Google Maps localizza bagni pubblici in India

Google Maps localizza bagni pubblici in India

Google ha collaborato con il governo indiano per sviluppare una estensione per l'app Google Maps che permette agli utenti di trovare i bagni pubblici.

 

Scritto da , il 31/12/16

Seguici su

 
 

Google ha collaborato con il governo indiano per sviluppare una estensione per l'app Google Maps che permette agli utenti di trovare i bagni pubblici al fine di combattere un problema che, scrivono i media internazionali, deve essere affrontato a livello nazionale: fare i bisogni 'solidi e liquidi' all'aperto.

L'app che localizza toilette sviluppata da Google è stata attivata negli stati di Delhi e Madhya Pradesh, e in questo momento aiuta le persone a trovare il punto esatto in cui si possono trovare dei bagni pubblici in primis ma anche quelli nei centri commerciali, stazioni di servizio, ospedali e in altri luoghi accessibili a tutti.

L'applicazione non si limita a mostrare una mappa con segnalati i punti in cui i bagni pubblici sono aperti ma offre anche funzioni interessanti come il rating sullo stato di pulizia del bagno sulla base dei feedback e recensioni lasciati dagli utenti, e anche viene specificato il tipo di gabinetto disponibile.

L'app non è gratuita, viene richiesto il pagamento di un canone per l'uso, ma consente agli utenti, per esempio, di trovare i gabinetti piu' vicini con una valutazione media di almeno quattro stelle con il water, stando a quanto riferito dai media.

"Quando si cerca 'bagno pubblico' su Google Maps in una zona dove il servizio è disponibile, verrà visualizzato un elenco di servizi igienici vicino a voi, tra cui gli orari di apertura e l'indirizzo esatto" Sanket Gupta, product manager di Google Maps India, ha dichiarato nel corso dell'evento organizzato a Delhi per la presentazione dell'app, come riportato da CNBC.

"Per esempio, se si sta viaggiando sulla strada nazionale 8 in Gurugram, l'individuazione di un bagno pubblico può essere difficile e il più delle volte l'unica opzione è andare in un ristorante o in un bar nelle vicinanze" ha detto Gupta, secondo cui "avere queste informazioni a portata di mano può rendere le cose molto più facili."

Un funzionario del governo indiano ha dichiarato all'International Business Times che si punta sul contributo della gente per far sapere agli altri utenti della condizione di un particolare bagno pubblico: "Il sistema si basa fortemente sul crowdsourcing, con i feedback delle persone che aiutano gli altri", ha detto. Se un gabinetto non è pulito, "si può dare una recensione o punteggio negativo".

L'accesso ai servizi igienico-sanitari è un grave problema che l'India sta affrontando sulla base del dato secondo il quale quasi il 70 per cento delle famiglie indiane non hanno accesso ai servizi igienici. Come risultato, le persone sono costrette a fare i propri bisogni in spazi aperti. Da qui l'idea di realizzare un'app in grado di localizzare i bagni pubblici, con lo scopo di fornire un servizio che nel lungo periodo potrà migliorare lo stile di vita degli indiani.

L'India è un paese in via di sviluppo e come tale l'accesso ad internet è limitato, e mica tutti gli indiani hanno uno smartphone che possono utilizzare per scoprire dove si trova un bagno pubblico. L'uso di questo servizio è quindi soggetto ad una buona copertura di rete e alla disponibilità di dispositivi mobili per utilizzare le mappe. Se non si dispone di una connessione ad internet e non si puo' utilizzare il localizzatore di Google al momento non c'è una soluzione, anche se basterebbe rendere disponibile le informazioni offline. Ma resterebbe il problema della scarsa diffusione degli smartphone.

Secondo le statistiche del governo indiano, più di cinque milioni di persone a Delhi fanno i propri bisogni all'aperto, e di recente sono stati trovati 259 punti all'aperto a Delhi dove poter fare i propri bisogni. Il governo spera di espandere il servizio per coprire altre aree urbane del Paese, ma questo potrebbe richiedere un po' di tempo, con il ministero che non ha attualmente un piano.

Il servizio al momento viene lanciato solo in India, ma se avrà successo potrebbe essere espanso anche in altri paesi dove potrebbe esserci il problema dei bisogni all'aperto. Nelle grandi città difficilmente arriverà, anche se potrebbe tornare comunque utile per quando si viaggia in un paese che non si conosce.


Condividi questa notizia
Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Rimani aggiornato su Smartphone, Guide, Apps e Tariffe

Ricevi gratuitamente nella tua email tutte le novità su cellulari, smartphone, tariffe e promozioni Tim, Vodafone, Tre e Wind