Recensione Vivo X51 5G: stabilizzazione al top, e non solo

Recensione Vivo X51 5G: stabilizzazione al top, e non solo

Vivo arriva in Italia e tra le proposte c'è X51 5G, un prodotto con stabilizzatore Gimbal e tante caratteristiche che ricorda un Top di gamma assoluto, vale la pena considerarlo? Scopriamolo insieme nella nostra recensione completa.

 

Scritto da , il 20/01/21

 

Seguici su

 
 

Da parecchie settimane il mio Smartphone principale è di un marchio appena approdato in Italia ma che in altri paesi è già tra i più conosciuti, parliamo di Vivo ed in questo caso del suo X51 5G.

Vivo non è una delle tante aziende che prova a sbancare in questo mercato prendendo idee dalla concorrenza, anzi spesso il nome di questo brand si accosta ad “innovazioni” che oggi sono la base per un prodotto d’eccellenza, vi faccio qualche esempio: il primo Smartphone con lettore d’impronte sotto lo schermo? L’ha creato e lanciato Vivo, il primo Smartphone con l’amatissima fotocamera pop-up a scomparsa? Il primo con cornici sottilissime? Il primo con fotocamera anteriore sotto allo schermo? Tutta opera di quest’azienda.

Ma le grandi aziende non si fermano mai ed ecco allora X51 5G, il primo Smartphone con uno stabilizzatore Gimbal integrato!

All’interno della confezione di vendita troviamo il nostro Smartphone, cover in TPU trasparente, alimentatore da parete con tecnologia Flash Charge a 33W, auricolari in-ear con uscita da 3,5 millimetri e relativo adattatore Type C ed infine il cavo di ricarica ed i manuali guida.

Esteticamente è lo Smartphone Android più elegante attualmente in commercio (secondo il mio personale punto di vista), gli aspetti che hanno contribuito a questo mio pensiero sono sicuramente le linee pulite ma allo stesso modo spigolose, il display anteriore curvo ma non in maniera esagerata, la fotocamera anteriore integrata perfettamente tramite foro a display, la colorazione opaca che permette di non trattenere le impronte ed il modulo fotocamere con un design non troppo invasivo.

Tra le mani è davvero eccellente, permette di avere una presa salda grazie ai bordi molto sottili, i materiali adottati (vetro e metallo) danno una sensazione premium, la costruzione è perfetta così come il bilanciamento del peso.

Presente il lettore delle impronte digitali sotto allo schermo che risulta veloce ed affidabile, ovviamente non manca anche il riconoscimento del volto con scansione 2D.

 
Vivo X51 5G
Vivo X51 5G
 

Lo schermo prevede un pannello da 6,56 pollici AMOLED con supporto alla tecnologia HDR10+, refresh rate a 90Hz, risoluzione Full HD Plus e luminosità massima che raggiunge i 1000 nits in HDR.

Parliamo di un display di altissima qualità, perfettamente visibile in ogni situazione, calibrato in maniera precisa e personalizzabile secondo le nostre esigenze, sicuramente un punto a favore della parte multimediale dato che parliamo del componente principale che ci permette di fruire dei nostri contenuti.

La parte multimediale si completa poi con l’audio mono ma potente e corposo, c’è anche la tecnologia aptX HD via Bluetooth 5.1.

Visto che abbiamo citato la parte audio non possiamo fare il punto anche sull’aspetto telefonico dato che parliamo di uno dei punti di forza.

La ricezione generale è davvero eccellente e praticamente mai siamo rimasti senza la possibilità di telefonare, anche dove altri device più blasonati si sono arresi.

Nessun problema in chiamata, sentiamo e ci sentono bene e poi soprattutto velocità pura in navigazione, qui è già supportato il 5G oltre al Wi-Fi 6.

Nota importante, parliamo di un device Dual Sim e che quindi è adatto anche a chi, per lavoro o per altri motivi, necessita di gestire più numeri di telefono.

Internamente troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 765G con GPU Adreno 620, 8 GB di memoria RAM LPDDR4X e 256 GB di memoria interna UFS 2.1 non espandibile.

Lo smartphone si muove egregiamente sempre, non ha tentennamenti nemmeno se messo sotto stress e regge a dettagli massimi anche i giochi più pesanti con caricamenti mai troppo lunghi, promosso sotto questo aspetto.

 
Vivo X51 5G
Vivo X51 5G
 

Ma parliamo di fotocamere: nella parte frontale c’è un sensore da 32 megapixel f/2.48 di buona qualità che integra tra l’altro anche HDR, Zoom 2X, modalità ritratto e modalità notte.

Sul retro invece i sensori sono quattro: 48 megapixel Sony IMX598 personalizzato con stabilizzatore OIS Gimbal, 13 megapixel f/2.5 Zoom 2X con stabilizzatore elettronico per foto con effetto ritratto, 8 megapixel a periscopio f/3.4 con stabilizzatore ottico Zoom 5X ottico e 8 megapixel f/2.2 grandangolare.

Prima di parlare di come scatta le foto e registra i video vanno spese alcune parole sul sistema di stabilizzazione della fotocamera principale in quanto viene portata una nuova tecnologia che integra un sistema elettromagnetico che in poche parole lascia libero l’obiettivo e permette di compensare maggiormente il movimento.

In numeri questo sistema permette al sensore di muoversi fino a +3 gradi contro il singolo grado delle tecnologie tradizionali, tutto ciò si traduce in una stabilizzazione ottimale perfetto per video in movimento ma anche per fotografie di notte con esposizioni più lunghe.

In definitiva scatta foto di altissima qualità, assolutamente paragonabili in tutto e per tutto a quelle dei Top di gamma più blasonati e fa addirittura meglio rispetto alla concorrenza di sera, convincente anche il poco rumore riprodotto ed il livello di zoom senza perdita di dettaglio, digitalmente si arriva al 60X.

Molto bene i video, soprattutto in 4K a 60 fps, nel video a fine articolo trovate qualche esempio di cosa può fare questo nuovo sistema di stabilizzazione mentre al seguente indirizzo trovate la galleria di test scattata con il prodotto a risoluzione originale.

 
Vivo X51 5G
Vivo X51 5G
 

La batteria integrata e non rimovibile è da 4315 mAh con ricarica rapida a 33W in grado di arrivare da 0 a 50 percento in 30 minuti, siamo arrivati a sera praticamente sempre con utilizzo mediamente intenso coprendo le 5 ore di schermo con un residuo 25 percento residuo e, considerando potenza, display e capacità non ci aspettavamo nulla di più.

Passiamo al software, il prodotto è stato presentato con Funtouch 10 basata su Android 10 ma nel corso del nostro periodo di test abbiamo ricevuto l’aggiornamento ad Android 11!

L’interfaccia è stata una piacevole scoperta dato che esteticamente ricorda molto la variante snella e stock di Android pensata da Google ma in realtà è ricca di personalizzazioni e funzioni, utili o meno, che abbiamo apprezzato.

Tra le funzioni che più abbiamo apprezzato troviamo la modalità di gioco che ci permette di personalizzare rete, notifiche e suoni quando iniziamo appunto a giocare, la parte fotocamera davvero ricca di impostazioni e settaggi e le varie personalizzazioni dedicate per esempio al display sempre attivo oppure anche banalmente alle preferenze di animazione dell’animazione di sblocco tramite impronta o viso, insomma una variante stock di Android ma ben arricchita.

Altra nota a favore riguarda il comparto aggiornamenti, lo abbiamo in prova da circa due mesi ed abbiamo ricevuto tre update, uno dedicato ad Android 11 e due invece che hanno portato migliorie generali ma anche nuove patch di sicurezza.

 
Vivo X51 5G
Vivo X51 5G
 
Ma veniamo al prezzo, 799 euro in esclusiva con Euronics.

Troppi? Non per un prodotto di questo calibro considerando anche la concorrenza ma ci rendiamo conto che Vivo in Italia non è ancora conosciuta abbastanza, X51 5G è forse un primo biglietto da visita, come per dire “riusciamo anche a fare prodotti di questo calibro”, ma non spaventatevi perchè il portfolio dell’azienda prevede anche in Italia device di fasce nettamente più basse.

Sinceramente sono rimasto piacevolmente colpito da questo Smartphone e valuterei l’acquisto se avessi questo budget a disposizione.
 

Video di test Vivo X51 5G



Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria