Gmail, con Gmail si pagheranno le bollette

Gmail, con Gmail si pagheranno le bollette

 

Scritto da , il 25/03/15

Seguici su

 
 

Le persone usano Google Gmail per rimanere connessi con amici e familiari, scambiarsi file e documenti e condividere video di Youtube. Ora, Google vuole aggiungere un altro uso di Gmail alla lista: Pagare le bollette.

Il gigante della ricerca sta preparando un servizio chiamato "Pony Express" che permetterà agli utenti di pagare le bollette e dividere i costi con altri utenti Gmail, secondo le fonti di Recode.

Il servizio si collegherà direttamente ai conti bancari o bancomat degli utenti. Non è chiaro se Pony Express è il nome effettivo del nuovo prodotto, o solo un nome in codice che viene utilizzato durante il suo sviluppo.

Per utilizzare il prodotto, gli utenti dovranno inserire le informazioni come il nome, l'indirizzo e il numero di previdenza sociale tramite una società terza che raccoglierà tali informazioni in maniera sicura. Una volta registrati tutti i dati sarà possibile possibile pagare le bollette tramite Gmail o Inbox, il nuovo servizio di Google che evolve Gmail e funziona in combo con esso.

Secondo quanto riferito da Recode, il servizio Pony Express sarà lanciato nel quarto trimestre di quest'anno.

In un mondo in cui ci sono sempre più persone che pagano bollette, ricariche telefoniche e altri servizi per via telematica attraverso computer e dispositivi mobili, Google vuole contribuire a rendere più semplice il tutto. D'altro canto, Google entrerà in possesso di informazioni molto personali come i dati bancari, codice fiscale e così via. Non è chiaro cosa Google potrebbe fare con i dati che potrebbe raccogliere dal servizio, e quindi prevediamo che non mancheranno discussioni sulla gestione della privacy degli utenti.

Il prodotto sarebbe anche un modo per Google di fortificare il suo servizio Gmail che ha già 11 anni, nei quali ha raccolto più di 425 milioni di utenti.

Presentato lo scorso ottobre, Inbox è un nuovo tipo di programma di posta elettronica di Google, separato e diverso da Gmail. Invece di mettere i messaggi in tradizionali cartelle, Inbox visualizza ogni messaggio di posta elettronica in base a categorie. I messaggi di posta elettronica ritenuti importanti possono essere immessi in una sezione della casella di posta, mentre quelli relativi ad aree specifiche, come Social o Viaggi, sono raccolti in una sezione diversa. L'obiettivo è di avere un unico software per organizzare tutte le e-mail in maniera semplice. Utilizzare Google Inbox significa doversi affidare all'intelligenza dell'algoritmo di Google per determinare come i messaggi dovrebbero essere classificati (rimane possibile manualmente spostarli di sezione se sbagliati). Scopri qui Google Inbox.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Gmail, con Gmail si pagheranno le bollette


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?