Apple smentisce: non vuole diventare Operatore Telefonico

Apple smentisce: non vuole diventare Operatore Telefonico

Apple non ha intenzione di diventare un operatore mobile virtuale (MVNO), lo dice un portavoce dell'azienda che va a smentire le indiscrezioni dei media.

 

Scritto da , il 07/08/15

Seguici su

 
 

Apple non vuole andare ad aggiungersi al resto o andare a sostituire le compagnie telefoniche tradizionali diventando un operatore mobile virtuale. La società di Cupertino va così a smentire le indiscrezioni del sito Business Insider: "Non abbiamo alcun piano di lanciare un operatore di telefonia mobile virtuale", ha detto un portavoce della Apple in una nota inizialmente riportata dall'emittente Usa Cnbc.

Stando ai rumors di Business Insidere, Apple era attualmente nelle trattative iniziali per diventare un operatore mobile virtuale (MVNO) sia negli Stati Uniti che in Europa. Alcuni fonti vicine ad Apple avrebbero suggerito che l'azienda stava testando il servizio in questo momento negli Stati Uniti, con le trattative ancora in corso invece per il lancio del servizio di MVNO in Europa.

Se Apple lanciasse il servizio, la società di Cupertino diventerebbe in sostanza un vero e proprio operatore di telefonia mobile, con gli utenti che non dovrebbero più essere clienti di operatori come T-Mobile o AT&T negli USA, o Vodafone o TIM in Italia. Gli utenti andrebbero così a pagare direttamente da Apple per sms, chiamate e Internet.

Un operatore virtuale di rete mobile, in sigla MVNO, è una società che fornisce servizi di telefonia mobile senza avere tutte le infrastrutture necessarie per fornire tali servizi utilizzando a tal scopo una parte dell'infrastruttura di un operatore mobile reale - facendo un esempio, Apple in Italia potrebbe basarsi sulle infrastrutture esistenti di Vodafone, Wind, Tre o TIM e diventare un operatore mobile virtuali alla pari di Poste Mobile, Fastweb Mobile, Coop Voce e altre presenti in Italia.

Apple in passato ha già cercato di facilitare agli utenti il passaggio da un operatore all'altro lanciando la sua carta Apple SIM - inclusa nelle versioni cellulari di iPad Air 2 e iPad Mini 3 - che consente agli utenti di cambiare operatore ma senza cambiare fisicamente la SIM.

Business Insider nella sua indiscrezione ha detto che Apple aveva avviato già la sperimentazione del servizio MVNO, e che Apple potrebbe non avere alcuna fretta di diventare un operatore mobile virtuale, e potrebbero servire anche almeno cinque anni per lanciare pienamente il servizio.

La speculazione secondo cui Apple ha intenzione di diventare un operatore di telefonia mobile circolano da almeno un decennio, e solo ora con una nota la società è intervenuta in prima persona per smentire le voci. Tuttavia, come ricorda MacRumors, diversi brevetti concessi alla società di Cupertino nel corso degli anni hanno portato a pensare che Apple voglia diventare un operatore mobile.

AGGIORNAMENTO: Notizia aggiornata con la dichiarazione di Apple di non voler diventare operatore mobile.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple smentisce: non vuole diventare Operatore Telefonico


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?