Google Foto stampa Fotolibri e suggerisce quando e cosa condividere in automatico

Google Foto stampa Fotolibri e suggerisce quando e cosa condividere in automatico

Google Foto introduce i suggerimenti per la condivisione di foto e video, la possibilita' di condividere in automatico foto con altri utenti e un servizio di stampa di Fotolibri.

 

Scritto da , il 18/05/17

Seguici su

 
 

Due anni fa Google ha introdotto Google Foto, oggi praticamente l'app per la gestione di foto piu' usata sui dispositivi Android. IL 17 maggio 2017, in occasione della conferenza per gli sviluppatori Android, Google ha annunciato che sono oltre 500 milioni le persone che usano il servizio ogni mese, servizio che gestisce oltre 1,2 miliardi di foto e video ogni giorno. Per l'occasione, Google ha annunciato tre nuovi modi per aiutare gli utenti a condividere e ricevere momenti: Suggested Sharing (Condivisione suggerita), Shared Libraries (Librerie condivise) e Fotolibri (Photo Books).

Google Foto: le novita' da IO 2017


Condivisione suggerita

Vi è mai capitato di tornare a casa da una festa con la promessa dell'amico che ti invierà le foto di quella serata che lui ha fatto e in cui sei presente? Oppure un vostro parente ha catturato alcuni momenti del battesimo di vostro figlio che il fotografo ufficiale non ha catturato e le vorreste ma si continua a dimenticare di inviarvele? Bene, Google introduce in Google Foto la 'Condivisione suggerita' per venire incontro agli utenti che a volte si dimenticano di condividere foto o video in cui sono presenti degli amici i quali vorrebbero magari avere anche loro il ricordo di quel momento nella propria galleria.

"Con i nuovi suggerimenti di condivisione, l'utente potrà condividere e ricevere tutte le foto che gli interessano" spiega Google, che ha realizzato la funzionalità integrandola della propria tecnologia di apprendimento automatico.

Google Foto ora non solo ricorda di condividere delle foto, ma seleziona automaticamente le foto giuste e suggerisce perfino con chi condividerle in base al riconoscimento di chi si trova nelle foto. Una volta che l'app consiglia di condividere una o piu' foto con qualcuno, l'utente dovrà solamente toccare 'Invia' (magari dopo aver controllato cosa sta inviando).

Si vedranno tutte le attività di condivisione e i suggerimenti delle foto da condividere nella nuova scheda 'Condivisione' che viene introdotta su Android, iOS e web 'nelle prossime settimane'.

Leggi anche:
 
Google Foto - Condivisione suggerita
Google Foto - Condivisione suggerita
 

Google Foto: Album condivisi

Ma che dire di quella persona speciale con la quale condividi quasi tutto, come tuo coniuge, partner o migliore amico? Non sarebbe più facile se potessi condividere automaticamente foto con le persone piu' care? Ad esempio, non sarebbe bello se il padre di due figli puo' condividere automaticamente ogni foto in cui sono presenti i bambini con la propria moglie. E' proprio questa la seconda novità ora parte di Google Foto: la condivisione automatica di foto con altri utenti, sulla base di elementi predefiniti che la tecnologia di Google trova negli scatti.

Con le librerie condivise è possibile inviare e ricevere automaticamente foto con un'altra persona senza sforzo e automaticamente. E' possibile dare accesso alla propria raccolta fotografica completa o, se si preferisce, solo foto con determinate persone o da una certa data in poi.

Quando qualcuno condivide con voi la propria libreria, potrai salvare automaticamente le foto desiderate in modo da vederle nella tua libreria cosi' da renderle disponibile nella ricerca e nei filmati, nei collage e nelle altre creazioni che Google Foto fa in automatico per gli utenti.

Le librerie condivise verranno aggiunte su Android, iOS e web 'nelle prossime settimane'.

Leggi anche:
 
Gogle Foto - Shared Libraries
Gogle Foto - Shared Libraries
 

Photo Books

Mentre gli scatti digitali sono comodi e permettono di conservare i ricordi per sempre - a meno che non vengano eliminati i file - ci sono persone che apprezzano avere un album fotografico stampato come ricordo dei momenti piu' belli passati. Sia che sia l'album con le foto del primo ballo del giorno di nozze o l'album con il meglio di tutti i viaggi in famiglia degli ultimi anni, gli album stampati sono belli ma non sempre è facile farseli da soli in casa, e spesso bisogna rivolgersi a professionisti. Inoltre, bisogna mettersi a cercare quali foto stampare, perdendo anche del tempo. Google Foto con Photo Books vuole ora semplificare agli utenti la creazione di album di foto stampati.

I 'libri fotografici' sono facili da fare sul telefono con Google Foto, e Google li definisce "belli, di alta qualità, con un design pulito e moderno". Questo perchè all'interno dell'app Google Foto grazie alla potente tecnologia di ricerca di Google gli scatti sono già organizzati in album digitali, raggruppati per luogo o da altri elementi. L'utente deve quindi solo selezionare l'album di interesse, Google Foto poi seleziona in automatico i migliori scatti per l'utente rimuovendo i duplicati e le immagini di scarsa qualità, fare qualche modifica e completare l'ordine del Fotolibro che in pochi giorni gli verrà recapitato a casa.

Google introduce la stampa degli album fotografici prima negli Stati Uniti con prezzi a partire da 9,99 dollari per un libro 'softcover' di 20 pagine, mentre si pagano 19,99 dollari per un libro 'hardcover'. Google prevede di estendere la disponibilità del servizio di stampa anche in altri paesi prossimamente.

 
Google Foto - Photo Books
Google Foto - Photo Books
 

Per Google, con queste nuove funzionalità Google Foto rende "più facile che mai condividere e ricevere tutti i momenti speciali della tua vita, sia sul tuo cellulare che su un libro fotografico".


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google Foto stampa Fotolibri e suggerisce quando e cosa condividere in automatico


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?