Foto debutta su Apple OS X: scopriamo la nuova app per Mac

Foto debutta su Apple OS X: scopriamo la nuova app per Mac

Apple ha rilasciato l'aggiornamento gratuito Mac OS X 10.10.3 Yosemite che porta con sé la nuova app Foto insieme a diverse altre modifiche e correzioni di bug. Foto è il nuovo hub per le foto presenti su tutti i dispositivi Apple collegati da iCloud in modo da poter lavorare sulle foto da qualsiasi luogo e da qualsiasi dispositivo.

 

Scritto da , il 09/04/15

Seguici su

 
 

Apple ha rilasciato un aggiornamento gratuito per Mac OS X Yosemite che porta con sé la nuova app Foto insieme a diverse altre modifiche e correzioni di bug per Mac OS. È già da ora possibile scaricare l'aggiornamento Mac OS X 10.10.3 dal Mac App Store.

Annunciata a giugno 2014 alla conferenza WWDC, Apple ha detto che la app Foto non sarebbe stata rilasciata prima della primavera di quest'anno, ben dopo il rilascio di Mac OS X Yosemite. Con l'uscita oggi, gli utenti Mac possono accedere ad un nuovo modo per gestire le foto, ma Apple permetterà ancora agli utenti utilizzare iPhoto.

Cos'è l'app Foto?

Partiamo subito col specificare che la nuova app Foto non è un aggiornamento diretto per iPhoto e non è una copia completa dell'app con lo stesso nome disponibile su iOS. Invece, il nuovo programma ha un proprio set unico di strumenti che sono disponibili solo su Yosemite. Una volta scaricato l'aggiornamento, Foto sarà settata di default l'app per la gestione delle immagini su OS X, ma ciò non toglie che ciascun utente sarà libero di continuare ad utilizzare qualsiasi altra applicazione di terze parti. Potranno inoltre continuare ad utilizzare iPhoto coloro che sono abituati al modo in cui questo programma gestisce la libreria di foto.

Proprio come l'app Foto su iOS, l'app su Yosemite lavora a stretto contatto con iCloud e con iCloud Photo Library di Apple. Il servizio memorizza le immagini ad alta risoluzione in iCloud, e conserva su tutti i dispositivi le versioni leggere e ottimizzate per dispositivi. Finché si disporrà di spazio di archiviazione sufficiente, le foto e i video recenti a cui si accede più di frequente rimarranno nel proprio dispositivo in locale alla massima risoluzione. Ciò significa che anche se tutte le immagini sono in alta qualità, non occuperanno tanto spazio prezioso sul disco rigido o sui dispositivi iOS, a meno che non vengano viste di continuo.

Un hub per tutte le foto

Foto non ha intenzione di sostituire le grandi applicazioni di fotografia come Photoshop, Lightroom, o le applicazioni come SnagIt, il software che consente di fare screenshot di tutto ciò che è presente sul desktop. Invece, l'app di Apple fungerà da hub principale per le foto presenti su tutti i dispositivi Apple collegati da un unico account di iCloud in modo da poter lavorare sulle foto da qualsiasi luogo e da qualsiasi dispositivo, ed avere poi le modiche sincronizzate su tutti i dispositivi.

Dal changelog ufficiale, con l'app Foto si può:

• Sfogliare le foto in base all'ora e la posizione nelle viste Momenti, Raccolte e Anni.
• Navigare la libreria utilizzando i comodi pannelli Foto, Condivisi, Album e Progetti.
• Archiviare tutte le foto e i video nella libreria foto di iCloud nel loro formato originale e a risoluzione massima.
• Accedere alle foto e ai video archiviati nella libreria foto di iCloud dal Mac, da iPhone, iPad o da iCloud.com con qualsiasi browser web.
• Perfezionare le foto con potenti strumenti di fotoritocco facili da usare, che consentono di migliorare le foto con un solo clic o un cursore oppure applicare regolazioni precise con controlli dettagliati.
• Creare fotolibri di qualità professionale con strumenti di composizione semplificati, nuovi temi disegnati da Apple e nuovi formati quadrati.
• Acquistare stampe nelle nuove dimensioni del formato quadrato e panoramico.

L'aggiornamento include inoltre i seguenti miglioramenti:
• Aggiunge oltre 300 nuovi caratteri emoji.
• Aggiunge i suggerimenti Spotlight alla funzionalità di ricerca della definizione.
• Impedisce a Safari di salvare l’URL delle favicon di siti web visitati durante la navigazione privata.
• Migliora la stabilità e la sicurezza di Safari.
• Migliora le prestazioni Wi-Fi e la connettività in vari scenari di utilizzo.
• Migliora la compatibilità con network Wi-Fi che utilizzano un portale di autenticazione.
• Risolve un problema che potrebbe causare la disconnessione di dispositivi Bluetooth.
• Migliora l'affidabilità durante la condivisione schermo.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Foto debutta su Apple OS X: scopriamo la nuova app per Mac


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?