Facebook Foto 3D anche sui telefoni con singola fotocamera

Facebook Foto 3D anche sui telefoni con singola fotocamera

Utilizzando tecniche di apprendimento automatico, adesso l'app mobile Facebook è in grado di permettere la produzione di foto 3D praticamente da qualsiasi immagine 2D standard.

 

Scritto da , il 25/03/20

 

Seguici su

 
 

Facebook ha introdotto la possibilità di creare foto tridimensionali tramite la fotocamera in-app nella sua app mobile anche sui dispositivi con una singola fotocamera davanti e/o dietro, grazie all'intelligenza artificiale. La novità è stata presentata dal team composto da Kevin Matzen, Matthew Yu, Jonathan Lehman, Peizhao Zhang, Jan-Michael Frahm, Peter Vajda, Johannes Kopf e Matt Uyttendaele nel post "Powered by AI: Turning any 2D photo into 3D using convolutional neural nets" sul blog di Facebook Artificial Intelligence (segnalato da The Verge).

Facebook ha introdotto la funzione Foto 3D nel 2018 come un nuovo formato di fotografia, funzionando facendo affidamento alla funzionalità "modalità ritratto" che si trova sui dispositivi più nuovi con una fotocamera con configurazione almeno dual-camera, non risultando disponibile su dispositivi mobili di qualche anno fa o quelli nuovo più economici che hanno solo una fotocamera posteriore. Facebook ha lavorato negli ultimi mesi per rendere disponibile questo nuovo formato visivo a più persone e, utilizzando tecniche di apprendimento automatico, adesso è in grado di permettere la produzione di foto 3D praticamente da qualsiasi immagine 2D standard.

Leggi anche:

Da quanto appreso, la tecnologia di Facebook è in grado di modificare la struttura di qualsiasi immagine 2D, sia che si tratti di un nuovo scatto appena effettuato su un dispositivo Android o iOS con una singola fotocamera standard, sia di un'immagine vecchia di decenni caricata di recente su un telefono o un laptop o ripescata dalla galleria.

L'idea dietro lo sviluppo di questa tecnologia è di rendere la fotografica 3D facilmente accessibile per la prima volta alle milioni di persone che usano telefoni o tablet con fotocamera a obiettivo singolo, oltre che di permettere a tutti di sperimentare in modo nuovo foto di famiglia vecchie di decenni e altre immagini convertendole in 3D.

La tecnologia di Facebook di conversione di immagini 2D in 3D non serve solamente sui dispositivi con solo una fotocamera posteriore ma può tornare utile anche alle persone con dispositivi con configurazione a due o più obiettivi sul retro. Infatti, molti dispositivi di fascia media hanno almeno due fotocamere sul retro ma solo un obiettivo frontale: bene, la tecnologia di Facebook può consentire di scattare selfie 3D con la singola fotocamera frontale.

Il team di Facebook che ha lavorato a questa tecnologia di Foto 3D - composto dai nomi sopra riportati - ha detto che svilupparla ha richiesto il superamento di una serie di sfide tecniche, come l'addestramento di un modello di apprendimento automatico per essere capace di riconoscere correttamente la profondità nelle immagini 2D e l'ottimizzazione del sistema in modo che funzioni sui dispositivi che non hanno processori di ultima generazione, per non rendere l'elaborazione lenta. Per superare queste sfide, il team ha addestrato una rete neurale convoluzionale (CNN) usando milioni di immagini 3D pubbliche e le relative mappe di profondità e sfruttato una varietà di tecniche di ottimizzazione mobile precedentemente sviluppate da Facebook AI, come FBNet e ChamNet.

La tecnologia di Foto 3D di Facebook è disponibile nell'app Facebook per iPhone 7 o versione successiva e dispositivi Android di fascia media o migliore recente.

Tutti i dettagli tecnici di come è stata sviluppata questa tecnologia si possono trovare sul portale ai.facebook.com 


Condividi questa notizia

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria