Tim Cook di Apple: la mia fortuna in Beneficenza

Tim Cook di Apple: la mia fortuna in Beneficenza

 

Scritto da , il 28/03/15

Seguici su

 
 

Il CEO di Apple Tim Cook sta seguendo le orme del co-fondatore di Microsoft Bill Gates quando si tratta di filantropia - un sentimento ed un conseguente atteggiamento di amore nei confronti degli esseri umani. Cook ha detto che progetta di dare via la sua fortuna dopo aver pagato il college per il suo nipote che oggi ha 10 anni, secondo quanto ha riferito la rivista Fortune.

L'amministratore delegato di Apple Tim Cook è dunque intenzionato a donare tutta la sua fortuna, valutata intorno ai 785 milioni di dollari, in beneficenza, dopo aver provveduto alle spese per l'educazione di suo nipote.

"Spero di essere la pietra nel lago che genera onde di cambiamento", Cook ha spiegato a Fortune.

Cook è parte di un gruppo di dirigenti milionari e miliardari di società che operano nel ramo della tecnologia che sono intenzionati a condividere la loro ricchezza. Gates è il filantropo più noto del gruppo; con la moglie, Melinda, che ha donato in beneficienza 30.200 milioni di dollari, o il 37 per cento del suo patrimonio netto, secondo i fdati diffusi a Forbes. Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha regalato 1,5 miliardi di dollari, o il 4 per cento del suo patrimonio netto. Altri capi di società, come il co-fondatore di Google Sergey Brin, il fondatore di eBay Pierre Omidyar e il co-fondatore di Intel Gordon Moore, sono noti per fare beneficenza.

Secondo quanto riferiscono i media internazionali, Cook è un uomo ricco, ma non è ancora un miliardario. Il suo salario di base di Apple è di 1,75 milioni di dollari e il suo patrimonio netto è di circa 120 milioni di dollari sulla base delle sue partecipazioni azionarie di Apple. Il patrimonio del 54 enne Cook si è stimato ammontare a 785 milioni di dollari e comprende i 120 milioni di dollari di azioni Apple e 665 milioni di dollari di azioni vincolate.

Da quando è diventato CEO di Apple nel 2011, dopo la morte del compianto Steve Jobs, Tim Cook si è comportato in modo diverso dal suo predecessore per quanto concerne la beneficenza. Jobs non era noto per essere un filantropo e aveva anche espresso opposizione nel dare via i suoi soldi. Cook, d'altra parte, dà ai suoi dipendenti sconti pesanti sui prodotti Apple e ha anche istituito un programma di beneficenza a livello aziendale che incentiva le donazioni effettuate dai dipendenti fino a 10.000 dollari l'anno. Cook ha anche donato 50 milioni di dollari agli ospedali di Stanford e nel 2012 altri 50 milioni di dollari sono stati donati da Cook all'Associazione Product RED che si occupa di prevenzione delle malattie.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Tim Cook di Apple: la mia fortuna in Beneficenza


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?