Whatsapp testa strumento contro lo Spam: basta a false promesse, lotterie o premi fasulli

Whatsapp testa strumento contro lo Spam: basta a false promesse, lotterie o premi fasulli

 

Scritto da , il 04/03/18

Seguici su

 
 

WhatsApp sta mettendo a punto una nuova funzione che semplificherà l'individuazione dei messaggi di spam cosi' gli utenti potranno evitare di cadere nella trappola delle truffe.

Abbiamo questo articolo che raccoglie le principali segnalazioni di truffe che sono circolate o che ancora circolano all'interno di Whatsapp perchè ci sono malintenzionati che sfruttano la piattaforma (e l'ingenuità di molti suoi utenti) per rubare informazioni sensibili o denaro, installare applicazioni dannose o attivare sul numero della vittima servizi premium a pagamento - tutte tattiche che comunque richiedono l'azione manuale della potenziale vittima, che diventa vittima nel momento in cui fa click su un link o condivide informazioni personali. Ma la truffa piu' diffusa sembra essere quella che invita al pagamento di una piccola somma in denaro al fine di non far scadere Whatsapp con la minaccia dell'eliminazione di tutti i file fino ad ora condivisi: Whatsapp è gratuito e non ha scadenza.

Whatsapp sembra quindi aver deciso di intervenire per provare ad arginare il problema delle truffe - difficile provare a risolvere il problema del tutto - che circolano nella sua piattaforma, e per farlo sta lavorando ad una funzionalità che mostrerà un avviso di potenziale messaggio pericoloso agli utenti che riceveranno un messaggio che è stato inoltrato almeno 25 volte. 

Whatsapp si aspetta che un messaggio inoltrato per piu' di 25 volte tra diversi utenti puo' considerarsi come un messaggio di spam, da qui l'idea di mostrare un avviso agli utenti in primo piano nella parte superiore della chat che li informa della possibilità che quel messaggio possa essere pericoloso. Presumibilmente non ci sarebbe comunque nessun avviso per le prime 25 persone che ricevono il messaggio a meno che questo venga inviato contemporaneamente ad un centinaio di persone, cosi' il sistema capisce subito che qualcosa non va, oppure in maniera retroattiva Whatsapp potrebbe mostrare l'avviso anche ai primi 25 destinatari quando scopre che il testo è stato inviato a piu' persone.

Questa funzione è stata scoperta dal sito WABetaInfo qualche settimana fa ma resta presente nelle piu' recenti versioni  beta di Whatsapp, segno che a breve dovrebbe arrivare nelle build finali. Non sappiamo quando lo strumento anti-span di Whatsapp verrà ufficialmente introdotto, sempre che verrà introdotto, ma si spera presto cosi' gli utenti saranno aiutati nell'identificare i messaggio che possono mettere a rischio i propri dati personali.

A volte basta un po' di buonsenso per evitare di incombere in messaggi pericolosi che si ricevono in Whatsapp. Da ricordare c'è sempre che nessuno regala le cose, per cui messaggi che si potrebbero in Whatsapp come ad esempio "lascia qui il tuo numero per essere richiamato per la consegna dell'iPhone X che hai vinto" vanno eliminati senza pensarci due volte. E' inoltre consigliato diffidare dei messaggi che includono errori ortografici o grammaticali, che chiedono esplicitamente di toccare un link (potrebbe rimandare ad una pagina esterna con virus), che ​​chiedono di condividere le informazioni personali, che chiedono di inoltrare il messaggio ad altri utenti, e quelli che invitano a pagare anche solo 1 centesimo per rinnovare WhatsApp (è completamente gratuito il servizio). Chi ha ricevuto spam da un contatto puo' eliminare il messaggio senza fare clic su alcun link o fornire informazioni personali. Se si riceve un messaggio spam da un numero non salvato tra i contatti va bloccato quel mittente cosi' non potrà piu' inviare messaggi in futuro. 


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Whatsapp testa strumento contro lo Spam: basta a false promesse, lotterie o premi fasulli


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?