Google Play Musica, per scegliere la qualita' di riproduzione disponibili nuove opzioni

Google Play Musica, per scegliere la qualita' di riproduzione disponibili nuove opzioni

 

Scritto da , il 16/03/17

Seguici su

 
 

Da tempo Google non aggiornava la sua applicazione musicale Play Musica, per quanto riguarda la parte che gestisce il servizio di streaming musicale, e il 15 marzo 2017 il colosso della ricerca ha introdotto alcune novità, principalmente legate ad opzioni per la scelta della qualità della riproduzione dei brani.

L'aggiornamento di Google Play Musica per Android e iOS rilasciato il 15 marzo aggiunge all'interno delle impostazioni nuove opzioni per la scelta della qualità di riproduzione in streaming tramite WiFi - bassa, normale, alta e sempre alta - e per le tracce da scaricare. Prima era solo possibile regolare la qualità per lo streaming quando connessi ad una rete dati mobile.

Google non specifica il bitrate legato a ciascuna opzione, ma sapendo che la qualità massima che Play Musica offre è uno scandente formato MP3 a bitrate 320kbps è naturale presumere che 'Alta' sta per MP3 a 320kbps, mentre 'Bassa' potrebbe essere MP3 a 96kbps.

Spotify, ricordiamo, offre uno streaming con bitrate compreso tra 96kbps e 320kbps nel formato OGG Vorbis (migliore dell'MP3) e prossimamente offrirà lo streaming Lossless a 1.411kbps (qualità CD codifica a 16 bit) che gia' invece offre Tidal in formato FLAC. Apple Music permette solo di selezionare l'opzione "alta qualità" ma sappiamo che lo streaming del servizio musicale di Cupertino arriva massimo ad uno scadente bitrate di 256Kbps in AAC (Advanced Audio Coding).

 
Google Play Music - Opzioni qualita' Riproduzione
Google Play Music - Opzioni qualita' Riproduzione
 

COME SCEGLIERE LA QUALITA' IN GOOGLE PLAY MUSICA

COME SCEGLIERE LA QUALITA' DI RIPRODUZIONE SU GOOGLE PLAY MUSICA

Entrando nelle Impostazioni all'interno dell'app Google Play Musica e poi in 'Riproduzione' si trovano le opzioni per impostare la qualità su rete Wi-Fi e la qualità su rete dati mobile in streaming: è possibile scegliere tra Bassa, Normale, Alta e Sempre Alta. L'opzione selezionata per impostazione predefinita è 'sempre alta', che permette di ascoltare nella migliore qualità in tutte le condizioni di rete.

COME SCEGLIERE LA QUALITA' DI DOWNLOAD SU GOOGLE PLAY MUSICA

Entrando nelle Impostazioni all'interno dell'app Google Play Musica e poi in 'Qualità Download' si trovano le opzioni per impostare la qualità dei brani scaricabili in locale per poterli ascoltare quando si è offline. Il valore di default è impostato su Normale, ma si possono selezionare 'Bassa' e 'Alta'. Si puo' scegliere 'Alta' anche nel caso di telefoni con poca memoria, essendo il formato MP3 a 320kbps molto compresso.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google Play Musica, per scegliere la qualita' di riproduzione disponibili nuove opzioni


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?