Recensione Xiaomi Mi 9T, nato per essere un Best Buy

Recensione Xiaomi Mi 9T, nato per essere un Best Buy

Redmi K20 arriva sul mercato Italiano sotto il nome di Xiaomi Mi 9T ad un prezzo aggressivo nonostante le alte premesse, ci avrà convinto? Scopriamolo nella nostra recensione.

 

Scritto da , il 18/06/19

Seguici su

 
 

Il prodotto che proviamo oggi è Xiaomi Mi 9T che sarebbe poi la variante Globale di Redmi K20, parliamo di un dispositivo ufficialmente presentato in Italia ed in vendita a partire dal 19 di Giugno.

Nel nostro caso l’unità che vedrete proviene dallo store di Honorbuy che lo vende in sconto al seguente indirizzo in tutte le varianti di memoria dall’Italia con garanzia e senza tasse doganali alla consegna, è attivo il codice sconto MI9T128GB per risparmiare 10 euro sulla variante Top ricevendo anche una pellicola vetro in omaggio mentre quando il codice non funzionerà più oppure se volete la versione 64 GB potete utilizzare il coupon PIANETACELLULARE che vi permette di risparmiare 5 euro su tutto il catalogo, anche con la variante “base” è al momento prevista una pellicola vetro in omaggio.

Esteticamente Mi 9T ha delle linee differenti rispetto a tutti i prodotti dell’azienda, non c’è il notch o la fotocamera a schermo e troviamo un design che facilita la presa e l’utilizzo con una sola mano.

I materiali adottati sono di buon livello in quanto troviamo vetro Gorilla Glass 5 sul fronte e sul retro con curvatura sui quattro lati mentre la cornice è in metallo, la costruzione è perfetta e priva di difetti mentre la sensazione al tatto è la stessa restituita da un Top di gamma.

 
Xiaomi Mi 9T
Xiaomi Mi 9T
 

Il display è da 6,39 pollici con tecnologia AMOLED, aspect ratio allungato in 19.5:9 per aiutare l’utilizzo con una mano mentre la risoluzione è Full HD Plus 2340 x 1080 pixel che diventano 403 pixel per pollice, non manca la certificazione HDR e da subito le app di streaming sono certificate per riprodurre contenuti in alta definizione.

Lo schermo è un punto di forza, vivido, ben calibrato e mai troppo spento, ottima anche la visibilità in esterno e la risoluzione.

All’interno del device troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 730 Octa Core da 2.2 Ghz con 6 GB di memoria RAM LPDDR4X e 64 oppure 128 GB di memoria non espandibile, la GPU è una Adreno 618.

Il comportamento è praticamente lo stesso rispetto ad un Top di gamma e troviamo quindi caricamenti sempre molto rapidi, giochi che girano per la maggior parte dei casi al massimo del dettaglio, temperature sempre sotto controllo e prestazioni nell’utilizzo di tutti i giorni di rilievo.

 
Xiaomi Mi 9T
Xiaomi Mi 9T
 

Il sistema di sblocchi prevede un perfetto lettore delle impronte digitali posto sotto al display che recepisce 10 volte su 10 il comando ma in abbinata è possibile anche sfruttare lo sblocco con riconoscimento del volto 2D, in questo caso spunta fuori la fotocamera e rientra appena vi riconosce e sblocca il device, l’azienda dichiara 0.8 secondi per l’apertura del modulo.

La parte connettività prevede Bluetooth 5.0, NFC utilizzabile per i pagamenti, GPS con glonass di ottima qualità, LTE Plus con ricezione dati e voce sempre presente e Wi-Fi a doppia banda.

L’audio è mono ma molto potente e di qualità davvero elevata, stesso discorso dalla capsula altoparlante, non manca il jack da 3,5 millimetri.

 
Xiaomi Mi 9T
Xiaomi Mi 9T
 

Il comparto fotografico prevede nella parte anteriore un sensore da 20 megapixel f/2.2 a scomparsa che si avvale anche di un piccolo infrarosso per capire quando lo Smartphone è in tasca in modo da non aprire a caso il modulo mentre sul retro troviamo tre sensori: un primo da 48 megapixel standard f/1.8, un secondo da 8 megapixel con Zoom 2X senza perdita di dettaglio ed f/2.4 ed un terzo da 13 megapixel sempre f/2.4 ma grandangolare.

La qualità degli scatti è eccellente in ogni situazione e grazie ai tanti sensori troviamo una versatilità davvero elevata, sotto questo aspetto ci ha convinto a pieni vori.

Curiosi di vedere come scatta le foto? Al seguente indirizzo la galleria di test scattata con il prodotto a risoluzione originale mentre nel video a fine articolo trovate il filmato di test.
 
Xiaomi Mi 9T
Xiaomi Mi 9T
 

La batteria è da ben 4000 mAh, manca la ricarica senza fili ma troviamo la ricarica rapida a 18W che porta da 0 a 100 l’autonomia in poco più di un’ora, l’autonomia generale è davvero eccellente in quanto permette di arrivare a sera con utilizzi molto intensi superando le 7 ore di display attivo, nei giorni meno intensi non è impossibile coprire due giornate con una carica.

Il software è Android 9 Pie con MIUI 10 Globale, abbiamo già ricevuto diversi aggiornamenti che hanno aggiunto funzioni e migliorato le prestazioni ma in definitiva è la stessa interfaccia, ottima, che troviamo in tutti gli altri prodotti di Xiaomi, sotto questo aspetto l’azienda è sempre una piacevole conferma.

In definitiva quanto costa questo prodotto? Su Amazon per 24 ore costerà 299 euro la variante base anche se sarà molto difficile trovarlo, ufficialmente costerà 329 e 399 euro in base alla variante scelta, su Honorbuy potete già trovarlo in sconto.

A noi questo Smartphone ha convinto, è assolutamente canditato best buy in quanto offre caratteristiche e prestazioni da Top di gamma in una fascia di prezzo dove troviamo invece i medio gamma della concorrenza!

Vi lasciamo ora alla nostra recensione video in cui vi mostriamo il prodotto in azione, non dimenticatevi come sempre di iscrivervi al nostro canale Youtube, di seguirci su Telegram ma anche su Instagram, buona visione!

Recensione Xiaomi Mi 9T, nato per essere un Best Buy!



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione Xiaomi Mi 9T, nato per essere un Best Buy


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?