Firefox 42 introduce Tracking Protection, funzione anti-tracciamento

Firefox 42 introduce Tracking Protection, funzione anti-tracciamento

Firefox 42 introduce Tracking Protection, funzione che impedisce ai plugin esterni ad un sito (pubblicita', social, ecc.) di tracciare l'attività degli utenti. Si tratta di una forma di protezione in più rispetto alla modalità di navigazione anonima.

 

Scritto da , il 08/11/15

Seguici su

 
 

Poco dopo il rilascio della nuova versione stabile Firefox 41 del browser web di Mozilla, è stata rilasciata dagli sviluppatori del Gruppo la nuova beta 42.0, che ha introdotto interessanti novità per quanto concerne la gestione della privacy e il tracciamento dei dati durante la navigazione web. Dal 4 Novembre, Firefox 42 è ufficialmente disponibile nella sua versione finale.

Firefox 42.0 arriva con una nuova funzione sperimentale chiamata 'Tracking Protection' in navigazione privata, che Mozilla ha fatto provare in anteprima ai suoi utenti che hanno installato la Beta 42 di Firefox resa disponibile nelle scorse settimane per Mac, Windows, Linux e Android.

La nuova funzionalità è stata progettata per bloccare l'accesso dei siti esterni nelle pagine web che gli utenti stanno visitando. Per spiegare cosa questo significa in breve bisogna ricordare che i siti web di solito si affidano a fornitori di terze parti che non sono collegati al sito che l'utente sta visitando per la produzione di dati analitici, fornire i pulsanti di condivisione sui social network e per mostrare la pubblicità attraverso cui guadagnare qualcosa: queste stesse aziende oltre a mostrare i contenuti che vuole mostrare il webmaster del sito web possono anche sfruttare l'accesso al portale per caricare alcuni elementi in una pagina per registrare l'attività di navigazione, all'insaputa degli utenti.

Il tracciamento ha lo scopo di analizzare l'attività degli utenti e creare, per ciascun navigatore, un profilo unico contenente delle informazioni da condividere anche in altri siti web, in cui sono presenti gli stessi contenuti di terze parti, e mostrare per esempio della pubblicità basata sugli interessi o quanti 'likes' su Facebook ha un articolo.

Il monitoraggio degli utenti che navigano sul web e il rispetto della loro privacy sono temi sensibili, e per questo di recente è entrata in vigore la legge sulla Cookie Law (scopri qui cosa è) e i browser hanno iniziato ad offrire la modalità di navigazione Privata: quando si naviga in questa modalità, una volta chiuso il browser tutti i dati della navigazione vengono cancellati dal computer, non lasciando traccia. Questo potrebbe non bastare più. Le persone sono interessate a preservare la loro privacy e vogliono bloccare gli annunci intrusivi che possono utilizzare diverse tecnologie per seguire i loro movimenti online.

Quando si naviga in forma anonima, Firefox non conserva le pagine visitate, le ricerche, i download, i cookie e i file temporanei, ma i siti web possono comunque tracciare l'attività degli utenti: Tracking Protection impedisce proprio questo tracciamento degli utenti da parte dei servizi di terze parti.

Tracking Protection è una forma di protezione in più rispetto alla modalità di navigazione anonima.

Mozilla invita gli utenti, con un post sul suo blog aziendale, a provare la nuova funzionalità anti-tracking introdotta in Firefox 42.

Ma il Tracking Protection non è l'unica nuova funzionalità introdotta in Firefox 42. Secondo le note di rilascio, Mozilla ha aggiornato il Control Center (centro di controllo), la pagina che viene aperta quando l’utente attiva la navigazione anonima, consentendo un maggior controllo delle impostazioni.

Novità anche per Firefox 42 su Android: è possibile aprire gli URL esterni di applicazioni Android in background così come aprire più collegamenti senza passare da un'app all'altra, è stato aggiunto il supporto per l'input vocale diretto nella barra degli indirizzi, e gli utenti possono visualizzare, modificare o eliminare gli account di accesso salvati.

Le versione 42 di Firefox è scaricabile gratuitamente, e Mozilla spera che gli utenti possano lasciare i loro feedback e le loro opinioni per migliorare il browser.

Firefox 42 - cosa c'e' di nuovo


Mozilla ha rilasciato del suo browser Firefox la versione 50.
 

Lanciato nel 2002, Firefox ha affrontato molta concorrenza nel corso degli anni, prima da Internet Explorer e piu' di recente da Chrome, ma nonostante questo resta uno dei browser web piu' diffusi e di cui i fan non possono fare a meno.


Al mese di ottobre 2016, secondo i dati di netmarketshare, Firefox è il quarto piu' diffuso browser web al mondo su desktop, con una quota dell'8.81%, dietro a Chrome e Microsoft Explorer.

Anche se puo' sembrare dal numero '50' che la versione possa essere qualcosa di nuovo, in realtà introduce poche novità rispetto la versione precedente.

Tra le novità di Firefox 50 vi è il supporto a WebM EME per Widevine su Windows e Mac che consente la riproduzione di video sulle pagine web senza il caricamente di plug-in esterni, e sono state anche migliorate le prestazioni per le estensioni SDK o estensioni che utilizzano il modulo SDK.

Mozilla in Firefox 50 ha inoltre aggiunto una protezione che previene il download automatico di un gran numero di tipi di file eseguibili su Windows, Mac e Linux. Aggiunto anche un nuovo set di Emoji per i sistemi operativi senza fonts Emoji nativi (Windows 8.0 e inferiori, e Linux).

E ancora, vi è una maggiore disponibilità di WebGL per oltre il 98 per cento degli utenti su Windows 7 e versioni successive, oltre alla possibilità di trovare contenuti nella pagina limitando la ricerca a parole intere. Infine, sono state aggiornate delle scorciatoie da tastiera.

Firefox 50 è disponibile su desktop per Windows, MacOS, Linux e su mobile per Android. 
Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Firefox 42 introduce Tracking Protection, funzione anti-tracciamento


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?