Youtube, Canali a Pagamento anche in Italia, arrivate le prime notifiche di Youtube

Youtube, Canali a Pagamento anche in Italia, arrivate le prime notifiche di Youtube

Youtube, Canali a Pagamento anche in Italia, arrivate le prime notifiche di Youtube

 

Scritto da , il 09/04/15

Seguici su

 
 
Google sta inviando notifiche ai canali Partner di Youtube, informandoli di una novità particolarmente interessante, pronta a sbarcare anche in Italia.

Con una email, Youtube annuncia l'intenzione di " intendiamo offrire ai fan una versione senza annunci di YouTube dietro pagamento di una quota mensile"

Non si conosce ancora l'entità del costo di abbonamento cosi come le regole di revenue share che saranno applicate. Si potrebbe andare da una monetizzazione in base alle view generate da ogni canale piuttosto che da una tariffa ipotetica applicata agli utenti per aderire ai vari canali Youtube.

Si tratta di una modifica che potrebbe rilanciare i ricavi pubblicitari dei partner Youtube, oggi collegati alla pubblicità presente nei video, con rendimenti in leggera salita rispetto agli scorsi anni.

Grazie allo spot pubblicitario, dal pre-roll di 30 secondi fino allo spot da 5 secondi, i partner Youtube possono incassare delle risorse economiche dalla pubblicazione dei video; risorse da reimpiegare per migliorare la qualità dei video stessi piuttosto che organizzare palinsesti sempre più evoluti e di qualità maggiore.

L'idea di un canale a pagamento, differenziato da quello tradizionale e gratuito, potrebbe aiutare molti Youtuber a monetizzare al meglio le loro attività, incamerare preziose risorse e trasformare il tutto in un vero e proprio lavoro.

In questi ultimi mesi, Google ha rilasciato diverse novità per quanto riguarda Youtube, dalla versione dedicata ai più piccoli alla possibilità di gestire video in Streming, al supporto dei video a 360 gradi e alla risoluzione 4K.

Se vuoi leggere maggiori dettagli sulle novità Youtube:
- Youtube annuncia i video 4K
- Youtube annuncia i video a 360 gradi 
- Youtube annuncia Youtube Live

Inoltre, sul fronte strumenti, il Creator Studio si è evoluto, soprattutto dalla gestione Android che offre oggi la possiiblità di effettuare notevoli attività di editing post produzione.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Youtube, Canali a Pagamento anche in Italia, arrivate le prime notifiche di Youtube


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?