Recensione OPPO Find X2 Pro: 5G, ricarica a 65W e display a 120Hz

Recensione OPPO Find X2 Pro: 5G, ricarica a 65W e display a 120Hz

Oppo Find X2 Pro è ufficiale da poco e punta ad essere il Top di gamma più completo del momento, scopriamo insieme se le premesse vengono mantenute nella nostra recensione.

 

Scritto da , il 13/03/20

 

Seguici su

 
 

Oppo ha da poco annunciato il nuovo Find X2 Pro che abbiamo avuto l’onore di testare in anteprima e che oggi vi raccontiamo nella nostra recensione completa.

All’interno della confezione di vendita troviamo: il nostro Smartphone disponibile in Nero con cover in Ceramica oppure in Arancione con cover in pelle sintetica, alimentatore da parete da ben 65W, spilla per estrarre il vano Sim, manuali guida, cavo USB Type C, cover in TPU trasparente ed auricolari stereo in-ear.

Esteticamente è un prodotto che colpisce da subito sia per le linee che per i materiali adottati, la sensazione al tatto è quella di un Top di gamma a tutti gli effetti e la costruzione è da 10 e lode.

Le dimensioni sono importanti ma non scivola in maniera eccessiva, soprattutto nella versione in nostro possesso con cover in pelle tra l’altro resistente a calore ed abrasioni.

Leggi anche:
 
OPPO Find X2 Pro
OPPO Find X2 Pro
 

Il display è praticamente privo di cornici, curvo ai lati ed integra la fotocamera in alto a sinistra, un punto in cui non da praticamente mai fastidio ma sicuramente un cambiamento importante rispetto a tutte le soluzioni innovative che fino ad ora aveva portato l’azienda sul mercato.

Il display è il Top che possiamo trovare sul mercato: 6,7 pollici AMOLED con risoluzione di 3168 x 1440 pixel, 513 pixel per pollice, certificazione HDR10+, accuratezza del colore DCI-P3 del 100 percento, frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz e risposta al tocco a 240 Hz.

Tanti numeri che significano solamente una cosa, parliamo di uno schermo con colori vivaci ma allo stesso modo naturali (potete scegliere di personalizzare voi il comportamento della saturazione), il dettaglio è massimo, le immagini sembrano quasi disegnate a pennello, la fluidità che propone è incredibile e soprattutto intelligente in quanto questo device riesce a gestire la risoluzione e la frequenza di aggiornamento passando automaticamente da Full HD a Quad HD e da 120 Hz a 60 Hz in base al contenuto visualizzato per risparmiare batteria ed ottimizzare l’esperienza.

Oltra al filtro per la luce blu poi troviamo due funzioni davvero apprezzato, la prima permette di integrare l’HDR nei video che non sono registrati con questa tecnologia in modo da enfatizzarne i colori, la seconda aumenta gli fps dei video proponendoci sempre una sensazione di almeno 60 frame per secondo, mai visto nulla di simile.

 
Oppo Find X2 Pro
Oppo Find X2 Pro
 
Leggi anche:

Schermo al top ed hardware che non è da meno: processore Qualcomm Snapdragon 865 Octa Core a 7 nanometri plus da 2,84 Ghz, 12 GB di memoria RAM LPDDR5, 512 Gb di memoria interna UFB 3.0 e GPU Adreno 650, Oppo Find X2 Pro è una scheggia sempre, non va mai in crisi, riesce a rimanere fluido anche con tantissime applicazioni aperte ed ha dei caricamenti incredibilmente rapidi anche nei giochi più pesanti che girano al massimo del dettaglio e degli fps senza minimamente mettere sotto sforzo la CPU.

La batteria è da 4260 mAh e grazie al caricatore in confezione (65W) passa da 0 a 100 percento in soli 38 minuti senza scaldare mai la scocca eccessivamente e con ricarica sicura grazie ai cinque livelli di controllo integrati, manca la ricarica senza fili di cui però non si sente la mancanza grazie all’impressionante velocità raggiunta via cavo.

L’autonomia considerando potenza, display, Hz eccetera era uno degli aspetti che più ci preoccupava ad inizio test ed invece Oppo Find X2 Pro ha risposto egregiamente, siamo riusciti ad utilizzarlo intensamente in una giornata superando le 4 ore e 30 di schermo attivo e siamo riusciti con utilizzo meno intenso a chiudere due giornate con una sola ricarica.

