Safer Internet Day 2016, fai la tua parte per un Internet migliore

Safer Internet Day 2016, fai la tua parte per un Internet migliore

 

Scritto da , il 09/02/16

Seguici su

 
 
La giornata Safer Internet Day (SID) è organizzata da INSAFE ogni anno a febbraio per promuovere un uso più sicuro e responsabile delle tecnologie e della telefonia mobile online, in particolare tra i bambini e i giovani di tutto il mondo. Safer Internet Day 2016 viene celebrato il 9 febbraio e lo slogan per la campagna scelto è "Play your part for a better Internet! / Gioca la tua parte per un Internet migliore!". 

E' possibile quanto accade nel mondo di dedicato a questa giornata seguendo #sid2016.

113 Paesi di tutto il mondo celebrano questo momento con un unico obiettivo condiviso: “Let’s create a better internet together”. Come si festeggia questa giornata in Italia? Oggi, 9 febbraio 2016, al Teatro Palladium di Roma e uno al Piccolo Teatro Strehler di Milano. Contemporaneamente, la Polizia di Stato sarà presente in 100 capoluoghi di provincia con workshop sul tema del cyberbullismo, organizzati nelle scuole di ogni ordine e grado, per incontrare oltre 60.000 studenti attraverso la campagna Una vita da social, mentre alla Camera dei Deputati l’associazione SOS Il Telefono Azzurro Onlus metterà attorno ad un tavolo di discussione esperti ed esponenti politici.

Spazio in questa giornata anche per ricordare “Una vita da Social”, la campagna educativa itinerante promossa dalla Polizia Postale rivolta agli utilizzatori dei social network e in particolare agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, ai loro insegnanti e ai loro familiari. Obiettivo: sensibilizzare e prevenire i rischi e pericoli della rete.

Al centro i ragazzi, in particolare quelli della cosiddetta Generazione Z, i nati tra il 1996 e il 2010, la cui vita “social” è stata oggetto di un’indagine affidata da Generazioni Connesse a Skuola.net e all’Università degli Studi di Firenze.

Dalla ricerca emerge che il 17% degli intervistati rimane connesso tra le 5 e le 10 ore al giorno (considerando l’uso di personal computer, tablet e smartphone). Una percentuale simile di ragazzi si dichiara sempre connessa. Whatsapp è la piattaforma preferita dal 90% degli intervistati, una percentuale superiore a quella registrata dai social network come Facebook (64%), Instagram (61%) e Youtube (58%). 9 su 10 degli intervistati, più del 90%, confessa di usare ogni giorno le chat.

Tra i giovanissimi si corre il rischio del vamping, che chattano anche di notte (6%), oppure quelli che lo fanno ogni volta che possono, anche quando è vietato, come a scuola (26% circa).

I ragazzi sono online prima dei 14 anni ma almeno sono sempre più attenti alla loro privacy. Temono i bulli digitali, ma ancora troppi sottovalutano il cyberbullismo, con solo l'8% ammette di aver intenzionalmente vessato un coetaneo, mentre 1 su 10 banalizza il proprio comportamento come semplice scherzo.

Per questo Safer Internet Day 2016 è stato realizzato il video che potete vedere qui sotto.

Celebrate Safer Internet Day 2016


3 Italia per il Safer Internet Day 2016

3 Italia - in collaborazione con il ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca – ha aderito al Safer Internet Day 2016, la giornata mondiale per la sicurezza in Rete promossa dalla Commissione Europea per sensibilizzare un uso responsabile di Internet e dei Social Network tra i minori e le loro famiglie.

Il Safer Internet Day, con lo slogan "Play your part for a better Internet", ha l’obiettivo di creare dei cittadini digitali consapevoli, capaci di riconoscere ed evitare le trappole della rete, come ad esempio il cyberbullismo e i reati telematici.

3 Italia ha preso parte all’iniziativa rilanciando sulle pagine aziendali Facebook e Twitter i post dall’account dell’evento con #‎SID2016 – l’hashtag ufficiale – e ‪#‎Iplaymypart ‪e #‎playyourpart, che invitano gli utenti del Web a fare la propria parte per migliorare la rete e renderla più sicura.

A questo scopo 3 Italia contribuirà a diffondere la campagna “I Supererrori. Le regole del supernavigante”, che con un linguaggio semplice e immediato ha l’obiettivo di informare gli utenti sui potenziali pericoli che possono derivare da un uso scorretto dei sette “superpoteri” del Web, rappresentati graficamente da altrettanti supereroi: Chat Woman, l'Incredibile Url, l'Uomo Taggo, la Ragazza Visibile, Silver Selfie, Tempestata e Il Postatore Nero.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Safer Internet Day 2016, fai la tua parte per un Internet migliore


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?