Blackberry termina la produzione di telefoni

Blackberry termina la produzione di telefoni

L'azienda canadese in un comunicato stampa ha detto che intende chiudere la propria divisione che si occupa di costruire i dispositivi ma non per questo smetteremo di vedere telefoni col marchio Blackberry.

 

Scritto da , il 28/09/16

Seguici su

 
 

E' ufficiale: BlackBerry smette di fare telefoni. L'azienda canadese in un comunicato stampa ha detto che intende chiudere la propria divisione che si occupa di costruire i dispositivi dopo il fallimento del suo ultimo tentativo di utilizzare il software Android di Google per riattivare le vendite di telefoni col proprio marchio. Non significa che non vedremo piu' telefoni BB sul mercato, in quanto la società intende commissionare ad altri la progettazione e realizzazione dei suoi futuri dispositivi per risparmiare sul capitale.

"La società prevede di terminare del tutto lo sviluppo interno di hardware che proseguirà in outsourcing attraverso dei partner", ha detto il CEO John Chen in un comunicato.

La notizia ora ufficiale è stata anticipata per pochi giorni da un sito di web di investimenti secondo cui ci sono stati indizi della volontà del produttore di smartphone di chiudere la propria divisione hardware. Secondo il sito, una conferma la si poteva trovare nel sito web di BlackBerry, dove nelle ultime settimane erano stati scontati telefoni e accessori con un risparmio anche fino a 220 dollari.

Negli ultimi anni, la divisione hardware di Blackberry ha rappresentato il 65 per cento delle spese di ricerca e sviluppo della società, mentre i suoi telefoni costituiscono meno dell'1% del mercato degli smartphone globale. Non sorprende quindi la notizia che per risparmiare denaro Blackberry non si occuperà piu' internamente di produrre nuovi dispositivi e di esternalizzare i processi di progettazione e costruzione dei suoi futuri device.

Il CEO di BlackBerry John Chan prima del comunicato stampa che ha diffuso la notizia aveva dichiarato che poteva essere presa una decisione entro il mese di settembre circa l'opportunità di chiudere la divisione hardware. "Io personalmente non credo che i dispositivi saranno il futuro di qualsiasi azienda," ha anche detto Chan.

Altri indizi hanno suggerito che BlackBerry avrebbe chiuso la sua divisione hardware. Nel mese di luglio, BB ha interrotto la produzione del suo modello di cellulare Classic mentre grandi vettori statunitensi come Verizon e AT&T hanno interrotto la vendita di dispositivi con BlackBerry 10. Nel mese di agosto, BlackBerry ha lanciato lo "smartphone Android più sicuro del mondo", il DTEK50, nel tentativo di combattere il successo di Apple iPhone, che negli ultimi anni ha 'rubati' molti suoi clienti, ma poche settimane dopo il suo lancio, il nuovo modello di telefono è già scontato su molti siti di rivenditori.

"I suoi smartphone comandano meno dell'1% del mercato globale, e la sua divisione software, che è promettente, è così piccola che difficilmente può essere paragonata alla 'vecchia' BlackBerry" si legge su fool.ca, mentre gli analisti di Wall Street ritengono che la società perderà soldi quest'anno, nel 2017, e nel 2018. Nel primo trimestre di quest'anno, Blackberry ha venduto 500.000 telefonini, quasi 100.000 in meno rispetto al trimestre precedente.

Ora che Blackberry ha deciso di chiudere la sua divisione hardware, cosa ne sarà della società? La chiusura della divisione dovrebbe far concentrare BlackBerry sullo sviluppo dei suoi software, ritenuti tra i piu' sicuri e per questo utilizzati in aziende importanti e anche da alcuni governi. Inoltre, come confermato nel comunicato stampa di BB, la società intende continuare a lanciare sul mercato dispositivi la cui progettazione e realizzazione pero' saranno fasi gestite da partner selezionati.

Nel 2013, il CEO John Chen è entrato in BlackBerry con la missione di trasformare l'azienda, concentrandosi di più su software e servizi. Allo stesso tempo, ha dovuto controllare anche il settore della telefonia, che ancora rappresentava una parte delle entrate della società. Nel 2009, BlackBerry ha controllato un quinto del mercato della telefonia, dietro Nokia. Oggi, appena l'1 per cento. Nel trimestre più recente, la telefonia ha comunque rappresentato il 30 per cento delle entrate della società.

BlackBerry il 28 settembre 2016 ha pubblicato i risultati fiscali del secondo trimestre dell'anno, da cui è emersa una perdita di 372 milioni di dollari, o 71 centesimi per azione, da un utile dell'anno precedente 51 milioni di dollari, o 24 centesimi per azione. I ricavi sono scesi di un terzo a 334 milioni di dollari.

Chen ha detto che BlackBerry ha raggiunto un "punto di svolta con la nostra strategia", e ha detto che il suo "software sta prendendo piede". Ha anche detto che, grazie alla crescita nel business del software, la società è "sulla buona strada" per aumentare del 30 per cento il proprio fatturato nel settore di software e servizi nell'intero anno fiscale. "Nel Q2 abbiamo più che raddoppiato il nostro fatturato annuo del software e registrato il più alto margine lordo nella storia della società. Abbiamo inoltre completato le spedizioni iniziali di BlackBerry Radar, un sistema di tracciamento end-to-end, e firmato un accordo di licenza strategico per guidare la crescita globale nel nostro business consumer di BBM", ha detto Chen.

L'errore di Blackberry? Presumibilmente la società non è riuscita a stare al passo della concorrenza e ad anticipare l'ascesa di iPhone e dei telefoni con il software Android di Google di Apple, che ora dominano il mercato. I consumatori hanno perso interesse nei dispositivi Blackberry, nonostante i tentativi della società di rendere piu' moderni i propri dispositivi lanciando un software completamente riprogettato (BB OS 10) e scegliendo come 'ultima spiaggia' di iniziare a fare telefoni Android quando ormai, pero', era troppo tardi.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Blackberry termina la produzione di telefoni


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?