Minix Neo Z il nuovo concorrente del Mac Mini

Minix Neo Z il nuovo concorrente del Mac Mini

 

Scritto da , il 01/10/15

Seguici su

 
 

Svelato ufficialmente in occasione della fiera IFA 2015 di Berlino, il nuovo Minix Neo Z è un Mini PC dalle dimensioni molto compatte e che può essere considerato senza problemi come uno dei concorrenti più validi al Mac Mini di Apple, soprattutto in virtù del prezzo di vendita, che si aggira sui 250 euro. Ecco qui di seguito le sue specifiche tecniche complete.

In commercio da novembre (salvo ritardi dell'ultimo minuto), il nuovo Minix Neo Z era al centro di numerose indiscrezioni da diversi mesi, e finalmente è arrivato il suo annuncio ufficiale in occasione della kermesse tedesca. Uno dei punti di forza di questo prodotto è senza dubbio il processore Intel Braswell di ultima generazione: non solo vengono garantite delle prestazioni di buon livello con ogni genere di applicazione, ma anche l'intero sistema di raffreddamento è di tipo fanless, ovvero non richiede la ventola. Di conseguenza, il PC è completamente silenzioso, perfetto per l'utilizzo in camera da letto o in salotto.

Nonostante la tecnologia sia pronta, è ancora piuttosto raro trovare dei mini PC di tipo fanless, e per questo motivo il nuovo Minix Neo Z è da prendere in seria considerazione se si desidera acquistare un computer per il classico uso quotidiano. Certo, non aspettatevi delle prestazioni da top di gamma, ma sulla carta il device promette bene per chi non ha grosse esigenze. Per intenderci, per un uso Office e casalingo, con navigazione sul web, utilizzo di app d'ufficio, controllo della posta elettronica, visione di film in HD e ascolto di musica, questo prodotto basta e avanza. Ma che hardware possiamo trovare sotto la scocca?

Come già anticipato poco sopra, il processore è un Intel Celeron N3150 con frequenza operativa di 2 Ghz appartenente alla generazione Braswell. La memoria RAM di tipo DDR3 ammonta a 4 GB, e l'unità SSD ha la capacità di 128 GB. Per i più esigenti, l'azienda asiatica ha previsto un secondo modello di fascia più alta con processore quad core da 2.4 Ghz, 8 GB di memoria RAM e 256 GB di unità SSD. La presenza della piattaforma Intel Braswell è un'ottima notizia non solo per il design fanless, ma anche per l'utilizzo del chip grafico Intel HD Graphics di ultima generazione, capace di gestire molto meglio i flussi video in alta definizione, oltre che qualche videogioco 2D e 3D non troppo complesso. La connettività di rete è garantita dai moduli Bluetooth 4.0 e Wifi 802.11ac dual band, con doppia antenna removibile dall'utente.

Completano la scheda tecnica 3 porte full-size USB 3.0, due uscite video HDMI e Mini DisplayPort con supporto ai video 4K a 30 fps, la presa RJ-45 Gigabit Ethernet LAN, il Kensington Lock e il jack audio. Il sistema operativo preinstallato sarà Windows 10, senza alcuna limitazione.

Parlando del design, l'aspetto ricorda molto quello del Mac Mini, e come quest'ultimo il telaio è realizzato interamente in alluminio. La scelta di tale materiale non è soltanto estetica, visto che l'alluminio garantisce una dissipazione più efficace al classico policarbonato. Il lato è di circa 12 cm, e al momento non sappiamo se sia possibile fissare il PC dietro ad un monitor o TV con standard VESA. Per quanto riguarda i prezzi di vendita, il modello base del Mini Neo Z verrà venduto in Italia ad un prezzo di circa 250 euro. Serviranno invece 300-350 euro per acquistare il modello più potente.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Minix Neo Z il nuovo concorrente del Mac Mini


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?