Apple Watch: ecco i consigli agli sviluppatori di App per Watch

Apple Watch: ecco i consigli agli sviluppatori di App per Watch

 

Scritto da , il 21/03/15

Seguici su

 
 

Mancano pochissime settimane all'arrivo sul mercato dell'attesissimo Apple Watch, e adesso la stessa Apple ha fornito dei suggerimenti ai programmatori che intendono sviluppare delle applicazioni per l'orologio.

L'Apple Watch è uno dei progetti più importanti della casa di Cupertino, ed ecco quindi che il lancio dovrà essere perfetto. Gli sviluppatori di terze parti si stanno preparando, e i tecnici della Mela per l'occasione hanno deciso di dare alcuni utili consigli.

Dobbiamo infatti considerare che realizzare un'app per lo smart watch non è come programmare un software per smartphone e tablet. Certo, il linguaggio di programmazioe è lo stesso, ma sia l'interfaccia che i modi d'uso sono differenti.

Come possiamo leggere dal documento pubblicato online, il focus principale dev'essere sulla progettazione dell'applicazione: la semplicità d'uso deve venire prima di qualsiasi altra cosa, e bisogna evitare troppe scritte e tasti touch.

Per quanto riguarda le notifiche, si raccomanda di non abusare l'utilizzo delle notifiche sullo smart watch, questo perchè troppi messaggi di avviso potrebbero infastidire l'utente finale, con conseguente disattivazione o anche cancellazione del programma.

Vale quindi il detto "meglio poche, ma buone". Un numero eccessivo sarebbe soltanto controproducente. E per quanto riguarda loghi e altre forme di pubblicità, non sono le benvenute.

Ecco che cosa scrive la stessa Apple a tal proposito: "La gente usa la vostra app per lavorare o per divertirsi; non vogliono sentirsi forzati a guardare uno spot pubblicitario. Per ottenere un'esperienza utente migliore, ricordate loro la vostra azienda attraverso la scelta dei font, dei colori o delle icone."

Infine, qualche consiglio sull'interfaccia utente: non serve il pulsante di chiusura dell'app, il testo dovrebbe essere sempre allineato a sinistra, un solo font è consigliato, ed è meglio usare più colori.

Apple Watch: funzioni limitate agli sviluppatori

In questi ultimi mesi si è parlato moltissimo dell'Apple Watch, e  finalmente sappiamo che il tanto atteso smart watch della Mela morsicata arriverà sugli scaffali dei negozi specializzati nel corso del mese di Aprile.

Ma come siamo messi dal punto di vista delle applicazioni di terze parti? La situazione, almeno quella attuale, non è tra le più rosee, e in questo articolo di approfondimento vediamo di fare un po' di chiarezza a tal proposito.

Stando a quanto dichiarato dagli sviluppatori dell'azienda Eleks Labs, il kit di sviluppo WatchKit ha diverse limitazioni per quanto riguarda la realizzazione di applicazioni di terze parti per l'Apple Watch:

"Se guardate alle opportunità provenienti dallo sviluppo delle applicazioni per smart watch, scorgerete un quadro piuttosto pessimistico. Apple non ha reso disponibile agli sviluppatori una grande quantità di funzionalità e strumenti."

Ma la situazione potrebbe migliorare nei prossimi mesi: "Tuttavia, possiamo solo sperare che le funzioni disponibili siano limitate, poiché si tratta si tratta di una prima versione Beta che verrà migliorata in futuro."

In poche parole, le potenzialità per un prodotto rivoluzionario ci sono tutte, ma non è garantito che la prima generazione del device sarà in grado di soddisfare le (forti) aspettative degli utenti.

Resta da vedere se il tutto sarà migliorabile attraverso dei semplici aggiornamenti del firmware, oppure si dovrà attendere la seconda generazione del prodotto per un vero e proprio salto di qualità.

Se ci pensiamo bene, una cosa del genere era successa anche con il primo modello di iPhone, privo di App Store e del supporto a diverse funzionalità, come i messaggi MMS. Ma poi Apple si è rimboccata le maniche, e.. il resto è storia.

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple Watch: ecco i consigli agli sviluppatori di App per Watch


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?