WWDC 2015: gli analisti si aspettano novita' per Apple TV e Apple Watch

WWDC 2015: gli analisti si aspettano novita' per Apple TV e Apple Watch

 

Scritto da , il 23/05/15

Seguici su

 
 

Tra un paio di settimane inizierà l'atteso evento WWDC 2015 di Apple a San Francisco, ma che novità ci saranno, oltre ovviamente a OS X 10.11 e iOS 9? Secondo gli analisti del settore, ci potrebbe essere qualche sorpresa per quanto riguarda l'Apple Watch e l'Apple TV.

Stando alle ultime indiscrezioni diffuse sul web, in occasione dell'evento WWDC 2015 a San Francisco verranno svelate delle importanti novità riguardo l'Apple Watch e l'Apple TV. Gli analisti del settore, grazie alle loro fonti vicine ai progetti, confermano che qualcosa di grosso bolle in pentola in casa Apple, tanto che metà della conferenza stampa potrebbe essere dedicata ai nuovi prodotti, lasciando il resto alla presentazione dei sistemi operativi OS X 10.1 e iOS 9. Ma andiamo con ordine.

Cominciamo parlando dell'Apple Watch: sembra che i tecnici di Apple si siano resi conto che l'assenza di una funzionalità per rintracciare un Apple Watch perso o rubato non è stata ben digerita dai primi possessori del device, e per questo motivo ci sarebbe in via di sviluppo qualcosa di molto importante. In dettaglio, è possibile che in futuro arriverà una sorta di "Trova il mio Apple Watch", funzione molto simile a "Trova il mio iPhone" e "Trova il mio iPad". In poche parole, gli utenti avranno la possibilità di rintracciare il proprio Apple Watch attraverso il sito di iCloud o con la companion app dell'iPhone (presente da iOS 8.2 in poi).

Alcuni di voi si staranno chiedendo: l'Apple Watch non ha una connessione cellulare, e nemmeno l'antenna GPS (per le Mappe viene infatti utilizzata quella dell'iPhone), e allora come si potrà rintracciare? Semplicemente tramite la connessione Wifi e Bluetooth. Non è proprio il massimo della precisione, ma meglio di niente.

Assieme a "Trova il mio Apple Watch" dovrebbe arrivare lo Smart Leasing, una sorta di guinzaglio intelligente che ci avviserà se ci siamo dimenticati l'orologio da qualche parte. Il range di connessione tra lo smart watch e l'iPhone è di circa 10 metri, e superato questo limite si potrebbe attivare un allarme sonoro o anche la vibrazione, così da avvisare in tempo l'utente.

Secondo i rumors trapelati sul web, "Trova il mio Apple Watch" non solo potrà essere sfruttato per visualizzare la posizione dell'orologio sulla mappa virtuale, ma anche per effettuare il ripristino da remoto, così da cancellare ogni tipo di informazione personale. Inoltre, è possibile che i tecnici di Apple siano al lavoro per quanto riguarda il quadrante Orologio, che in futuro supporterà delle piccole estensioni di terze parti, così da poter visualizzare non solo l'ora attuale, ma anche Facebook, Twitter e molte altre app. Non sappiamo quanto ci sia di vero in tutto ciò, ma sicuramente qualcosa si sta muovendo.

Novità importanti anche per quanto riguarda Apple TV: se le fonti degli analisti hanno detto il vero, Apple avrebbe abbandonato del tutto il progetto iTV, decidendo di concentrare tutti gli sforzi sul piccolo set-top-box che è cresciuto molto in termini di popolarità e funzionalità. L'idea è quella di creare un dispositivo da utilizzare in salotto e che abbia delle funzioni ereditate direttamente dall'iPhone e dall'iPad, in primis l'App Store e il sistema di riconoscimento vocale Siri. Attraverso il marketplace si potranno scaricare applicazioni e giochi di ogni genere, mentre Siri servirà per gestire l'interfaccia dell'Apple TV soltanto con la voce. Forse il microfono si troverà sulla parte frontale del telecomando, oppure si potranno utilizzare l'iPhone o l'iPad connessi via Bluetooth.

Questa l'opinione dell'analista J. Paczkowski in merito alla nuova Apple TV che probabilmente verrà svelata all'evento WWDC 2015 dell'8 Giugno: "Con la nuova Apple TV, pensate alla TV, alla musica, alle app e a un po' di automazione domestica". In pratica, stavolta il focus non sarà soltanto sulla musica e i film, ma sulla possibilità di avere un vero e proprio salotto digitale. Il redesign del dispositivo sarà più grande del previsto, tanto che non solo cambierà la scocca esterna, ma anche l'intera interfaccia grafica. Sarà un prodotto rinnovato sotto ogni aspetto.

L'hardware interno potrebbe avere almeno 16 GB di memoria e il processore Apple A8, così da poter gestire senza problemi ogni genere di app, giochi e filmati, forse anche alla risoluzione UltraHD 4K. Tramite HomeKit e Siri potremo gestire la domotica, e qualcuno già ipotizza un telecomando innovativo con schermo touch.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su WWDC 2015: gli analisti si aspettano novita' per Apple TV e Apple Watch


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?