Recensione Asus Zenfone Max, Smartphone Android con batteria da 5000 mAh

Recensione Asus Zenfone Max, Smartphone Android con batteria da 5000 mAh

 

Scritto da , il 29/05/16

Seguici su

 
 

Il vostro Smartphone vi lascia sempre sul più bello? La batteria non vi porta a sera nei giorni più intensi? Allora è arrivato il momento di valutare Asus Zenfone Max che grazie ai suoi 5000 mAh sbaraglia letteralmente la concorrenza, conosciamolo insieme nella nostra recensione.

Come di consueto iniziamo parlando della confezione di vendita che riprende la filosofia di quelle viste nel resto della gamma Zenfone e comprende oltre al nostro Smartphone un caricatore da parete da 1 Ah a 5,2 volt che impiega circa tre ore per una ricarica completa, auricolari stereo in-ear con gommini per l’adattamento alle nostre orecchie, cavo USB Micro USB e cavo USB OTG che possiamo utilizzare per ricaricare un secondo Smartphone sfruttando la mostruosa batteria di questo Zenfone.

 
Asus Zenfone Max
Asus Zenfone Max
 

Materiali, costruzione, ergonomia e Design:

Il prodotto adotta un vetro antigraffio Gorilla Glass 4 davanti e plastica per il resto della scocca, molto piacevole al tatto la parte posteriore in simil pelle che tra l’altro favorisce il grip.

La costruzione è davvero ottima e nonostante la cover posteriore rimovibile non si sentono particolari scricchiolii durante l’utilizzo quotidiano, il telefono restituisce un senso di solidità come pochi altri prodotti.

L’ergonomia non è il massimo dato che parliamo di un prodotto spesso 10,6 millimetri e soprattutto dal peso di 202 grammi, diciamo che non arriva a stancare le nostre mani quando lo utilizziamo però indubbiamente lo spessore ed il peso sono molto importanti.

Esteticamente troviamo delle linee che riprendono in tutto e per tutto la serie Zenfone 2 già vista in passato, il design è piacevole e durante il nostro periodo di test non ci ha stancato.

Leggi anche:
 
Asus Zenfone Max
Asus Zenfone Max
 

Hardware:

Asus non ha puntato solo ad una batteria enorme per permetterci di avere un’autonomia mostruosa ma ha anche selezionato componenti che gli hanno permesso di mantenere basso il costo ed allo stesso tempo consumano poca energia.

Nella parte anteriore troviamo un display da 5,5 pollici HD 1280 x 720 pixel con 267 pixel per pollice e tecnologia LED IPS, la densità non è altissima e qualche pixel ad occhio nudo magari lo vedrete anche ma la qualità è molto buona sia parlando di colori che tra l’altro possiamo impostare a nostro piacimento dal menu impostazioni sia parlando di luminosità anche se la visione in esterno non è perfetta.

Parliamo ora del resto dei componenti, il processore è un Qualcomm Snapdragon 410 Quad Core da 1,2 Ghz con Cortex di tipo A53, la GPU è una Adreno 306, 2 sono i GB di memoria RAM e 16 i GB di memoria interna espandibile via Micro SD fino ad un massimo di 64 GB.

Nell’utilizzo quotidiano del prodotto quindi parlando di Launcher e parte internet non troviamo particolari rallentamenti dato che tutto viene gestito senza problemi mentre parlando di giochi pesanti troviamo ovviamente una grafica non ai massimi livelli per dettaglio e frame ma tutto sommato si riescono ad utilizzare anche titoli pesanti come Modern Combat 5 senza che il prodotto rallenti o diventi troppo caldo.

Leggi anche:
 
Asus Zenfone Max
Asus Zenfone Max
 

Parlando di fotocamere troviamo nella parte anteriore una 5 megapixel di discreta qualità e sul retro una 13 megapixel con LED Flash doppio a luce calda e fredda e laser per la messa a fuoco rapida, in effetti scattare una foto con questo prodotto è molto semplice ma ovviamente non parlando di un dispositivo Top di gamma non troviamo un sensore Top, tutto sommato le immagini rimangono apprezzabili anche se viste su display più grandi.

Vi ricordiamo che per valutarne la reale qualità vi consigliamo di visionare l’intera galleria d’immagini che trovate al seguente indirizzo a risoluzione originale, nel video a fine articolo trovate invece un filmato girato in Full HD con il prodotto.

La parte telefonica offre una ricezione sempre presente e l’audio in capsula è molto buono, ci ha permesso infatti di telefonare anche in ambienti molto affollati, anche lo speaker non ha problemi anche se posizionato in un punto in cui si tappa facilmente.

Oltre a quanto detto troviamo un GPS non molto veloce nel fix ma preciso, LED di notifica e doppio Slot sim con gestione classica del doppio numero mentre mancano NFC e retroilluminazione dei tasti anteriori.

Due parole vanno spese anche parlando di batteria dato che troviamo 5000 mAh come detto in precedenza che ci permettono di utilizzare intensamente il prodotto anche per due giorni senza ricaricarlo, abbiamo raggiunto le 13 ore di display attivo in giornate in cui siamo stati praticamente sempre sotto rete 4G LTE quindi è possibile fare ancora meglio stando sotto rete Wi-Fi, sotto questo aspetto non ha rivali.

 
Asus Zenfone Max
Asus Zenfone Max
 
 
Asus Zenfone Max
Asus Zenfone Max
 

Software:

Android è in versione 5.0.2 Lollipop, sicuramente arriverà Marshmallow e c’è da dire che Asus sotto l’aspetto aggiornamenti si sta comportando ottimamente dato che abbiamo già ricevuto diversi update durante il nostro periodo di test.

L’interfaccia è la Zen UI classica davvero apprezzata esteticamente perchè personalizzabile con temi oppure addirittura pacchetti d’icone, ricca di funzioni come per esempio la modalità ad una mano che facilità l’utilizzo del prodotto, le gesture a display spento, l’interfaccia della fotocamera tra l’altro ricca di funzioni anche utili e provvista di una modalità che ci consiglia quale opzione utilizzare per scattare la foto migliore in base alle condizioni oppure ancora troviamo diverse applicazioni utili preinstallate come quella per effettuare collage per esempio.

Insomma il software è promosso a pieni voti per la sua interfaccia, per la sua filosofia di personalizzazione e le sue prestazioni.

 
Asus Zenfone Max
Asus Zenfone Max
 

Conclusioni:

Asus Zenfone Max a 249 euro è l’ottima alternativa per chi cerca uno Smartphone valido come prestazioni e soprattutto longevo parlando di autonomia, l’arrivo di Android M potrà poi ulteriormente migliorare la durata della sua batteria grazie all’implementazione di Doze che in standby permetterà un consumo ancora minore quindi sarà interessante vedere fino a dove questi 5000 mAh possono spingersi.

Difetti? Forse delle specifiche non al top se andiamo a vedere nel dettaglio la scheda tecnica ma tutto sommato utilizzandolo le sensazioni sono positive.

Non ci resta quindi che lasciarvi alla nostra recensione video invitandovi come sempre ad iscrivervi al nostro canale Youtube per rimanere sempre aggiornati ed aiutarci a crescere, buona visione!

Recensione Asus Zenfone Max



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione Asus Zenfone Max, Smartphone Android con batteria da 5000 mAh


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?