Google apre a Londra il suo primo negozio in stile Apple Store

Google apre a Londra il suo primo negozio in stile Apple Store

Google ha aperto il suo primo negozio di vendita al dettaglio, il suo primo 'shop in shop' che è stato inaugurato nel Regno Unito. Altri due negozi saranno aperti entro il 2015, sempre in UK. Il negozio offrirà una gamma di prodotti Android e Chrome OS, e sarà il luogo dove i clienti meno informati potranno scoprire tutto sui dispositivi, piattaforme e servizi di Google.

 

Scritto da , il 11/03/15

Seguici su

 
 

Google seguendo Microsoft e Apple ha aperto il suo primo negozio di vendita al dettaglio, il suo primo "shop in shop" che è stato inaugurato nel Regno Unito.

Il gigante della ricerca ha presentato Mercoledì il suo punto vendita all'interno dello store Currys nel Regno Unito, a Tottenham Court Road in Londra. Il negozio offrirà una gamma di prodotti Android e Chrome OS, così come il dongle Chromecast per lo streaming di contenuti; il negozio sarà il luogo dove i clienti meno informati potranno scoprire tutto sui dispositivi, piattaforme e servizi di Google.

Il negozio di Google nasce con un concetto simile a quello di negozi retail di Apple. I clienti saranno in grado di passeggiare nel negozio e testare dispositivi e software, così come partecipare agli eventi che verranno organizzati per mostrare come utilizzare i prodotti. Google prevede anche di ospitare uno "spazio virtuale" dove i bambini potranno imparare le basi della programmazione.

Anche se Google ha vissuto la sua vita in gran parte con l'idea che tutto deve essere online, connesso al web, e per questo ha creato anche il suo negozio digitale chiamato Google Play, dove vende prodotti, l'azienda ha detto di aver lavorato al lancio di negozi di vendita al dettaglio per anni. Nel 2013, per esempio, girava voce che Google avrebbe aperto negozi fisici negli Stati Uniti nelle principali aree metropolitane. Dopo di che non si è saputo più nulla, con Google che ha detto che non aveva alcun interesse ad "essere un rivenditore"; si è poi vociferato sul fatto che Google avrebbe potuto aprire punti vendita in alcuni centri commerciali, ma anche questo non è accaduto.

Ora che Google ha una presenza fisica sul mercato, è giusto chiedersi se il negozio aperto a Londra sarà il primo di una lunga serie di altri oppure no. Probabilmente l'espansione dipenderà dal successo dei primi negozi che saranno aperti.

 
Google - interno del negozio a Londra
Google - interno del negozio a Londra
 

Il principale concorrente di Google, la Apple, trae grandi vantaggi dagli store fisici. Nel corso dell'ultima conferenza stampa, il CEO di Apple Tim Cook ha detto che Apple ha ora 453 punti vendita in tutto il mondo e che oltre 120 milioni di clienti sono giunti nei negozi nel solo quarto trimestre dello scorso anno. E il fatto stesso che Apple ha costantemente ampliato la propria presenza sul territorio in tutto il mondo suggerisce che i suoi negozi sono notevolmente di beneficio per la società.

E' quindi chiaro come anche Google sembra voler tentare la strada di successo di Apple. In una dichiarazione, il direttore marketing di Google UK James Elias ha detto che la vendita al dettaglio è ancora una esperienza 'must-have' per molti acquirenti. "Il ritmo di innovazione dei dispositivi che noi tutti usiamo è incredibile, ma il modo in cui li compriamo è rimasto lo stesso per anni", ha detto. "Con il negozio di Google, vogliamo offrire alle persone un luogo dove possono giocare, sperimentare e conoscere tutto ciò che Google ha da offrire."

Guardando al futuro, Google dice che aprirà altri due "shop in shop" nel Regno Unito entro la fine dell'anno. La società non ha detto cosa intenderà fare poi.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google apre a Londra il suo primo negozio in stile Apple Store


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?