Google Spaces, nuova app per gruppi social

Google Spaces, nuova app per gruppi social

Google Spaces, disponibile per iOS e Android, consente di condividere contenuti con cerchie ristrette di utenti e integra funzioni di chat di gruppo.

 

Scritto da , il 18/05/16

Seguici su

 
 

Google ha lanciato una nuova applicazione, chiamata Spaces. Non ha a che fare con lo spazio o navigazione satellitare, in quanto è un'applicazione di condivisione.

Google Spaces, disponibile per iOS e Android, consente di condividere contenuti con cerchie ristrette di utenti e integra funzioni di chat di gruppo e la possibilità di cercare online articoli, contenuti multimediali come video su Youtube, e di condividerli con pochi passaggi.

Di fatto, Google Spaces è un'evoluzione dei gruppi social. Se in Facebook ci sono i gruppi e su Whatsapp e Messenger le conversazioni, la nuova app di Google ha gli 'spazi'. Google Spaces permette infatti di creare uno 'spazio' su qualsiasi argomento con un solo tocco e invitare chi si vuole a farne parte inviando un link rapido in vari modi.

Grazie a Ricerca Google, Chrome, YouTube e Google Foto incorporati, è possibile trovare e condividere articoli, video e foto direttamente dall’app. E' possibile aggiungere un commento a qualsiasi 'spazio' di cui si è membri, ed è possibile cercare i contenuti visti di recente in uno dei propri spazi usando la funzione di ricerca per trovare quello che si sta cercando in pochi passi.

Spaces è l'ultimo tentativo, in ordine cronologico, di Google per trovarsi uno spazio - usiamo la terminologia dell'app - nel mercato dei social network, dominato da Facebook, WhatsApp e Instagram e in cui ha fallito nel recente passato con Google Plus e Hangouts.

 
Google Spaces per ANDROID
Google Spaces per ANDROID
 

Google Spaces, spiega la società Mountain View nel suo blogpost dal titolo "Introduzione a Spaces, uno strumento per la condivisione tra piccoli gruppi", è pensata per i gruppi di conversazione su temi specifici, dall'organizzazione di una vacanza alle discussioni di un film, di un gioco o di un libro.

"La condivisione di gruppo non è facile" considera Google, "per il clup del libro o trovare la casa per un viaggio o cosa fare nel settimana e molto altro, riunire amici nella stessa applicazione può essere impegnativo. Condividere cose in genere comporta passare tra varie applicazioni per copiare e incollare i link. Le conversazioni spesso sono fuori tema, e le cose si perdono in infiniti fili che non si possono facilmente ritrovare quando se ne ha bisogno".

Google spiega nel suo blog di aver voluto costruire una migliore esperienza di condivisione di gruppo, così "abbiamo fatto la nuova applicazione chiamata Spaces che consente alle persone di convincere la gente a stare insieme per condividere istantaneamente contenuti su uno specifico e qualsiasi argomento."

Un esempio di utilizzo di Google Spaces è per creare un gruppo di studio, oppure per parlare dell'appartamento che si sta cercando con un gruppo di amici dove passare le vacanze, di cosa fare nel prossimo fine settimana o altro ancora.

Nella pratica, Spaces è l'ennesima app di messaggistica istantanea, solo che Google ha avuto la buona volontà di non chiamare le conversazioni 'chat' ma 'spazi'. Come sempre saranno gli utenti a stabilire se questa app puo' avere un futuro, nel frattempo potete provarla.

Se siete curiosi da questa nuova app, Spaces di Google è disponibile su AppStore per Apple iPhone, iPad e iPod touch con iOS 9.0 o versioni successive; oppure su Play Store per dispositivi Android 4.1 o versioni successive.

Nota: a chi parteciperà all’evento Google I/O 2016 di persona, dal 18 al 21 maggio, Google consiglia di installare Spaces "per vivere un’esperienza straordinaria".

 
Google Spaces per Apple iPhone
Google Spaces per Apple iPhone
 
 
Google Spaces su Chrome
Google Spaces su Chrome
 

Google Spaces su Chrome

Google ha rilasciato un plugin per Chrome che consente di attivare la condivisione rapida delle pagine web sui propri spazi Google Spaces. Una volta installata l'estensione, in alto a destra troverete il loghetto di Google Space.
 
Quando visiterete una pagina, potrete cosi condividerla direttamente premendo quel pulsante, senza dover ricopiare l'url della pagina e inserirlo manualmente dal pannello di controllo.
 

Google Spaces, alternativa ai Gruppi su Whatsapp e Telegram

Dopo aver giocherellato con Google Spaces, posso affermare che la nuova piattaforma di Google punta a creare degli spazi di condivisione organizzati per sviluppare progetti collaborativi tra diversi utenti.

Una volta creato lo spazio, infatti, possiamo invitare una o più persone a collaborare nello specifico Spaces. Lo spazio ospita note di testo, foto e link a pagine web, diventando cosi una repository condivisa tra gli utenti del gruppo.

Tante, infinite le possibilità di utilizzo.

Per esempio, se stiamo pianificando un viaggio tra amici, potremmo creare uno Spaces "Vacanze 2016" dove il gruppo può condividere le proposte, linkare per esempio le offerte di viaggio, le proposte di itinerario, allegare le foto e quanto altro ancora.

Altro utilizzo interessante, la possibilità di creare un gruppo tra conoscenti per esempio collegato ad un evento specifico, all'interno del quale i vari partecipanti potranno condividere per esempio le proprie foto.

In ambito lavorativo potrebbe essere utile per organizzare un lavoro redazionale: una volta creato lo spaces, i vari utenti potrebbero inviare li dentro il materiale raccolto in modo che sia facilmente condivisibile con tutta la redazione.

In ambito Students, Spaces potrebbe essere d'aiuto per organizzare una ricerca e permettere agli studenti di pubblicare e archiviare il loro contenuto.

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google Spaces, nuova app per gruppi social


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?