Il chip Apple U1 con Ultra Wideband migliora AirDrop su iPhone 11

Il chip Apple U1 con Ultra Wideband migliora AirDrop su iPhone 11

La tecnologia funziona un po' come un GPS, ma a misura di salotto.

 

Scritto da il 12/09/19 | Pubblicato in Apple iPhone 11 | Apple iPhone 11 Pro | Apple iPhone 11 Pro Max | Archivio 2019

Seguici su

 
 

Apple nei nuovi iPhone 11 e iPhone 11 Pro|Max ha montato il nuovo chip U1, progettato dalla stessa società di Cupertino, che porta per la prima volta su uno smartphone la tecnologia Ultra Wideband per il rilevamento spaziale. La presenza del chip è stata riportata sia nei comunicati stampa di Apple legati al lancio di iPhone 11 che nelle pagine web dedicate ai nuovi iPhone su apple.com, quindi sarà abilitato per tutti in tutto il mondo - ma non subito.

All'atto pratico, il chip U1 serve per migliorare AirDrop - la tecnologia di Apple che consente di condividere istantaneamente contenuti, come foto, video, documenti e altro ancora con altri dispositivi Apple nelle vicinanze - con suggerimenti basati sul riconoscimento della direzione. Infatti, il chip U1 permette all'iPhone di localizzare con precisione gli altri dispositivi Apple vicini che ne sono dotati.

La tecnologia funziona un po' come un GPS, ma a misura di salotto: in questo modo, quando si vuole condividere un file con una persona usando AirDrop, basta puntare il proprio iPhone verso il suo per vederla in cima alla lista.

Il chip U1 non è attivo su iPhone 11 dal debutto degli smartphone sul mercato, viene attivato con l'aggiornamento iOS 13.1 in distribuzione dal 30 settembre 2019.  

Leggi anche:
Leggi anche:
 
Apple iPhone 11 - a cosa serve il chip U1
Apple iPhone 11 - a cosa serve il chip U1
 
Leggi anche: Guida: come usare AirDrop su iPhone, iPad o iPod touch per condividere file

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria