Tesla non teme Apple, Elon Musk parla di Apple Car

Tesla non teme Apple, Elon Musk parla di Apple Car

 

Scritto da , il 12/01/16

Seguici su

 
 

Naturalmente Apple sta facendo un'auto, ha detto Elon Musk, il CEO di Tesla, in una intervista con la BBC.

"Le aziende come Apple probabilmente possono fare una macchina elettrica avvincente", ha detto. "Sembra sia la cosa più ovvia da fare". Riguardo al fatto che Apple ancora non ha confermato ufficialmente di essere al lavoro su una propria autovettura, Musk ha detto che"è piuttosto difficile da nascondere qualcosa se assumi oltre un migliaio di tecnici per farla", riferendosi alle notizie che Apple ha assunto nei mesi scorsi persone che sono state licenziate dalla casa automobilistica Tesla.

Alla domanda se vede Apple come concorrente nel settore automobilistico, Musk ha detto alla BBC che una new entry serve solo ad "espandere il settore".

Il CEO di Apple Tim Cook ha sempre evitato di rispondere alle domande circa le ambizioni di Apple nel settore delle auto. All'inizio del 2016, tuttavia, MacRumors ha scoperto che la società ha registrato diversi nomi di dominio come Apple.car, cosa che ha portato molti a prendere questo come una conferma che Apple Car esiste.

L'amministratore delegato di Tesla Elon Musk è stato lo scorso anno in Germania per discutere il futuro dei veicoli elettrici con il governo locale. Questo non gli ha impedito di lasciare dichiarazioni interessati in cui ha citato anche la Apple, il colosso di Cupertino, durante la conferenza stampa con i media.

In sostanza, Musk ha detto che la società che lui gestisce Tesla non è affatto preoccupata dalla possibilità che Apple entri nel mercato delle auto elettriche.

Durante un'intervista rilasciata al quotidiano tedesco Handelsblatt, quando gli è stato chiesto di commentare le notizie che Apple assumere ingegneri di Tesla per lo sviluppo di una sua auto elettrica da immettere sul mercato in futuro, Musk ha rivelato che le persone assunte dal creatore di iPhone sono persone che sono state licenziate dalla sua casa automobilistica. "Ingegneri importanti? Hanno assunto persone che avevamo licenziato" ha detto Musk, spiegando che "Noi scherzosamente chiamiamo sempre Apple 'il cimitero di Tesla'... Se non ce la fai in Tesla, vai a lavorare alla Apple", ha detto.

Alla domanda se egli considera Apple come una reale concorrente, Musk ha lanciato un'altro colpo basso all'azienda con sede a Cupertino, dicendo che "fare auto non è facile come fare uno smartphone o uno smartwatch".

"Hai mai visto un'occhiata un Apple Watch?" ha detto Musk ridendo a chi lo intervistava, per poi parlare seriamente: "No, sul serio: è un bene che Apple si sta muovendo e investendo in questa direzione", ha detto. "Ma le auto sono molto complesse rispetto ai telefoni o smartwatch. Non si può solo andare dalla Foxconn per chiedere rifornimenti dire: 'mi costruisci una macchina'" ha proseguito Musk. La Foxconn citata dal CEO di Tesla, ricordiamo, è per Apple il principale fornitore di compontenti dei suoi dispositivi. "per Apple, la vettura è la prossima cosa logica da offrire... finalmente una significativa innovazione... una nuova matita o un iPad più grande da soli non erano abbastanza rilevanti" ha concluso Musk.

Apple sta cercando di andare oltre i dispositivi mobili per imparare a fare un'auto elettrica capace anche di autoguidarsi, stando a quanto hanno riferito diverse indiscrezioni. Il produttore di Cupertino di telefoni, computer e, da poco, orologi, sta lavorando per fare un'auto intera, non solo progettandone la componente software. Nei mesi scorsi, il Wall Street Journal ha riferito che Apple ha creato un laboratorio segreto che lavora sulla creazione di una macchina elettrica a marchio Apple, al momento chiamata Apple Car e con nome in codice Titan, che potrebbe essere pronta per il mercato di massa nel 2019. Per il The Guardian, la Apple Car è in una fase molto più avanzata di quanto si può immaginare, con Apple che starebbe già effettuando i primi test su strada, in luoghi segreti.

Il progetto della Apple Car è coordinato da Steve Zadesky, ex ingegnere Ford, che gestisce un team con l'intento di realizzare un protipo di auto elettrica sul formato del minivan. Secondo quanto riferito dal WSJ, che ha analizzato i profili Linkedin, nello staff del team di Apple sarebbero stati assunti 46 dipendenti ex Tesla, passati ad Apple con stipendi da 250 mila dollari ciascuno.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Tesla non teme Apple, Elon Musk parla di Apple Car


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?