Magnus, lo Shazam delle opere artistiche

Magnus, lo Shazam delle opere artistiche

 

Scritto da , il 22/05/16

Seguici su

 
 

Il ricercatore di opere d'arte e imprenditore Magnus Resch ha lanciato la sua app per iPhone chiamata 'Magnus' che è in grado di riconoscere le opere d'arte che vengono inquadrate con la fotocamera: su App Store è ora disponibile 'lo Shazam delle opere artistiche'.

Se si sta visitando un museo e ci si trova di fronte ad un quadro senza etichetta e quindi non si sa il titolo o chi lo ha dipinto, adesso con l'app 'Magnus' basta tirare fuori lo smartphone, inquadrare il dipinto con la fotocamera e attendere che l'app fornisca tutto quello che sa riguardo l'opera riconosciuta.

L'applicazione non solo visualizza l'opera d'arte riconosciuta, ma mostra tantissime informazioni ad essa correlate come il titolo, dove viene conservata, la dimensione, il prezzo e l'eventuale storia che ha oltre alle informazioni dell'artista che la firma.

Magnus, che è stata segnalata dal New York Times, è semplice quanto ambiziosa. L'applicazione ha lo scopo di catalogare l'esistenza e il prezzo di ogni opera d'arte e di metterla a disposizione del pubblico. "E' il Santo Graal del mercato dell'arte" scrive Bloomberg.

Per adesso l'app 'Magnus' è disponibile solo a New York, ma è previsto il debutto nelle prossime settimane anche in altre città d'arte come Londra, Parigi, Berlino e Hong Kong.

Altre app in precedenza hanno proposto di fare la stessa cosa con pero' risultati deludenti, in gran parte perché si tratta di un compito difficile riuscire a catalogare le opere d'arte e trovare le informazioni ad esse correlate.

 
Magnus
Magnus
 

"Sto fornendo un vero accesso al mercato dell'arte," Resch ha detto in una intervista. "Le persone che sono finora rimaste fuori dal mercato dell'arte possono diventare acquirenti: Vedono i prezzi e possono pensare a se comparare. Stiamo dotando non esperti della conoscenza di esperti. "

Una volta che l'app Magnus riconosce un'opera, si puo' anche condividere via Instagram, Facebook, Twitter, o per e-mail. Nel caso in cui l'app non ha catalogato l'opera che un utente inquadra, allora vi è la possibilità di aggiungere l'opera nel database di Magnus con tanto di dettagli sul prezzo e descrizione.

L'app integra anche una mappa delle città coperte dove si puo' sapere dove si trovano le gallerie locali 'mappate' per vedere le opere che contengono. "La mappa mostra tutti i luoghi d'arte intorno a voi in modo da non perdere mai un evento, o controllare i prezzi delle opere che desiderate acquistare" spiega Resch, secondo cui "la trasparenza sia un bene per il mondo dell'arte. Questo attirerà nuovi collezionisti e darà ai potenziali acquirenti uno strumento a portata di mano per godersi ancora di più l'arte. E il bello è che è gratuito".

"La gente già tira fuori il telefono cellulare per scattare foto quando va nelle gallerie", ha detto Resch, che conta proprio sul contributo degli appassionati per espandere il database delle opere archiviate nella sua applicazione.

L'app Magnus è ora disponibile nell'AppStore di Apple, ma ricordiamo che solo New York al momento è coperta.

Magnus Art App - Your access to the art world



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Magnus, lo Shazam delle opere artistiche


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?