Opera 50 protegge da attacchi di cryptojacking, supporta Chromecast e salva pagine come PDF ma non solo

Opera 50 protegge da attacchi di cryptojacking, supporta Chromecast e salva pagine come PDF ma non solo

 

Scritto da , il 04/01/18

Seguici su

 
 

Opera inizia il 2018 lanciando una nuova versione del suo browser per desktop, Opera 50, disponibile dal 4 gennaio per il download gratuito. "Stiamo entrando nel nuovo anno con un nuovo browser e speriamo che ne siate entusiasti quanto lo siamo già noi" ha scritto Opera nel suo blog. Tante le novità di Opera 50: strumento di anti-mining di Bitcoin, supporto esteso VR360 per Oculus, Chromecast e molto altro ancora.

Opera 50 - video presentazione


Blocco del mining di Bitcoin

Opera diventa dalla versione 50 l'unico browser principale che blocca il mining di Bitcoin sul computer dell'utente. Tutti parlano di Bitcoin in questi giorni, il cui improvviso aumento di valore di questa moneta virtuale ha portato il fatto che sempre più persone ad creare moneta eseguendo script sui PC di utenti a loro insaputa. Questa situazione potrebbe sembrare familiare: la CPU sta funzionando all'improvviso al 100% della sua capacità, la ventola sta funzionando al massimo per raffreddare apparentemente senza motivo e la batteria si sta esaurendo rapidamente - secondo Opera questi sono segnali di cui l'utente dovrebbe preoccuparsi perchè qualcuno potrebbe stare utilizzando il suo computer per creare criptovaluta. Opera ha stimato che è un problema che colpisce circa 500 milioni di persone in tutto il mondo e ha quindi deciso di integrare in Opera 50 - che continua nel frattempo a bloccare gli annunci pubblicitari - anche un blocco del mining di Bitcoin.

Leggi anche:
 
blocco del mining di Bitcoin sul computer
blocco del mining di Bitcoin sul computer
 

Supporto per Chromecast

Opera 50 introduce anche il supporto per le trasmissioni su Chromecast, quindi è ora possibile trasmettere i contenuti preferiti dal browser sul grande schermo tramite il dongle di Google. Per chi non lo conosce, Chromecast è il dispositivo che consente di trasmettere facilmente contenuti dal browser allo schermo TV o all'impianto audio domestico senza dover collegare cavi. Google ha recentemente rivelato di aver venduto 55 milioni di unità di Chromecast dal rilascio del dispositivo nel luglio 2013. Per maggiore praticità, Opera 50 ora supporta la riproduzione del Chromecast.

Per avviare la trasmissione una trasmissione da Opera 50 su Chromecast bisogna entrare prima in Impostazioni (Preferenze su macOS)> Browser> Interfaccia utente e selezionare "Abilita il supporto Chromecast". Opera 50 può supportare la trasmissione di video, schede o la visualizzazione desktop completa - come fa Chrome. Ad esempio, per iniziare a trasmettere un video di YouTube, basta fare clic sull'icona Cast presente nei controlli del player del video.

Leggi anche:
 
supporto per le trasmissioni su Chromecast
supporto per le trasmissioni su Chromecast
 

VR Player

Opera 50 include una serie di modifiche che consentono di godere di contenuti VR sul Web a partire dal supporto per Oculus Rift. Opera ha detto di aver iniziato a lavorare sul suo VR Player per Opera per offrire agli utenti "il ​​mondo virtuale a 360 gradi, con un solo clic". Opera si è avvicinata alla realtà virtuale con il supporto di OpenVR ma ora supporta anche il visore Oculus Rift, quindi i proprietari di questo visore devono solo collegarlo al computer, avviare Opera 50 e accedere ai contenuti per loro disponibili direttamente dal lettore VR Opera.

Nella versione iniziale del VR 360 Player, Opera ha elencato alcuni suggerimenti e trucchi di cui un utente potrebbe aver bisogno per gestire alcuni scenari relativi alla realtà virtuale, come l'uso di VR Player quando la GPU non supporta i formati VP8 o VP9 di YouTube. Ora, è stato implementato il supporto per la decodifica del software direttamente nel codice, in modo che non sia necessario installare estensioni per gestirlo - si tratta di un cambiamento significativo che consente a più utenti di accedere alla realtà virtuale online, che è un "territorio molto giovane e ancora molto indefinito" secondo Opera. Una conseguenza di ciò è che nei video non è supportato il trasporto di metadati di video VR, come il formato o la modalità stereoscopia. Esistono attualmente alcune combinazioni di metadati disponibili e Opera 50 include il rilevamento basato su JavaScript per una selezione di siti Web famosi, come YouTube, Facebook o Vimeo, del formato per la corretta modalità di riproduzione.

 
Opera 50 VR Player
Opera 50 VR Player
 

Salvare le pagine web come PDF

Opera 50 consente di salvare le pagine web come PDF: basta andare al menu O (o File su macOS) e selezionare "Salva pagina come PDF" per salvare l'intera pagina web come un singolo PDF. È possibile creare un collegamento per questa funzione in Impostazioni (Preferenze su macOS)> Browser> Scorciatoie> Configura scorciatoie. Il file creato sfrutterà le funzionalità PDF, il che significa che sarà più piccolo di uno screenshot semplice memorizzato in formato PNG e si potrà selezionare e copiare il testo.

Opera già offriva il modo tradizionale per creare un PDF, scegliendo di stampare la pagina corrente come PDF (nella finestra di dialogo di stampa, selezionare "Salva come PDF" come stampante). La nuova opzione 'Salva pagina come PDF' memorizza invece esattamente ciò che si vede sullo schermo - ottimo per leggere offline, condividere pagine o tenerle sul disco per riferimenti futuri.

 
Salvare le pagine web come PDF
Salvare le pagine web come PDF
 

Opera 50 ha inoltre un menu di scelte rapide più funzionale. Opera ha ripulito e raggruppato gli elementi nel menu di scelte rapide della scheda in sezioni correlate con nuove azioni. La riapertura di schede e finestre chiuse ora è più semplice con il pulsante "Riapri ultima scheda chiusa" spostato in basso, mentre l'opzione può cambiare in "Riapri ultima finestra chiusa" (per piattaforme Windows e Linux) se una sola scheda era la sola cosa da chiudere. "Ricarica" ​​e "Ricarica tutte le schede" sono due nuove funzioni per aggiornare rapidamente la sessione di navigazione corrente. Quest'ultima opzione chiederà di confermare l'azione se si hanno più di 10 schede aperte.

Opera 50 integra poi un convertitore di valuta esteso con supporto per criptovalute. Da un po' di tempo Opera offre un convertitore di valuta integrato e in Opera 50 viene ampliato l'elenco delle valute riconosciute dal convertitore di valuta con quattro popolari criptovalute: Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Bitcoin Cash (BTH), Litecoin (LTC). Per scegliere la valuta predefinita in cui verranno convertite le valute selezionate bisogna andare su Impostazioni (Preferenze su macOS)> Browser> Interfaccia utente e selezionare la valuta preferita dal menu a discesa "Sulla selezione testo conversione valuta in".

Opera 50 ha un migliore convertitore di unità, che consente di convertire unità da, ad esempio, da chilogrammi a libbre o da metri a piedi mentre si è su una determinata pagina. E' stato infatti aggiunto il supporto per i millimetri [mm] da convertire in pollici [in]. Inoltre, c'è anche il supporto per le dimensioni. Ciò significa che sarà possibile convertire le dimensioni di una cornice da 10 x 10 pollici o una macchinina da collezione 10 x 50 x 25mm mentre si naviga sul web.

 
Opera 50 - Convertitore di Unita'
Opera 50 - Convertitore di Unita'
 

Opera 50 protegge le sessioni di navigazione dagli arresti anomali. In caso di rilevamento di crash continui, Opera 50 non rimuoverà la sessione di navigazione corrente ma, invece, tutte le pagine saranno contrassegnate per il ricaricamento manuale dopo la riattivazione, ad eccezione della scheda corrente che descriverà il problema riscontrato. Ciò risolverà il fastidioso problema di perdere tutte le schede aperte a causa di un problema solo in una scheda.

A settembre 2016, Opera ha introdotto il servizio VPN gratuito senza costi aggiuntivi. Opera rimane l'unico browser principale ad offrire un servizio così e Opera 50 introduce il primo importante aggiornamento al servizio: in precedenza, il servizio VPN era ospitato e gestito da SurfEasy LLC mentre ora è stato spostato nei data center di Opera, gli stessi che già ospitano servizi come il motore di compressione per Opera Mini.

Infine, Opera 50 offre un'esperienza video migliore su macOS con una riproduzione più fluida, una ricerca più rapida e un caricamento più veloce per i video ad alta risoluzione.

Opera 50 è disponibile dal 4 gennaio 2018, alimentato da una versione ottimizzata di Chromium 63.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Opera 50 protegge da attacchi di cryptojacking, supporta Chromecast e salva pagine come PDF ma non solo


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?