 
OPPO Find X2 Pro
OPPO Find X2 Pro
 

La parte audio ancora una volta non è lasciata al caso in quanto il doppio speaker suona forte ed offre anche un accenno di bassi, dalla capsula altoparlante si riesce a telefonare anche in ambienti rumorosi grazie anche all’ottimo lavoro dei microfoni, via cavo o con cuffie senza fili poi da il meglio di se con suono di qualità eccellente.

Parlando di connettività qui c’è davvero di tutto a partire dal 5G per poi passare al Bluetooth 5.1, GPS con Glonass, Wi-Fi di categoria 6 ed NFC per i pagamenti.

Ricezione generale ottima, uno dei migliori Top di gamma sotto questo aspetto, mai siamo rimasti senza la possibilità di telefonare o navigare anche dove altri si sono arresi.

 
OPPO Find X2 Pro
OPPO Find X2 Pro
 
Leggi anche:

Il comparto fotografico prevede nella parte anteriore un sensore da 32 megapixel f/2.4 di ottima qualità con anche effetto ritratto mentre sul retro troviamo un primo sensore da 48 megapixel f/1.7 con OIS, un secondo sensore da 48 megapixel grandangolare f/2.2 ed un terzo sensore da 13 mgepixel a periscopio f/3.0 con Zoom ottico 5X ed OIS.

Anche qui un sacco di tecnologia, a partire dall’intelligenza artificiale con riconoscimento attivo delle scene e miglioramento delle impostazioni di scatto per poi passare allo Zoom 5X ottico che diventa 10X ibrido e 30 oppure 60X digitale senza dimenticare la nuova modalità notte che sfrutta anche le camere Zoom oppure la tecnologia All Pixel Focus con messa a fuoco omnidirezionale, tutti i pixel possono mettere a fuoco in pratica ed il risultato è pazzesco per velocità e precisione!

Come scatta le foto? Assolutamente in maniera eccellente, siamo davanti ad uno dei migliori, se non al miglior, smartphone al momento sotto questo punto di vista in quanto riesce con “sole” tre fotocamere sul retro ad adattarsi ad ogni situazione e quindi alle macro grazie alla modalità apposita che sfrutta la cam grandangolare, alle varie tipologie di Zoom, alle foto con poca luce eccetera.

Gli scatti sono sempre precisi, con colori vivaci al punto giusto, ben dettagliati e bilanciati sia per bianco che per saturazione.

Nemmeno i video vengono lasciati al caso in quanto c’è la modalità super-stabile, c’è l’HDR Live e si arriva al 4K 60 fps sfruttando anche la tecnologia di messa a fuoco che abbiamo visto prima.

Curiosi di vedere come scatta le foto? Al seguente indirizzo l’intera galleria di test scattata con il prodotto a risoluzione originale mentre nella recensione video a fine articolo trovate il filmato di test.

 
OPPO Find X2 Pro
OPPO Find X2 Pro
 

Il software si basa su Android 10 con la nuova Color OS 7.1 che tra l’altro nel nostro caso ha già ricevuto un aggiornamento dedicato alla fotocamera.

L’interfaccia è davvero ben disegnata, simile all’esperienza stock ma allo stesso modo personalizzabile con gesture, pacchetti di icone, schermate e molto altro ancora.

Non mancano le funzionalità per sdoppiare le applicazioni e sfruttare per esempio due account Whatsapp nelle due Sim, non manca l’always on display, è stata rivista e migliorata la modalità scura e ci sono tantissimi cambiamenti.

Nel corso dei nostri giorni di test abbiamo davvero amato quest’interfaccia, le sue funzioni ed apprezzato la sua evoluzione, Oppo ha fatto centro.

 
OPPO Find X2 Pro
OPPO Find X2 Pro
 
Arriviamo alla nota dolente, Oppo FInd X2 Pro ha tanta tecnologia e tante potenzialità e tutto questo ha un costo elevato, 1199 euro con disponibilità da Maggio in Italia, in linea con le proposte delle aziende concorrenti comunque.

In conclusione Oppo Find X2 Pro è davvero incredibile, il miglior Smartphone utilizzato dal sottoscritto fino ad oggi, davvero un prodotto consigliato per chi non vuole rinunciare a nulla.

Vi lasciamo ora alla nostra recensione video in cui vi mostriamo il prodotto in azione, non dimenticatevi come sempre di iscrivervi al nostro canale Youtube, di seguirci su Telegram ma anche su Instagram, buona visione! 

Recensione Oppo Find X2 Pro: 120 Hz, ricarica 65W, 5G e Snapdragon 865!



Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria