Apple, Wacom parla di Pencil per iPad Pro

Apple, Wacom parla di Pencil per iPad Pro

Il nuovo iPad Pro ha come accessorio l'Apple Pencil, penna attiva che permette di disegnare direttamente sullo schermo del tablet con estrema precisione. Un dirigente di Wacom è stato di recente intervistato, e non poteva di certo mancare la domanda sulla concorrenza di Apple.

 

Scritto da , il 24/12/15

Seguici su

 
 

Come molti di voi già sapranno, uno dei punti di forza dell'iPad Pro è il supporto all'Apple Pencil, la penna attiva della Mela che permette di disegnare e prendere appunti a mano libera sul Retina display da 12.9 pollici con estrema precisione. Ma quali sono le opinioni della concorrenza a tal proposito? Ecco che cosa ne pensa Wacom, azienda leader del settore.

Wacom è un'azienda giapponese che da anni propone delle soluzioni di grafica ai professionisti del settore. Per intenderci, ad Agosto 2009 il market share di Wacom era pari al 95.4% in Giappone e l'86% nel resto del mondo. Stando a quanto dichiarato da Emmanuel Joao, direttore commerciale della compagnia nipponica, l'iPad Pro non rappresenta assolutamente una minaccia. Il perché? Ve lo spieghiamo in questo articolo di approfondimento.

In una recente intervista, il dirigente di Wacom ha fatto sapere che l'Apple Pencil non dev'essere vista come una minaccia per la sua azienda, in quanto può rappresentare un forte stimolo per la creazione di nuove idee. Inoltre, considerata la forza del brand Apple, potrebbe anche tradursi in un incentivo a migliorarsi sempre di più. Wacom si occupa della grafica professionale da oltre trent'anni, e l'ingresso in campo della Mela è una vera e propria sfida. A detta di Joao, Wacom non ha mai smesso di evolversi in questi anni, e in futuro verranno proposte delle soluzioni sempre più innovative per i vari professionisti della grafica digitale.

Nella stessa intervista, il dirigente dell'azienda giapponese ha sottolineato che le penne su tavoletta Wacom hanno una marcia in più rispetto all'Apple Pencil, dato che non è necessario l'utilizzo di una batteria grazie alla tecnologia EMR (Electro-Magnetic Resonance). E non è tutto: molti prodotti Wacom hanno un prezzo di vendita inferiore non solo all'iPad Pro, ma anche all'iPad Air 2 e all'iPad Mini 4. Alcune tavolette infatti sono prive di display, e si collegano direttamente al PC tramite cavo USB o Wifi.

Vi ricordiamo che il nuovo iPad Pro è già disponibile per la vendita in Italia, ad un prezzo di partenza di 919 euro IVA compresa nella versione con 32 GB di memoria flashi interna e connettività senza fili Wifi. Per il modello con 128 GB di storage interno sono richiesti 1.099 euro, mentre servono 1.249 euro per acquistare il modello con 128 GB e modulo Wifi + Cellular, utile per chi desidera connettersi al web in tranquillità, senza dover dipendere dalle connessioni wireless. In tutti i casi, la spedizione è gratuita dall'Apple Store online ed è possibile scegliere tra le colorazioni Argento, Oro e Grigio Siderale. Ci teniamo a sottolineare che all'interno della confezione troviamo il cavo da Lightning a USB e il caricabatterie, ma non l'Apple Pencil. Quest'ultima infatti è venduta separatamente, al prezzo suggerito di 109 euro.

Il tablet, delle dimensioni di 305.7 x 220.6 x 6.9 mm per un peso complessivo di 713 grammi, ha un ampio schermo touch da 12.9 pollici con risoluzione di 2048 x 2732 pixel. Il sistema operativo preinstallato è iOS 9, la memoria RAM ammonta a 4 GB e il processore è il potente Apple A9X dual core con frequenza operativa di 2.26 Ghz. Due le fotocamere: quella frontale da 1.2 MP è perfetta per i selfie e le videochat in HD, mentre sulla cover posteriore troviamo un sensore da 8 Megapixel con autofocus, HDR e touch focus. Il Touch ID serve a sbloccare il device in tutta sicurezza, e la batteria al litio offre un'autonomia media di 10 ore.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple, Wacom parla di Pencil per iPad Pro


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?