Chrome, da Google nuovi strumenti di sicurezza per chiudere il 2019 al meglio

Chrome, da Google nuovi strumenti di sicurezza per chiudere il 2019 al meglio

 

Scritto da il 12/12/19 | Pubblicato in Google Chrome | browser web | | Archivio 2019

Seguici su

 
 

Google aggiorna di continuo il suo browser web Chrome per tenere al sicuro gli utenti da malware, pishing e altri pericoli che si nascondono nel web. Diversi nuovi strumenti di sicurezza sono stati introdotti in Chrome quest'anno. Con il 2019 che ormai volge al termine, in un post sul blog di Google il Senior Product Manager AbdelKarim Mardini dell'azienda ha ricordato cosa Chrome mette a disposizione degli utenti per proteggersi dalle minacce del web.

Chrome avvisa quando la password è stata rubata.
Quando si digitano le proprie credenziali in un sito web, Chrome avvisa se il nome utente e password sono stati compromessi in una violazione dei dati su alcuni siti o app. Lo strumento puo' anche suggerire di cambiarli se sono stati usati anche per altri siti web. Google ha introdotto questa tecnologia all'inizio di quest'anno come estensione Password Checkup. Nel mese di ottobre è diventato parte del Controllo Password di ogni account Google (passwords.google.com), dove gli utenti possono eseguire una scansione delle proprie password salvate in qualsiasi momento. Google lo ha evoluto per mostrare avvisi mentre si naviga sul web in Chrome: è possibile attivare questi avvisi in Impostazioni di Chrome in Sincronizzazione e Servizi Google (la distribuzione è graduale).

Leggi anche:
Leggi anche:
 
Chrome avvisa quando la password di un proprio account e' stata rubata
Chrome avvisa quando la password di un proprio account e' stata rubata
 
Protezione dal phishing in tempo reale.
Google tiene aggiornato un elenco sempre crescente di siti non sicuri sul web e condivide queste informazioni con i webmaster o altri browser per rendere il web più sicuro. L'elenco si aggiorna ogni 30 minuti, proteggendo 4 miliardi di dispositivi ogni giorno contro ogni tipo di minaccia alla sicurezza, incluso il phishing. Tuttavia, alcuni siti di phishing si aggiornano veloci al punto che questa finestra di 30 minuti non è sufficiente. Chrome ora offre protezioni anti-phishing in tempo reale sul desktop, che avvisano quando si visitano siti dannosi nel 30 percento in più di casi. Questa nuova protezione è in distribuzione graduale per gli utenti di Chrome che hanno l'impostazione "Esegui ricerche e naviga meglio" abilitata nelle Impostazioni.
 
Protezione dal phishing in tempo reale
Protezione dal phishing in tempo reale
 
Leggi anche:
Leggi anche:

Ampliamento delle protezioni predittive di phishing.
Gli utilizzatori di Chrome che hanno eseguito l'accesso al browser ed hanno attivato la sincronizzazione hanno la protezione di phishing predittiva che avvisa se inseriscono la password del proprio account Google in un sito di cui Google sospetta attività di phishing. Questa protezione è attiva dal 2017 ma quest'anno è stata ulteriormente migliorata. Ora, Google protegge la password dell'account Google quando si accede a Chrome, anche se la sincronizzazione non è abilitata. Inoltre, questa funzione ora funzionerà con tutte le password archiviate nel gestore delle password di Chrome, quindi non solo con le credenziali di un Google. 

 
Ampliamento delle protezioni predittive di phishing
Ampliamento delle protezioni predittive di phishing
 
Ora è più facile stabilire di chi si sta utilizzando il profilo Chrome.
Ci sono molte persone che condividono i loro computer, a volte senza che ciascuna abbia un proprio profilo di accesso. Per rendere piu' visibile il profilo dell'account Google che ha eseguito l'accesso in Chrome, su desktop si puo' vedere una nuova rappresentazione visiva del profilo che viene in quel momento utilizzato. Questo è un aggiornamento visivo e non cambia le tue attuali impostazioni di sincronizzazione. E' stato anche aggiornato l'aspetto del menu del profilo stesso: ora consente una commutazione più semplice e mostra chiaramente se è stato effettuato l'accesso a Chrome o meno.
 
Piccole modifiche al profilo
Piccole modifiche al profilo
 
Leggi anche:
Leggi anche:

Molte di queste tecnologie sono state sviluppate presso il Safety Safety Center (GSEC) di Google, un centro di esperti e ingegneri di prodotti per la privacy e la sicurezza con sede a Monaco, inaugurato nel Maggio del 2019. Il GSEC ospita i team di ingegneri che inseriscono molte delle funzioni di sicurezza nel browser Chrome.

"Continueremo ad investire nei nostri team in tutto il mondo per offrire a tutti l'esperienza piu' sicura per un browser personale e non vediamo l'ora di offrire ulteriori nuove funzionalità per rafforzare la privacy e la sicurezza di Chrome nel 2020" ha dichiarato Mardini.

Le funzionalità sopra descritte potrebbe essere già disponibili per alcuni utenti ma verranno implementate gradualmente nel corso delle prossime settimane per tutti gli utenti.

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria