Apple iPhone 6s arriva a Settembre, recap Rumors e Anticipazioni

Apple iPhone 6s arriva a Settembre, recap Rumors e Anticipazioni

iPhone 6s di Apple dovrebbe avere 2GB di memoria LPDDR4, con moduli prodotti da Hynix, Samsung e Micron-Elpida, dovrebbe disporre della stessa tecnologia utilizzata su Apple Watch con il sistema Touch 3D e fotocamera realizzata da Sony da 8 Megapixel. Apple dovrebbe presentare iPhone 6s il 9 settembre.

 

Scritto da , il 10/08/15

Seguici su

 
 
In questo articolo, cercheremo di tenere traccia di tutti i rumors e le aspettative tecniche attese o ipotizzate sul futuro iPhone 6S (o iPhone 7). Man mano che arriveranno nuovi dettagli, aggiorneremo via via questa news per tenervi sempre aggiornati sugli ultimi rumors sul futuro melafonino.

UPDATE 10.08.2015

Rientrate nel gruppo di persone che non vedono l'ora di conoscere la prossima versione di iPhone di Apple? Per voi ci sono buone notizie: dovrete aspettare ancora meno di un mese, dal momento che Apple presenterà il dispositivo nella seconda settimana di settembre, molto probabilmente il 9 settembre, secondo un ultimo rapporto via Business Insider.

La relazione rileva inoltre che oltre al nuovo iPhone (6s), o ai nuovi iPhone (6s e 6s Plus), la società con sede a Cupertino annuncerà anche l'iPad Pro, così come la nuova generazione di Apple TV. Questi sono gli stessi prodotti di cui parliamo da settimane, quindi non ci sono troppe sorprese.

In base alle recenti notizie, il prossimo iPhone sarà chiamato iPhone 6S. Il melafonino presumibilmente sarà caratterizzato da una fotocamera migliore, da un display Force Touch e alluminio serie 7000, che è fino al 60% più duro della lega di alluminio utilizzata da Apple nell'iPhone corrente.

UPDATE 09.07.2015

Sembra che Apple si stia preparando per un lancio da record del suo prossimo famiglia iPhone 6s. Il Wall Street Journal riporta che il colosso di Cupertino ha ordinato circa 90 milioni di nuovi melafonini di nuova generazione ai propri fornitori.

I fornitori di Apple produrranno circa 90 milioni di nuovi melafonini entro la fine di quest'anno. La famiglia di iPhone 6s, proprio come la precedente generazione, sarà caratterizzata da due modelli, uno con display da 4.7 pollici e il secondo con display da 5.5 pollici.

Il successore di iPhone 6 si dice che manterrà lo stesso design del predecessore. Oltre ad un più potente chipset e un più veloce chip LTE, iPhone 6s dovrebbe arrivare con un display con Force Touch, una fotocamera potenziata con sensore da 12 megapixel e in grado di registrare video a risoluzione UHD 4K.

Apple presenterà il prossimo iPhone nella prima o seconda settimana del mese di settembre. Le vendite, secondo indiscrezioni, prenderanno il via il 18 settembre.

Leggi anche:
 
Apple iPhone 6s - foto pannello frontale
Apple iPhone 6s - foto pannello frontale
 

UPDATE 03.07.2015

Avete acquistato un nuovo televisore che supporta la risoluzione di ultima generazione 4k UHD ma vi mancano i contenuti da riprodurre? Stanchi delle solite registrazioni video a 1080p? Sappiate che il prossimo iPhone della Apple potrebbe registrare video in 4k, almeno secondo le ultime indiscrezioni. Un informatore sul social network cinese Sina Weibo ha pubblicato quelli che sembrano essere, agli occhi dei colleghi di Phonearena, i dettagli della fotocamera posteriore del prossimo iPhone, secondo cui il sensore da 12 megapixel sarà in grado di registrare video 4K. Non è sicuro che quanto rivelato oggi risulterà vero, ma sono diverse le voci secondo le quali Apple si concentrerà nel migliorare il reparto fotocamera nel prossimo melafonino, atteso a settembre.

Leggi anche:

UPDATE 02.07.2015

Il prossimo iPhone di Apple potrebbe offrire una connettività Web più veloce e migliore durata della batteria, il tutto grazie ad un solo componente, secondo un nuovo rapporto. iPhone 6S sarà alimentato da un chip sviluppato da Qualcomm noto come MDM9635M, secondo le fonti di 9to5Mac. Il chip, che è stato introdotto da Qualcomm nel 2013, ma non è andato in produzione fino allo scorso anno, è in grado di garantire velocità in download fino a 300Mbps su reti LTE, quindi il doppio della velocità massima teorica disponibile con iPhone 6 e iPhone 6 Plus (150Mbps). 

UPDATE 01.07.2015

Presunte foto dal vivo che mostrano la custodia metallica dei prossimi iPhone 6s sono, per gentile concessione di 9to5Mac. Le immagini, dice la fonte, provengono dall'interno dei fornitori di Apple. Piuttosto prevedibilmente, le immagini trapelate rivelano che iPhone 6s sarà caratterizzato dallo stesso design del modello che è destinato a sostituire, iPhone 6. Si dice anche che lo spessore e la larghezza non cambieranno.

 
Presunte foto dal vivo che mostrano la custodia metallica dei prossimi iPhone 6s
Presunte foto dal vivo che mostrano la custodia metallica dei prossimi iPhone 6s
 

UPDATE 24.06.2015

Negli ultimi giorni del mese di maggio 2014, l'operatore tedesco Deutsche Telekom ha detto ai suoi clienti di aspettarsi l'arrivo di iPhone 6 di Apple il 19 settembre. Come poi si è scoperto, tale data si è rivelata corretta, in quanto sono stati introdotti i nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus di Apple. Ora, un dipendente che lavora per un altro operatore di telefonia mobile, sempre in Europa, ha anticipato la data di lancio della prossima iterazione di iPhone.

Come Phonearena riporta, un dipendente Vodafone ha inviato una e-mail a MobileNews affermando che il prossimo modello di melafonino di Apple - le cui indiscrezioni dicono che si chiamerà iPhone 6s - sarà disponibile per l'acquisto il 25 settembre. I pre-ordini, sempre secondo la stessa fonte, inizieranno ad essere raccolti a partire dal 18 settembre una settimana prima come da tradizione. Mentre il dipendente Vodafone ha confermato l'arrivo di un nuovo iPhone a settembre, non ha rivelato se Apple ha intenzione di produrre un successore del phablet iPhone 6 Plus.

Oltre a quanto rivelato dal dipendente Vodafone, che è la data in cui saranno in vendita i nuovi iPhone, dalla Grecia arriva invece la data presunta in cui Apple terrà la sua conferenza stampa per la presentazione dei nuovi telefoni, prevista per l'8 settembre. Il rapporto cita una persona vicina ad Apple come fonte della data.

UPDATE 03.06.2015

Apple ha impiegato diverse generazioni di iPhone per decidersi di aumentare la dimensione del display del melafonino, e siamo sicuri che passeranno altre generazioni prima di vedere altri cambiamenti dal punto di vista della diagonale del pannello display. Tuttavia, Apple può sempre potenziare la risoluzione dei suoi pannelli, ed è proprio quello che prevede il popolare network cinese Feng, secondo le cui fonti Apple potrebbe scegliere di adottare un display di risoluzione FullHD a 1080p per il prossimo iPhone 6s, e addirittura un pannello 2K (QHD?) per l'iPhone 6s Plus - o qualunque altro nome avranno i prossimi iPhone attesi al debutto nel mese di settembre.

Apple ha di recente annunciato di avere investito per un nuovo impianto di pannelli per iPhone, quindi ci potrebbe essere qualche verità a quanto sopra riportato, ossia l'introduzione di nuovi pannelli per iPhone 6s e 6s Plus, che dovrebbero rispettivamente rimanere da 4.7 e 5.5 pollici.

In ogni caso, le fonti hanno confermato per l'ennesima volta che Apple effettivamente adotterà una fotocamera da 12 megapixel con sensore Sony per i nuovi iPhone di quest'anno, con un sensore della varietà RGBW, con migliorie per quanto riguarda la scarsa luminosità e la capacità di riproduzione del colore. 

UPDATE 15 MAGGIO 2015

Apple ha raccolto un sacco di critiche per la sua scelta di utilizzare la stessa fotocamera principale da 8 megapixel per generazioni intere di iPhone, anche riuscendo a convincere gli utenti che ogni generazione ha avuto miglioramenti di qualità. Da recenti indiscrezioni, il sensore da 8 megapixel tanto utilizzato da Apple andrà finalmente in pensione per fare posto ad una fotocamera più performante nel prossimo iPhone.

I presunti prossimi iPhone 6s e iPhone 6s Plus, attesi al debutto per questo autunno, saranno probabilmente disponibili con un sensore da 12 megapixel, e la conferma di questo proviene da un dirigente di IHS Technology. Tuttavia, la dimensione del singolo pixel sarà più piccola, la fonte sostiene.

La logica più evidente dietro la decisione sarebbe quella di mantenere la dimensione complessiva del sensore invariata, e quindi utilizzare la stessa ottica, o almeno ridurre al minimo le modifiche necessarie. Con così tanti fattori che influenzano la qualità delle immagini, però, la quantità di megapixel in diverse occasioni vi abbiamo insegnato che non è l' unica cosa che fa la differenza.

Ad ogni modo, c'è ancora molto tempo che deve passare prima che il prossimo iPhone venga commercializzato e vi terremo aggiornati su questa pagina. 

 
Apple iPhone 6s/iPhone 7 - concept design
Apple iPhone 6s/iPhone 7 - concept design
 

Apple iPhone con tecnologia touch 'Force touch'

Secondo il Wall Street Journal sul nuovo 'melafonino' potrebbe arrivare la tecnologia 'Force touch', implementata su Apple Watch e MacBook, in grado di distinguere tra una leggera pressione delle dita, un 'tap', e una più pesante sullo schermo, aprendo la porta a nuove funzioni. Il display Retina con Force Touch di Apple Watch riconosce la differenza fra un tap e una pressione vera e propria, fornendo così un modo ancora più facile e veloce per accedere ai diversi controlli. 

 
Apple iPhone 6s/iPhone 7 - concept design
Apple iPhone 6s/iPhone 7 - concept design
 

Touch 3D su iPhone 6S

Il nuovo iPhone 6S dovrebbe disporre di una nuova tecnologia, definita Touch 3D, in grado di riconsocere non solo il tocco ma anche valutare la pressione, modificando cosi le funzioni in base al tipo di tocco effettuato.

Tap, doppio tap, tap leggero e tap forte, quattro comandi sfruttando due soli principi. Sarebbe inoltre ipotizzabile un range di funzioni praticamente illimitato combinando tutte le verie possibilità.

Una pressione prolungata, per esempio di 5 secondi, potrebbe far spegnere il telefonino o metterlo in funzione Flight mode, disattivando in automatico le connessioni di rete. La tecnologia sarebbe di base la stessa che vedremo a breve su Apple Watch.
 
Apple iPhone 6s/iPhone 7 - concept design
Apple iPhone 6s/iPhone 7 - concept design
 

2 GB di Memoria Ram

In precedenza, si è detto che Apple avrebbe continuato ad adottare la RAM di tipo LPDDR3 perchè meno costosa del 35% rispetto alla LPDDR4 e perchè i suoi fornitori non avrebbero potuto fare abbastanza chip di memoria LPDDR4.

Secondo le voci, i moduli RAM per il presunto prossimo iPhone 6s saranno realizzati da Hynix, Samsung e Micron-Elpida, con il lavoro che dovrebbe essere diviso rispettivamente al 50%, 30% e 20%.

La memoria LPDDR4 non è solo due volte più veloce della memoria LPDDR3, ma è in grado anche di risparmiare sul consumo di energia.

Si è già vociferato molto del prossimo iPhone 6S, sebbene iPhone 6 è sul mercato da pochi mesi. Stando alle ultime indiscrezioni, la prossima generazione del popolare melafonino potrebbe essere provvista di uno schermo tridimensionale che non richiede l'uso degli occhialini tradizionali. I tecnici della casa di Cupertino starebbero lavorando al primo Retina Display 3D, che dovrebbe essere prodotto da TPK.

iPhone 6s dovrebbe essere svelato il prossimo settembre con un design della scocca completamente rinnovato, e oltre al case in alluminio almeno 2 GB di memoria RAM, il processore Apple A8 dual core con frequenza di 2 Ghz e l'architettura a 64 bit, il chip NFC e una fotocamera da 13 o 16 Megapixel.

iPhone 6S: nuovi rumors sulla fotocamera posteriore

Apple ha poco acquisito l'azienda israeliana LinX Imaging, e in un attimo su Internet si sono moltiplicate le voci sulle conseguenze di questa mossa. Ebbene, sembra che al centro di tutta la faccenda ci sia l'iPhone 6S.

Il nuovo smartphone della casa di Cupertino dovrebbe arrivare sul mercato mondiale dopo l'estate, ad esattamente un anno di distanza dal lancio dell'iPhone 6 e dell'iPhone 6 Plus, e come da copione ci sono già un mucchio di rumors sulle sue possibili specifiche tecniche.

In particolare, l'acquisizione di LinX (per la somma di 20 milioni di dollari) servirà ad avere dei netti vantaggi in campo fotografico. Prima di tutto, al posto di un unico grande sensore ci dovrebbe essere una serie di piccoli sensori, così da necessitare di una lente di dimensioni ridotte.

Per intenderci, l'iPhone 6 ha una fotocamera posteriore sporgente, ma con l'iPhone 6S (o iPhone 7) si avrà di nuovo un sensore più compatto. E nonostante ciò, le foto saranno migliori.

I chipset LinX sono infatti capaci di catturare delle immagini più luminose, nitide e ricche di dettagli, con una riduzione netta del rumore. Sono cose che si possono notare soprattutto se si effettua uno zoom sulle fotografie.

La maggiore sensibilità inoltre garantisce dei risultati migliori quando si scatta in condizioni di scarsa illuminazione, come ad esempio al buio o all'interno di un ristorante.

E come chicca finale, è supportata una sorta di "scansione 3D": senza entrare troppo nei dettagli tecnici, questo genere di scansione permette di avere molti più dati sul contrasto, la luminosità e l'esposizione di ogni singolo oggetto nella scena.

iPhone 6S e iOS 9: riconoscimento facciale per lo sblocco

 Non c'è ancora nulla di ufficiale, ma sembra che il prossimo modello di iPhone supporterà in maniera nativa lo sblocco della schermata tramite il riconoscimento facciale. Ecco qui di seguito tutti i dettagli che sono trapelati online.

I legali della casa di Cupertino hanno depositato presso gli uffici "United States Patent and Trademark Offices" un nuovo brevetto, riguardante proprio un sistema di riconoscimento facciale su iPhone.

Una funzione del genere esiste da diverso tempo su Android: senza entrare nei dettagli tecnici, la webcam frontale serve ad inquadrare il viso dell'utente, e se quest'ultimo corrisponde al profilo personale, allora avviene lo sblocco.

Leggendo la descrizione del brevetto numero 008994499, scopriamo che il software potrebbe bloccare in automatico la schermata non appena il volto dell'utente non è più alla portata della webcam frontale. In questa maniera si avrebbe una maggiore sicurezza.

In aiuto a questa funzione potrebbero arrivare i sensori integrati nel melafonino, come l'accelerometro e il giroscopio. Rimangono comunque dei dubbi in materia di privacy e consumo della batteria.

Secondo l'opinione di chi scrive, la soluzione migliore rimane lo sblocco tramite codice segreto oppure con il Touch ID, il lettore di impronte digitali che si trova sul tasto Home del telefono.

Ora come ora non sappiamo se questa funzione di sblocco tramite il riconoscimento facciale sarà esclusiva del prossimo iPhone 6S, oppure verrà introdotta in iOS 9 e sarà compatibile con i modelli attualmente in commercio.

La presentazione delle novità di iOS 9 avverrà a Giugno, in occasione della tradizionale conferenza stampa WWDC di San Francisco. L'annuncio del prossimo telefono invece ci sarà dopo l'estate, ad esattamente un anno di distanza dal keynote sull'iPhone 6.
 
iPhone 6S Rosa
iPhone 6S Rosa
 

Possibile versione Rosa di iPhone 6S

Come da tradizione, i rumors sul nuovo iPhone arrivano con diversi mesi di anticipo, e stavolta sembra proprio che una delle novità sarà rappresentata dalla colorazione Pink. Ora come ora, non esiste uno smartphone di Apple color rosa.

Martin Hajek, noto designer che da sempre si diverte ad immaginare il possibile aspetto dei futuri prodotti della casa di Cupertino, ha pubblicato sul web una serie di immagini di rendering 3D del prossimo iPhone 6S, proprio nella colorazione Rosa.

Il telefono è stato messo accanto all'Apple Watch (anche questo color rosa), e si nota fin da subito che l'aspetto della scocca sarà essenzialmente lo stesso dell'attuale iPhone 6, con angoli arrotondati e un profilo molto sottile.

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple iPhone 6s arriva a Settembre, recap Rumors e Anticipazioni


Notizia Precedente

 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?