/1.8 standard, un secondo da 16 megapixel f/2.2 grandangolare ed un terzo da 12 megapixel f/2.2 con Zoom 2X senza perdita di dettaglio.

Parliamo di una dotazione che permette al device di adattarsi in maniera egregia a tutte le situazioni e che trova nel software un concreto aiuto formato dall’intelligenza artificiale con riconoscimento attivo delle scene, dalla modalità notte vista anche su Mi Mix 3 e dall’HDR automatico.

Le foto scattate sono molto interessanti per calibrazione dei colori e dettaglio, la qualità è migliorata con gli ultimi aggiornamenti e migliorerà ancora con i prossimi a detta di Xiaomi, qui non mancano tra l’altro gli Slow Motion in HD a 960 fps e le camera API aperte, ovvero la possibilità di installare la Google Camera come fosse un semplice APK senza modifiche software.

Curiosi di vedere come scatta le foto? Trovate al seguente indirizzo l’intera galleria di test scattata con il prodotto a risoluzione originale, nella recensione video a fine articolo il filmato di test.

Leggi anche:
 
Xiaomi Mi 9 Global
Xiaomi Mi 9 Global
 
Parlando di connettività qui troviamo LTE Plus con ricezione del segnale davvero notevole in quanto mai siamo rimasti senza la possibilità di telefonare o navigare, GPS Dual con Glonass, Wi-Fi Dual Band, Bluetooth 5.0 ed NFC utilizzabile anche per i pagamenti.

L’audio è assolutamente notevole nonostante provenga da un singolo speaker posto al di sotto, bene anche dalla capsula altoparlante che ci ha permesso di telefonare senza problemi anche in ambienti molto affollati, ottimo il lavoro del secondo microfono che attenua i rumori di sottofondo.
 
 
Xiaomi Mi 9 Global
Xiaomi Mi 9 Global
 

Il software è basato da subito su Android 9 Pie con MIUI 10 che ha già ricevuto diversi aggiornamenti nel corso dei nostri test, parliamo di un’interfaccia che ormai abbiamo imparato a conoscere ed apprezzare al meglio in quanto integra tantissime funzioni interessanti come per esempio le dual apps per sfruttare whatsapp in entrambe le Sim (è Dual Sim), la modalità “telecomando” che sfrutta la porta ad infrarossi per trasformare lo Smartphone in un vero e proprio comando per TV ecc, troviamo il multiwindows per utilizzare due applicazioni in contemporanea, la modalità di spazio privato per far utilizzare a due persone diverse il device senza interferire l’uno con i dati dell’altro e molto altro ancora.

In conclusione Xiaomi Mi 9 è di diritto lo Smartphone da tenere in considerazione se volete acquistare un Top di gamma affidabile e senza rinunce ma se allo stesso modo non siete disposti a spendere cifre da capogiro, l’azienda qui ha davvero fatto centro.

Vi lasciamo ora alla nostra recensione video in cui vi mostriamo il prodotto in azione, non dimenticatevi come sempre di iscrivervi al nostro canale Youtube, di seguirci su Telegram ma anche su Instagram, buona visione!

Recensione Xiaomi Mi 9 Global dopo un mese, il Top di gamma Low Cost?



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione Xiaomi Mi 9, il Top di gamma che costa meno


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?