Apple Mappe riparte da zero anche coi dati raccolti dagli iPhone degli utenti

Apple Mappe riparte da zero anche coi dati raccolti dagli iPhone degli utenti

Riprogettazione 'da zero' in arrivo per Apple Maps, con nuovi dati forniti dalla flotta di automobili di Apple ma anche dagli iPhone degli utenti.

 

Scritto da , il 02/07/18

Seguici su

 
 

Apple starebbe lavorando ad una nuova versione della sua app di navigazione, Apple Mappe, con una riprogettazione 'da zero' che comprenderebbe non solo i dati forniti dalla sua flotta di automobili ma anche dagli iPhone degli utenti. Si tratterebbe di un aggiornamento importante di Apple Maps, applicazione che ad oggi sin dal debutto non piace a gran parte dei proprietari di un iPhone per via di mappe poco precise e diversi altri problemi.

Stando a quanto riportato dal sito Techcrunch, le nuove mappe verranno introdotte prima a San Francisco e nella Bay Area con la prossima versione di beta di iOS 12. La California del Nord dovrebbe essere rappresentata dalle nuove mappe verso la fine del 2018.

"Questo è nientemeno che un completo re-set di Maps. Sono passati quattro anni da quando Apple ha iniziato a sviluppare i suoi nuovi sistemi di raccolta dati. Alla fine, Apple non si baserà più su dati di terze parti per fornire le basi per le sue mappe, che è stata una delle principali insidie ​​fin dall'inizio" ha riportato Techcrunch.

Riguardo i dati raccolti dagli iPhone degli utenti, la raccolta avverrebbe in anonimato per mantenere la privacy. Questo con l'obiettivo di Apple di ridurre la quantità di dati di terze parti a cui la sua app di navigazione fa attualmente affidamento.

"Al momento del lancio, molto riguardava le indicazioni stradali e il raggiungimento di un determinato luogo. Trovare il posto e ottenere indicazioni stradali per quel posto. Abbiamo fatto un enorme investimento facendo milioni di cambiamenti, aggiungendo milioni di posizioni, aggiornando le mappe e cambiando le mappe più frequentemente. Tutte queste cose negli ultimi sei anni." ha affermato l'SVP di Apple Eddy Cue, che per portare il servizio "al livello successivo" prosegue Cue "abbiamo lavorato per cercare di creare ciò che speriamo sarà la migliore app di mappe al mondo (...) questo ricostruendo tutti i da zero."

L'aggiornamento delle mappe di Apple Mappe sarà graduale, come sopra anticipato prima verranno aggiornate le mappe di San Francisco, poi quelle della Clifornia del Nord, quindi seguiranno altre aree statunitensi nel corso del prossimo anno. 


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple Mappe riparte da zero anche coi dati raccolti dagli iPhone degli utenti


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?