Apple iPhone 6S e il 3D Touch: nessun problema con le pellicole protettive

Apple iPhone 6S e il 3D Touch: nessun problema con le pellicole protettive

 

Scritto da , il 25/09/15

Seguici su

 
 

Il nuovo iPhone 6S ha davvero un mucchio di novità sotto la scocca, come ad esempio il 3D Touch e il processore molto più potente, ma forse non tutti sanno che lo stesso chassis in alluminio è leggermente diverso rispetto al precedente modello. Di conseguenza, le cover per l'iPhone 6 vanno bene? E per quanto riguarda le pellicole proteggi schermo?

Non è la prima volta che su queste pagine vi facciamo sapere che le cover per il vecchio iPhone 6 molto probabilmente non andranno bene con il nuovo iPhone 6S. Il motivo è presto detto: per via dell'hardware più evoluto e della scocca in alluminio serie 7000 molto più resistente, l'iPhone 6S è leggermente più spesso e largo rispetto alla generazione precedente. Stiamo parlando di differenze minime, 0.1-0.3 mm per intenderci, ma più che sufficienti per dare qualche problema con le vecchie custodie. Le cover in silicone e in plastica morbida dovrebbero andare bene, mentre quelle in plastica rigida e in metallo molto probabilmente non saranno compatibili. Non a caso, su eBay e sui siti di shopping come Amazon sono già comparse a listino delle cover realizzate appositamente per il nuovo iPhone, segno che effettivamente c'era qualche problema di compatibilità. Pure i primi possessori del device hanno confermato che le cover ufficiali di Apple per l'iPhone 6 vanno bene con l'iPhone 6S, ma lo stesso discorso non vale con le custodie di terze parti.

E per quanto riguarda le pellicole proteggi schermo? Dal momento che l'iPhone 6S mantiene il form-factor da 4.7 e 5.5 pollici della generazione passata, non ci sono problemi in termini di dimensioni. Però desideriamo ricordare che l'iPhone 6S è provvisto della tecnologia 3D touch, ovvero il touch sensibile alla pressione. Come specificato dalla stessa Apple, le pellicole per l'iPhone 6S non devono superare lo spessore di 0.3 mm, devono essere conduttori elettrici e non devono lasciare bolle d'aria sulle superficie del display, altrimenti il funzionamento del 3D Touch non verrà garantito. Onde evitare spiacevoli sorprese, consigliamo di acquistare pellicole prodotte da marchi certificati come 3M, Belkin e Tech21, evitando gli accessori cinesi che costano meno di 1 euro. Una pellicola del genere non solo è inutile, ma può anche provocare dei graffi sullo schermo e ridurre sia la sensibilità del touch che la luminosità. Se abbiamo speso oltre 700 euro per lo smartphone, non ha senso fare i tirchi su un accessorio importante come la pellicola proteggi schermo. E la stessa cosa vale per gli altri accessori, in particolare il caricabatterie e il cavo dati Lightning.

Vi ricordiamo che il 3D Touch serve per interagire in maniera innovativa con le varie app preinstallate in iOS 9, come ad esempio Mail, Foto e il browser web Safari. Il touch sensibile alla pressione si usa anche nella Springboard, e in futuro diverse app di terze parti saranno dotate di tale supporto.

Ma il 3D Touch è soltanto la punta dell'iceberg di ciò che è l'iPhone 6S, uno smartphone rinnovato in ogni aspetto e che non è una semplice evoluzione dell'iPhone 6, tanto che sul sito ufficiale viene pubblicizzato con la frase "E' cambiata soltanto una cosa, tutto". Il Retina Display è protetto dal vetro più resistente della categoria, il Touch ID 2 è il doppio più veloce nel riconoscimento delle impronte digitali dell'utente, la memoria RAM è stata aumentata a 2 GB, è supportato il comando vocale "Hey Siri" senza dover premere alcun tasto, la webcam frontale da 5 Megapixel è perfetta per i selfie di qualità, e sulla cover posteriore troviamo una fotocamera da 12 Megapixel con supporto alla registrazione delle Live Photos e dei video in 4K.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple iPhone 6S e il 3D Touch: nessun problema con le pellicole protettive


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?