Snapchat presenta il primo Custom Landmaker italiano

Snapchat presenta il primo Custom Landmaker italiano

La Porta dell'accoglienza a Milano prende vita con la realtà aumentata di Snapchat.

 

Scritto da il 27/05/22 | Pubblicato in Snapchat | realta aumentata | AR | Archivio 2022

Seguici su

 
 

Snapchat ha presentato il primo Custom Landmarker sviluppato per il mercato italiano: si tratta di "La Porta dell’Accoglienza" situata a Milano, una scultura nella forma di portale creata dall’artista italiano Mimmo Paladino, appartenente al Refettorio Ambrosiano, nel quartiere Greco.

Custom Landmarker è una funzionalità di Lens Studio di Snapchat che consente ai creator di applicare delle Lenti ai siti locali a cui sono affezionati - come statue e vetrine dei negozi - per migliorare attraverso la realtà aumentata il modo in cui giochiamo, impariamo, esploriamo e acquistiamo. Questa prima esperienza in Italia va ad unirsi a quelle internazionali - a New York, San Francisco e Los Angeles - disponibili sin dal lancio di Custom Landmarker

Dietro al progetto italiano c'è la creator di Lenti Jimena Soledad Depresbiteris, che si è ispirata alla scultura per rappresentare gli elementi presenti in movimento, gli stessi che caratterizzano la condivisione di un pasto ma anche quelli primari che rappresentano la vita e l’accoglienza: l’acqua, la terra e il pane.

A proposito di questo suo progetto, Jimena ha dichiarato: “Trovo affascinante il fatto che si possano connettere le nostre creazioni in AR a oggetti specifici, sculture iconiche presenti nei nostri quartieri, spazi comuni che possono così prendere vita. Vorrei creare molte altre Lenti AR per la città, che siano legate tra loro o che forniscano informazioni sulle sculture o sui siti storici. È stato molto interessante creare questa Lente perché mi ha aiutata a capire meglio non solo il mio quartiere ma anche la sua storia. Quest’opera che ho sempre visto passando di fronte alla mensa adesso ha acquisito un significato molto più profondo per me”.

Chi visita Milano e si trova presso la “Porta dell’Accoglienza” può vivere questa esperienza in AR aprendo l'app Snapchat sul proprio smartphone, quindi cercando nell'app la Lente chiamata “Porta Teatro Greco” o accessibile direttamente sul profilo Snapchat di Jimena (Shimenta); una volta attivata la Lente basta inquadrare la porta con la fotocamera del telefono per vedere gli elementi digitali fondersi con quello reale sullo schermo del dispositivo.

 
Snapchat - anteprima Lente Porta Teatro Greco
Snapchat - anteprima Lente Porta Teatro Greco
 

La realtà aumentata, ricordiamo, permette di sovrapporre sullo schermo elementi digitali al mondo reale visto attraverso la fotocamera del dispositivo. Nel 2019, Snapchat ha creato dei template di 30 siti turistici del mondo che i creator hanno potuto utilizzare per applicare le loro creazioni AR a strutture del mondo reale, come il Portale dell’India o la Grande Sfinge di Giza, accessibili a tutti gli utenti di Snapchat tramite la fotocamera integrata nell'app. Successivamente è stato ampliato il progetto ad aree più grandi, come interi quartieri o piazze cittadine. Nel 2020 sono arrivate le Lenti locali, con le quali gli Snapchatter hanno iniziato sbizzarrirsi, decorando con della vernice in realtà aumentata gli edifici di Carnaby Street, a Londra. Più di recente, Snapchat ha siglato una partnership con i Black Cultural Archives del Regno Unito e con Kugali Media per mostrare i momenti, i numeri e i fatti della storia del popolo nero britannico che si celano dietro Trafalgar Square.  La più recente funzionalità Custom Landmarker rientra nella visione di Snapchat di realizzare una tecnologia che sia quanto più possibile naturale da utilizzare e che si integri perfettamente alla vita quotidiana.