Recensione Asus Zenfone 4, candidato come miglior acquisto

Recensione Asus Zenfone 4, candidato come miglior acquisto

Abbiamo provato Asus Zenfone 4, un prodotto che promette un rapporto qualità prezzo davvero al Top! Scopriamolo insieme nella nostra recensione.

 

Scritto da , il 28/11/17

Seguici su

 
 

Asus Zenfone 4 è sul mercato già da qualche settimana, lo abbiamo visto nel nostro unboxing e spesso ne abbiamo parlato sui Social ma oggi andremo a vedere la recensione completa in cui analizzeremo punto per punto questo prodotto.

Abbiamo atteso così tanto tempo per recensire Zenfone 4 perchè l’azienda ha rilasciato davvero tantissimi aggiornamenti uno dopo l’altro che sono andati a migliorare in generale tutto l’utilizzo, più nel dettaglio sono ben sei gli OTA arrivati ed installati nel corso di queste settimane.

Saltiamo il discorso confezione dato che lo abbiamo già affrontato nel nostro unboxing che potete visionare al seguente indirizzo.

Esteticamente Zenfone 4 si presenta come un “mattoncino” di vetro e metallo, ottima la sensazione al tatto e la costruzione, nessun problema nelle nostre settimane di test parlando di resistenza generale dato che lo abbiamo sempre utilizzato senza cover e pellicola e non ci sono segni d’usura ma dobbiamo ammettere che i materiali utilizzati lo rendono al tempo stesso leggermente scivoloso.

 
Asus Zenfone 4
Asus Zenfone 4
 

Il display è da 5,5 pollici con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel, 401 pixel per pollice, aspect ratio di 16:9 e tecnologia LED IPS, nel complesso un buon pannello ben visibile anche sotto la luce diretta del sole, con colori accesi ma naturali ma soprattutto parametri completamente personalizzabili per avere toni più accesi, spenti, caldi o freddi.

Sotto al display è importante dire che troviamo un lettore delle impronte digitali veloce e preciso, non sbaglia mai un colpo e risulta comodo nell’utilizzo.

Il processore è un Qualcomm Snapdragon 630 Octa Core da 2,2 Ghz con 4 GB di memoria RAM LPDDR4 e GPU, ovvero scheda grafica, Adreno 508.

Nel complesso una soluzione che permette allo Smartphone di essere rapido sia nell’utilizzo quotidiano che nell’utilizzo pesante, inclusi i giochi con grafica avanzata che in rari casi non sfruttano il massimo del dettaglio o del frame-rate.

Altri due punti di forza di questa piattaforma sono: gestione delle temperature che risultano essere sempre sotto controllo ed autonomia che, in accoppiata ovviamente alla batteria da 3300 mAh con ricarica rapida, permette di chiudere sempre una giornata di utilizzo intenso superando le 5 ore di display attivo, è possibile ottenere risultati nettamente maggiori in base al tipo di applicazioni e connessioni.

Parlando di audio e ricezione iniziamo dicendo che c’è, fortunatamente, il jack da 3,5 millimetri per l’utilizzo delle cuffie auricolari, la rete LTE arriva a 600 megabyte per secondo in download e 150 in upload ed in generale convince sia la ricezione sempre precisa e presente sia l’audio dalla capsula e dallo speaker doppio (sfrutta la capsula auricolare) sempre forte e squillante.

Non mancano GPS, Bluetooth 5.0, Wi-Fi a 2,4 e 5 Ghz ed NFC.
Leggi anche:
 
Asus Zenfone 4
Asus Zenfone 4
 

Passiamo ora al reparto fotografico, punto su cui Asus ha davvero puntato molto e lo si capisce dallo slogan che accompagna questa serie di prodotti ovvero “We Love Photo”.

Nella parte anteriore troviamo un sensore da 8 megapixel f/2.0 con 84 gradi di angolo di visione (140 gradi in modalità Selfie panoramico), molto buona la qualità, presente l’HDR ed addirittura l’effetto ritratto, bokeh accentuato, software che scontorna in maniera eccellente i soggetti.

Sul retro troviamo invece un primo sensore standard da 12 megapixel con apertura focale di 1.8, campo di visione di 83 gradi e stabilizzatore ottico a 4 assi, un secondo sensore da 8 megapixel con grandangolo di 120 gradi, LED Flash doppio a luce calda e fredda e sensore RGB per la cattura del colore.

Trovo azzeccata la scelta di Asus di puntare sulla fotocamera grandangolare anche se l’effetto non è pronunciato come abbiamo visto in altri device.

Le due fotocamere lavorano in sintonia anche per il miglioramento della messa a fuoco e per l’effetto ritratto.

In generale davvero soddisfacenti le foto in ogni condizione e soprattutto sono presenti infinite impostazioni per personalizzare lo scatto finale, scattare foto e rivederle su display più grandi è davvero un piacere.

Vi ricordiamo che alla fine dell’articolo trovare la recensione video con il filmato di test registrato dallo Smartphone mentre al seguente indirizzo potete visionare la galleria di foto scattata dal prodotto a risoluzione originale.
Leggi anche:
 
Asus Zenfone 4
Asus Zenfone 4
 

Il software è basato, al momento, su Android Nougat con Zen UI 4.0, non dovrebbe tardare troppo ad arrivare Oreo.

L’interfaccia si è evoluta con il tempo diventando ora molto più matura, stabile ma allo stesso modo personalizzabile e ricca di funzioni dedicate, una delle migliori che abbiamo mai provato ad essere sinceri anche se, ovviamente, è tutta una questione di gusti personali.

Nel video a fine articolo vi mostriamo in generale la maggior parte delle funzioni integrate.

Asus Zenfone 4 costa di listino 499 euro ma online si trova ora anche a 100 euro di meno, una proposta molto interessante che diventa sempre più allettante considerando appunto il costo e le prestazioni generali.

Vi lasciamo ora alla nostra recensione video invitandovi come sempre ad iscrivervi al nostro canale Youtube ed al nostro canale Telegram, buona visione.

Recensione Asus Zenfone 4, la fascia media che convince



Condividi questa notizia
Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Rimani aggiornato su Smartphone, Guide, Apps e Tariffe

Ricevi gratuitamente nella tua email tutte le novità su cellulari, smartphone, tariffe e promozioni Tim, Vodafone, Tre e Wind