Kodi su Xbox One in test

Kodi su Xbox One in test

Kodi disponibile in versione alpha su Xbox One.

 

Scritto da , il 29/12/17

Seguici su

 
 

Il popolare software di streaming multimediale Kodi - nonostante il suo precedente nome XBMC (Xbox Media Center) - non è stato presente sulle console Xbox della Microsoft negli ultimi tre anni... ma le cose stanno per cambiare. Kodi ha infatti rilasciato la app "18.0-Alpha1" per Xbox One, dando cosi' la possibilità ai possessori della console del produttore di Redmond la possibilità di accedere al proprio catalogo di contenuti personali in streaming.

"Concludiamo l'anno 2017 con una sorpresa che include un riferimento nostalgico al passato" scrive Kodi nel suo blog. "È stato a lungo chiesto da così tanti e ora finalmente è successo: Kodi per Xbox One è disponibile in tutto il mondo tramite Windows e Xbox Store".

L'app Kodi per Xbox One in design è molto simile alla controparte per Windows 10 e trattandosi di una prima versione 'alpha' il software come attualmente rilasciato potrebbe essere instabile ed è privo di alcune funzionalità, come l'accesso all'unità Blu-ray o ad una eventuale memoria esterna collegata tramite USB 3.0.

"Nota che [Kodi per Xbox One] non è ancora finito e potrebbe contenere bug e funzionalità mancanti" si legge nel blogpost.

E' stato circa 15 anni fa che un gruppo di sviluppatori con idee comuni ha rilasciato qualcosa che è stato chiamato Xbox Media Player. A quei tempi Xbox era uno dei dispositivi più economici basati sull'architettura x86 con uscita TV, con un'unità ottica e "hackerabile" in maniera relativamente facile. Il nome del programma è poi cambiato in Xbox Media Center, la linea di base di ciò che sarebbe diventato XBMC. Ad un certo punto è stato aggiunto il supporto per altre piattaforme oltre a Xbox e il progetto è diventato sempre più grande. Quando la famosa Xbox è diventata quantomeno "obsoleta" ed erano sempre di piu' le altre piattaforme per cui era piu' facile portare avanti lo sviluppo di XBMC, il 27 maggio 2010 gli sviluppatori di XBMC hanno annunciato la fine dello sviluppo del software per la Xbox originale, arrivata definitivamente nel 2014 con la rinomina del programma da XBMC a Kodi.

Microsoft ha poi annunciato che avrebbe iniziato ad allineare tutti i suoi dispositivi verso una piattaforma comune: Windows 10. Era settembre 2016 quando Kodi è arrivato sul Windows Store con una app sviluppata a 32bit. Seguendo le linee guida della UWP (Universal Windows Platform) di Microsoft, il team di Kodi ha poi potuto lavorare alla versione 64-bit dell'app per Windows 10, un punto di partenza per lavorare al software anche per Xbox One. Con l'aiuto e la guida di Microsoft, alcuni degli sviluppatori di Kodi hanno iniziato a lavorare in segreto per ottenere un software per la console Xbox One (solo pochi selezionati del team sono stati informati che ciò stava succedendo per da non dare false speranze in caso di non raggiungimento dell'obiettivo). Nel mese di luglio 2017, ha iniziato a prendere vita Kodi come applicazione UWP a 64bit per Windows 10. Oggi è disponibile la prima build alpha del software per console Xbox One.

Kodi sembra tutto uguale su qualsiasi piattaforma, quindi la versione UWP per Xbox One non fa eccezione. La maggior parte delle funzionalità sono già presenti nella build alpha ma tutte (o quasi) si troveranno nella release finale in arrivo prossimamente.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Kodi su Xbox One in test


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?